fbpx


BEAUTY FORUM

For Professional use only

Dalla passerella al salone: il connubio vincente tra moda e unghie

Quando nail fa rima con fashion

  • Beauty Forum

 

→ Questo articolo fa parte del Dossier:
Bellezza a colori


Logo BF Milano Jan Arnold Libera Ciccomascolo Nail Fashion Show

Nel corso degli anni le unghie si sono affermate sempre più come un accessorio moda, elemento di espressione e forma di creatività. La donna contemporanea affida alla propria manicure il compito di raccontare qualcosa di sé e del proprio stile personale: colore e decori offrono un alfabeto di infinite combinazioni di stile, e il merito va in primis a chi ha saputo cogliere le potenzialità di un legame, quello tra moda e nail, che oggi sembra indissolubile.

L’estro parte dai brand

Oggi, il nail look delle modelle è parte integrante del mood di una sfilata, al pari di trucco e parrucco. Un tempo, tuttavia, questo connubio non era così scontato. Il primo ad associare lo smalto agli outfit da passerella è stato lo stilista Christian Dior, ma sono stati poi i nail brand americani a sancire l’importanza della manicure nell’equilibrio globale del look.
Al creatore del marchio ORLY, Jeff Pink, dobbiamo ad esempio la French Manicure, uno stile divenuto popolare in tutto il mondo dopo essere comparso sulle passerelle di Parigi negli anni '70. La fondatrice del brand CND, Jan Arnold, è riconosciuta nel mondo beauty come colei che ha portato le unghie in passerella, aggiudicandosi l’appellativo di "Fashion’s First Lady of Nails" già nel lontano 1996. E ancora, EzFlow è il marchio della creatività e del talento, che firma unghie estreme perfette per look e proposte moda.
Nel tempo questa visione delle unghie come completamento del look è arrivata anche in Italia e si è affermata sempre di più. Questo grazie anche ad aziende come Ladybird house, che hanno saputo trarre il meglio dalle collaborazioni con i grandi marchi statunitensi, cominciando a diffondere queste nuove tendenze anche nel nostro Paese.

Uno sguardo dietro le quinte

In occasione della Milano Fashion Week - che, con quelle di Parigi, Londra e New York, rappresenta l’evento di moda più importante al mondo - abbiamo in più occasioni collaborato con il team ambassador americano dei brand che distribuiamo in Italia, o operato in autonomia realizzando proposte di nail look per maison come Moschino, Costume National, Trussardi, Pucci, Byblos, Fay, Damir Doma e Sangalli, solo per citarne alcune.
Le collaborazioni con gli stilisti sono entusiasmanti e richiedono un lungo lavoro di preparazione. Tutto parte dal ricevere indicazioni dallo stilista in merito al mood della collezione, ai colori, alle stampe e ai tessuti che caratterizzano gli abiti. Si confrontano le idee e gli spunti creativi per riuscire a trovare i colori, lo stile o la nail art che meglio riescano a rappresentare ed esaltare la collezione. Si passa poi alla prova colore e, non appena si ottiene l’approvazione dello stilista, alla realizzazione delle tip che verranno poi indossate dalle modelle. La loro applicazione avviene poi nel backstage della sfilata, dove tutto procede in modo frenetico ed è necessario lavorare rapidamente ed essere pronti a ogni imprevisto o necessità dell'ultimo minuto.

Moda e unghie

Le similitudini e i reciproci rimandi tra il settore nail e quello della moda non emergono solo in occasione delle sfilate, ma caratterizzano buona parte del processo di ideazione e produzione delle collezioni colore stagionali, della scelta degli stili di nail art più diffusi o delle forme di tendenza da dare alle unghie. Proprio come nella moda, quindi, si anticipano i trend stagionali, si studiano le nicchie per scovare le tendenze che diverranno mainstream, cercando sempre di innovare e stupire. Queste dinamiche hanno il merito, tra le altre cose, di essere riuscite a elevare il settore nail, rendendo a tutti gli effetti le unghie l’accessorio moda per eccellenza.

3 domande a Jan Arnold, cofondatrice di CND

Da dove tu e il tuo team prendete ispirazione per la creazione di colori e collezioni?

Abbiamo due fonti d’ispirazione principali: da un lato, teniamo gli occhi costantemente puntati sui cosiddetti trend "della strada", su quello che accade nella cultura pop, sui fenomeni del momento. Questo ci fornisce spunti e idee su cui iniziare a lavorare. La seconda fonte d’ispirazione è la moda, con cui l'industria nail ha un legame molto stretto. Il rapporto di CND con il mondo della moda è forte e longevo: con alcuni stilisti collaboriamo da dieci, quindici anni, e l'intesa creatasi nel tempo ha reso il processo sempre più fluido e basato sulla fiducia reciproca.

 

CND è una presenza fissa nei backstage delle sfilate. Come nasce un nail look da passerella?

Diversamente da quanto si possa pensare, non siamo noi a chiedere allo stilista "che nail design vuoi per questa sfilata?"; al contrario, è lui o lei a raccontare a noi cosa lo ha ispirato nella creazione della collezione. La sfida, a quel punto, non è tanto creare nail look che "imitino" stoffe e tessuti, quanto piuttosto dare vita a uno stile che mixi i trend del momento con il concept della collezione. A volte questo processo ci porta a creare nail style apparentemente in netto contrasto con gli outfit e, proprio per questo, di forte impatto.

 

Come si può riadattare un nail look da passerella in salone?

Le unghie oggi sono un vero e proprio accessorio moda, al pari di quelli più "tradizionali": parte della nostra missione, in qualità di aziende leader del settore, è quella di aiutare i professionisti a capire questo, e a capire quanto lontano possono arrivare. Le clienti vogliono avere la certezza di stare investendo il proprio denaro in qualcosa di valore. Creare un nail style da sfilata, dunque, significa offrire a ogni donna la possibilità di indossare un "pezzo" di Byblos, di Pucci o di Moschino indipendentemente dalle sue possibilità economiche.

Libera Ciccomascolo
Presidente Ladybird house, è tra le figure di riferimento per il panorama nail italiano.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Bellezza a colori


Gli altri articoli del Dossier:

Le regole dell’armocromia
In che modo i colori ci valorizzano o
penalizzano nelle scelte di make up?

Si può fare di più
Consigli e strategie per incrementare
la vendita di cosmetici decorativi

 

#BeautyForum, #BF_dossier, #nail, #nailtrends, #bellezzaacolori, #BF_nov19


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102