fbpx


BEAUTY FORUM

For Professional use only

Consigli di trattamento per la pelle delle quarantenni

Un approccio mirato

  • Beauty Forum

Fermo restando che i processi cutanei si manifestano in modo diverso da persona a persona, possiamo affermare con certezza che nel periodo tra i 40 e i 50 anni hanno luogo nell'organismo di ognuno di noi cambiamenti molto profondi. Questi cambiamenti, causati in larga parte da processi ormonali, si palesano sul corpo sotto forma di alterazioni del tessuto cutaneo: la pelle necessita, quindi, di trattamenti che si adeguino alla sua nuova natura. Raramente le clienti vedono di buon occhio questi mutamenti: quelle che fino a poco tempo prima erano semplici rughette da pelle secca, ad esempio, si trasformano ora in vere e proprie rughe. Si devono ai cambiamenti ormonali anche le sgradevoli macchie che compaiono spesso su viso, collo e décolleté. Insieme a tutto questo, la pelle diventa anche enormemente più secca e, quindi, anche più sensibile e vulnerabile. Dal momento che questi processi non interessano unicamente l'epidermide, ma coinvolgono tutti gli strati cutanei sottostanti, è molto comune la comparsa di un sottile reticolo di vene rosse in evidenza in alcuni punti del viso, come i lati del naso o le guance.
Qual è il modo migliore per affrontare gli inestetismi delle tue clienti quarantenni?

La comunicazione, prima di tutto

Per contrastare in maniera davvero efficace questi problemi, la prima cosa da fare è affrontare con la tua cliente un approfondito colloquio preliminare. Durante il colloquio, devi ascoltare molto attentamente ciò che la cliente ha da dirti: si sa, infatti, che ognuno di noi ha una personale percezione del proprio corpo e del proprio viso, per cui quelli che a te sembrano magari solo piccoli difetti trascurabili, per lei possono rappresentare qualcosa di totalmente diverso. Ricorda anche di non "partire in quarta" con l’elenco di tutte le imperfezioni che rilevi: le vene arrossate in evidenza sulle guance, ad esempio, sono magari percepite dalla cliente come un semplice rossore che non la infastidisce più di tanto. Rivolgiti dunque alla cliente in modo schietto ma professionale, usando una terminologia diretta e appropriata. Conduci il colloquio facendo le domande giuste e, alla fine, suggerisci un percorso di trattamento fattibile, dagli obiettivi realistici.
La comunicazione è una componente cruciale per avere successo con le clienti over 40. Può aiutarti familiarizzare con le loro esigenze: molte di loro sono impegnate professionalmente, hanno una carriera di successo, sono sicure di sé e ben informate. Per molte, avere un aspetto curato è quasi una necessità impellente. Che aspettative nutrono, quindi, nei confronti dell'estetista? Vogliono trovare una figura positiva, perfettamente misurata nell’aspetto e nei modi; soprattutto, si aspettano che la professionista a cui si affidano conosca in modo approfondito i migliori principi attivi e i trattamenti estetici più efficaci. Compilare una scheda cliente dettagliata e impostare un consulto iniziale approfondito sono, dunque, delle premesse fondamentali per conquistare la fiducia di queste clienti. Sono totalmente fuori luogo, invece, un tono saccente e un atteggiamento "da maestrina".

Fidelizzazione delle clienti

Quasi nessun'altra professione ha bisogno di distinguersi con servizi speciali quanto quella dell'estetista. Cosa puoi fare per rendere felici le clienti tra i 40 e i 50 anni e, al contempo, rimanere impressa per molto tempo nella loro memoria? A tutte, ad esempio, piace ricevere degli omaggi. Perché abbiano l'effetto sperato, però, ci sono alcune regole che devi tenere a mente: devi regalare solo cose belle e che anche a te farebbe piacere ricevere; gli omaggi, poi, devono essere coordinati al tema del tuo centro e portare chiaramente la tua firma - la cosiddetta "corporate identity".
Qual è l'omaggio perfetto per le clienti di questo gruppo? Una penna a sfera? Assolutamente no! Un sacchetto di caramelle assortite? Meno che mai! Molto più graditi sono ad esempio i campioni prova dei prodotti che consigli in cabina, magari inseriti in una bella pochette, oppure dei cartoncini con le istruzioni per eseguire alcuni esercizi di ginnastica facciale. In alternativa, puoi optare per una bella bottiglietta di sali da bagno, offrire un frullato fresco o dare alla cliente dei preziosi consigli di styling. Insomma: le possibilità per rendere davvero unica la tua offerta sono molte! Non dimenticare di allegare a ogni omaggio il biglietto da visita del tuo centro con tutti i recapiti: un modo semplice ed efficace per farti pubblicità.

