fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Tecniche e suggerimenti per eseguire un massaggio antiage

Antiage Manuale

  • Beauty Forum

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

 

L’abilità più nobile dell’estetista è quella di ottenere risultati immediatamente visibili e, allo stesso tempo, donare alla cliente un momento di assoluto relax: una pausa dalla quotidianità nevrotica del mondo, che le consenta di fare il pieno di nuove energie e far risplendere la sua pelle di giovinezza e vitalità.
Non è un caso che la dicitura “hand made”, "fatto a mano", sia il sigillo di qualità più ricercato, e del quale si fregiano con orgoglio i brand più famosi e richiesti al mondo, che creano a mano i loro prodotti con il più amorevole, rigoroso e faticoso lavoro artigianale. Come i designer vanno fieri delle loro creazioni confezionate rigorosamente a mano - pensiamo alle borse o alle scarpe -, così i consumatori finali sono disposti a pagare prezzi esorbitanti e a sopportare lunghi tempi di attesa pur di stringere tra le mani l’oggetto dei loro desideri. Stilisti, artisti, musicisti e chirurghi conoscono molto bene il valore delle proprie mani, tanto che in molti arrivano addirittura ad assicurarle. Perché, allora, un’estetista dovrebbe affidarsi esclusivamente a macchinari costosi invece di fidarsi della propria manualità? Un’operatrice che sappia gestire con abilità gli strumenti che le ha donato Madre Natura dispone di un patrimonio inestimabile. Si può affinare la propria manualità al punto da ottenere un effetto lifting usando solamente specifiche tecniche di massaggio del viso. Per riuscirci, è cruciale imparare a eseguire ogni movimento in modo perfetto.

Movimenti delle mani

Quali movimenti bisogna eseguire per rendere un viso visibilmente più giovane? Quanta pressione va applicata affinché il massaggio sia efficace ma non spiacevole per la cliente? La manipolazione che, per eccellenza, mette in movimento muscoli e tessuti connettivi (oltre a favorire la circolazione sanguigna) è il pizzicamento, che è in grado di stimolare l’attività cellulare, attivare la produzione di nuove cellule, aumentare l’ossigenazione dei tessuti e migliorare l’eliminazione dei radicali liberi. Con dei piccoli “pizzicotti” antiage, inoltre, si possono rimpolpare i fasci di elastina e di collagene. I risultati sono visibili fin da subito: l’incarnato è più luminoso, i contorni dell’ovale appaiono rassodati, le piccole rughe si distendono, la pelle stanca acquista un aspetto più fresco e giovane e i tessuti diventano più tonici. Il massaggio estetico al viso è pensato anche per rallentare l’invecchiamento cutaneo: con questa tecnica, infatti, è possibile stimolare i muscoli in profondità e, impiegando delle tecniche specifiche, si può arrivare a contrastare il processo di glicazione della pelle.

Tecniche di massaggio

Per attivare i tessuti in profondità, la tecnica di massaggio più efficace è quella che mixa diversi movimenti di "petrissage", in particolare impastamenti e rolling (movimenti rotolati). Questa tecnica combinata, infatti, non solo permette di stimolare i muscoli dell'ovale, ma va ad agire in profondità anche su altri muscoli del viso, in particolare su quelli zigomatici superiore e inferiore, su quello naso-labiale, su quelli del contorno occhi, del contorno labbra e della fronte. Per ottenere risultati tangibili, va lavorato ogni singolo muscolo responsabile del rilassamento cutaneo, anche il più piccolo. Così facendo si può ottenere un ovale più tonico e una distensione visibile delle piccole rughe. Un altro pregio di questa tecnica è che consente di drenare e ossigenare i tessuti cutanei, rendendo la pelle più fresca, luminosa e giovane. La cliente, che vedrà immediatamente il suo viso più liscio e i contorni più definiti, si sentirà di nuovo a suo agio con la propria pelle. L’estetista che vuole lavorare con le proprie mani deve avere una sensibilità molto sviluppata nei polpastrelli ed essere in grado di adattare ogni movimento alle necessità individuali del trattamento, calibrando la pressione a seconda del risultato che desidera ottenere: prese più delicate consentono alla cliente di rilassarsi, mentre prese più intense, eseguite in modo esatto e puntuale, le fanno percepire nitidamente che sta accadendo qualcosa all’interno dei tessuti. L’alternanza tra movimenti delicati e prese più intense è l’ideale per migliorare le condizioni generali della pelle. Ogni estetista può davvero dire di "avere le mani d’oro": il desiderio di ogni cliente di sottoporsi a un trattamento efficace e al tempo stesso rilassante può essere esaudito solo utilizzando le mani.

OBIETTIVI DI UN MASSAGGIO ESTETICO AL VISO
Un massaggio estetico la viso aiuta a:

Ridurre i gonfiori, come quelli intorno agli occhi.
Eliminare dal volto i segni della stanchezza.
Ottenere un incarnato omogeneo.
Prevenire la comparsa di punti neri e microcisti.
Donare luminosità anche alle pelli più mature.

 

Silke Juncker
Direttrice generale di Maria Galland per la Germania e l'Austria, è un’estetista qualificata con 30 anni di esperienza. Ha ricoperto posizioni dirigenziali per molte aziende del settore.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

Gli altri articoli del Dossier:

Un contatto prezioso
Il massaggio alle mani: una "coccola"
versatile

Linfodrenaggio olistico
Tecniche e benefici del massaggio Zen Ken Khoo

Mediatori di benessere
I migliori prodotti e strumenti
del massaggio

Oltre lo standard
Come progettare un trattamento signature

 

#BeautyForum, #BF_apr19, #antiage, #BF_dossier, #viso, #massaggi


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102