Proposta di trattamento

Un trattamento perfetto per la pelle delle quarantenni è quello che combina la microdermoabrasione agli ultrasuoni e all'acido ialuronico. Ecco come eseguirlo: dopo una profonda detersione del viso esegui un peeling enzimatico - con o senza vaporizzazione. Dopo averlo neutralizzato, prosegui con una sessione di microdermoabrasione e, se la cliente lo desidera, correggile la forma delle sopracciglia. Continua, poi, con l'applicazione dei principi attivi (in questo caso l’acido ialuronico) facendoli penetrare con l'aiuto degli ultrasuoni. Applica, quindi, una maschera al collagene. Trascorso il tempo di posa, rimuovila e passa sul viso un tonico illuminate. Concludi il trattamento con un ricco prodotto di chiusura.

I passaggi:

  1. Latte detergente.
  2. Peeling enzimatico.
  3. Microdermoabrasione.
  4. Fiala di principio attivo.
  5. Ultrasuoni.
  6. Maschera.
  7. Tonico.
  8. Crema giorno.

La pelle a 40 anni: gli inestetismi e le possibili soluzioni

  • PELLE SECCA
    • Caratteristiche: Rughe della marionetta.
    • Principi attivi: Acido ialuronico, argelina.
    • Effetti: Rimpolpano, rilassano la muscolatura responsabile della mimica facciale, riducono la profondità delle rughe.
    • Trattamento in istituto: Maschera nutriente, maschera in tessuto, acidi della frutta, trattametno con ultrasuoni.
    • Trattamento domiciliare: Crema giorno e crema notte, crema per il contorno occhi, siero.
    • Cose da fare: Bere molto, sottoporsi a trattamenti idratanti e nutrienti.
    • Cose da non fare: Prendere troppo sole, fare detersioni e peeling troppo frequenti e troppo aggressivi.
  • PELLE SENSIBILE
    • Caratteristiche: Arrossamenti, irritazioni, desquamazione, prurito.
    • Principi attivi: Calendula, Aloe vera, pantenolo, zinco, hammamelis, olio di enotera.
    • Effetti: Calmano la pelle, idratano, leniscono le irritazioni.
    • Trattamento in istituto: Maschere calmanti, peeling enzimatici, trattamenti che non implicano bruschi passaggi di caldo/freddo.
    • Trattamento domiciliare: Prodotti nutrienti senza parabeni, filtri solari minerali.
    • Cose da fare: Applicare degli impacchi a base di tè nero.
    • Cose da non fare: Mangiare alimenti molto piccanti, usare prodotti che contengono alcol e profumazioni artificiali.

  • COUPEROSE
    • Caratteristiche: Venette in evidenza, arrossamenti diffusi.
    • Principi attivi: Arnica, ippocasatano, equiseto dei campi.
    • Effetti: Calmano la pelle,hanno un'azioen astringente e rinforzano i capillari sanguigni.
    • Trattamento in istituto: Maschere calmanti, linfodrenaggio.
    • Trattamento domiciliare: Preparati specifici per la couperose, protezione solare.
    • Cose da fare: Utilizzare creme correttive anche come protezione.
    • Cose da non fare: Mangiare alimenti molto piccanti, fare bagni di vapore, fare spazzolature.

  • IPERPIGMENTAZIONI
    • Caratteristiche: Incarnato irregolare, macchie scure.
    • Principi attivi: Vitamina C, Retinol, arbutina, acido azelaico, acido glicolico, alfa-idrossiacidi, vitamina B3, lignani naturali, proteine della seta.
    • Effetti: Hanno un'azione schiarente, regolarizzano la sintesi di melanina.
    • Trattamento in istituto: Microdermoabrasione, trattamenti con laser.
    • Trattamento domiciliare: Protezione solare, trattamenti schiarenti.
    • Cose da fare: Peeling regolari.
    • Cose da non fare: Esporsi al sole.

  • TESSUTI RILASSATI
    • Caratteristiche: Pelle floscia e cadente sul viso e sul corpo.
    • Principi attivi: Coenzima Q10, caffeina, collagene.
    • Effetti: Tonificano i tessuti, favorisocno la circolazione sanguigna.
    • Trattamento in istituto: Elettrostimolazione, ultrasuoni, coppettazione, trattamenti rimodellanti.
    • Trattamento domiciliare: Lozioni anti-cellulite.
    • Cose da fare: Docce caldo-freddo, ginnastica facciale.
    • Cose da non fare: Assunzione eccessiva di alimenti stimolanti come il caffè.

  • RUGHE
    • Caratteristiche: Rughe della marionetta e profonde rughe d'espressione.
    • Principi attivi: Retinol, vitamina C, vitamina B3, argirelina, acido ialuronico, estratto di caviale e di ostrica.
    • Effetti: Favoriscono la rigenerazione cutanea, minimizzano le rughe.
    • Trattamento in istituto: Microneedling, trattamento al plasma.
    • Trattamento domiciliare: Prodotti a base di acido ialuronico e di principi attivi sopra menzionati.

 

Waltraud Böhme
Ha co-fondato e dirige l'Elite Fernakademie für Kosmetik und Wellness, accademia formativa per estetiste e operatori wellness.

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #antiage, #viso, #trattamento, #BF_dic19_gen20


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102