fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Mediatori di Benessere

  • Beauty Forum

 

→ Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

 

Se le mani rimangono il primo e insostituibile strumento da massaggio di cui un'estetista può avvalersi, sono molti gli ausili che possono rendere un rituale davvero indimenticabile. A cominciare dai prodotti per facilitare lo scorrimento e le manualità previste dal massaggio che si va a eseguire, fino agli strumenti accessori con cui si possono stimolare determinate reazioni in chi riceve il massaggio.

I prodotti

Ogni tipologia di massaggio presuppone manualità specifiche e, spesso, i protocolli codificano anche il tipo di prodotto più adatto ad accompagnarle. In linea generale, i più utilizzati sono gli oli aromatizzati, composti da un olio vettore - cioè un olio vegetale "di base" - in cui viene diluito un olio essenziale - che non andrebbe mai utilizzato in purezza. La scelta dell'olio essenziale varia, ovviamente, in base al tipo di massaggio e ai suoi obiettivi. Qualche esempio? L'olio essenziale di lavanda ha un effetto calmante e rilassante; quello di eucalipto rinfresca e aiuta la concentrazione; quello di rosmarino migliora la circolazione sanguigna e ha un'azione riscaldante. Altri popolari prodotti da massaggio sono i burri, particolarmente apprezzati per la loro texture morbida e avvolgente. I migliori? Quelli a base di burro di Karité o di Moringa. Un'alternativa al classico burro è offerta dal cosiddetto "candle massage", dove speciali candele poste sul corpo si sciolgono lentamente con il calore, producendo un unguento setoso con cui proseguire il massaggio. Indipendentemente dal tipo di prodotto scelto, la regola generale è una: preferire prodotti naturali. Attenzione anche alla consistenza, che deve essere fluida e scorrevole ma non appiccicosa: molti clienti ritengono particolarmente sgradevole l'"effetto unto" sulla pelle.

Gli strumenti

Esiste una varietà di strumenti da massaggio a cui ricorrere per enfatizzare uno stimolo particolare o provocare sensazioni specifiche nel corpo (e nella mente) di chi riceve il massaggio.
Tra gli ausili più comuni, troviamo quelli che permettono di veicolare il calore - come le pietre calde - o al contrario di rinfrescare - come le sfere fredde. Perfetti per massaggi dal taglio stagionale, sono usati per la stimolazione dei chakra, i centri dell'energia presenti nel corpo. In tema di massaggio energetico, un altro strumento prezioso sono i cristalli, capaci di influenzare e riequilibrare un campo magnetico "in disordine".
Se invece si vuole impostare il massaggio su un concept "green", un ausilio molto gradito dai clienti sono i tamponi di erbe aromatiche. Un altro strumento di ispirazione naturale, che permette di eseguire manualità molto intense e specifiche, sono le canne di bambù: farle rotolare sul corpo scioglie le tensioni e stimola la circolazione sanguigna e linfatica, regalando un immediato senso di benessere. Finalità opposta ha invece l'impiego dei pennelli: le loro morbide setole simulano un delicato accarezzamento, stimolando la cute in superficie e lavorando sulle sensazioni che si provano - letteralmente - a fior di pelle.

 

Due domande alle esperte

LE ESPERTE:
Michela Bonetti (Titolare di Seta Nature and Wellness) ed Emanuela Stagno (Titolare di Tranquillity Wellness Zone)

(BEAUTY FORUM) Come scegliere il giusto prodotto da massaggio?

MICHELA BONETTI
La scelta va effettuata a partire dalla tipologia di tessuto e dallo scopo del massaggio. Credo che l'olio a temperatura corporea con poche gocce di oli essenziali biochemiotipizzati sia il prodotto più dermofilo. Inoltre, permette di esercitare sia la parte tecnica del massaggio da parte dell'operatore, sia quella sensoriale per il ricevente attraverso gli aromi degli oli essenziali. I burri vegetali o le cere vegetali liquefatte sono comunque un altro ottimo supporto per quei tessuti alipici e fortemente aridi, sui quali agire per un'azione riparatrice e protettiva. Le creme le scelgo solo per un'azione cosmetica finale dopo i trattamenti modellanti, ma a mio avviso non sono adatte per eseguire un massaggio soddisfacente.

EMANUELA STAGNO
Il prodotto giusto per eseguire un massaggio si sceglie innanzitutto per la qualità
: deve essere il più possibile naturale, senza parabeni, siliconi, oli minerali o derivati di origine animale. Una volta stabiliti i requisiti ottimali in tema di formulazione, si seleziona il tipo di prodotto da utilizzare in base al trattamento che si andrà a effettuare. Trattandosi di un massaggio, è importante focalizzarsi sulla texture: olio o crema che sia, deve essere morbida e vellutata per agevolare le manualità previste dal rituale, e avere un profumo delicato e quasi impercettibile per avvolgere il cliente senza infastidirlo.

(Beauty Forum) Quali sono gli strumenti da massaggio più in voga?

MICHELA BONETTI
Durante il massaggio adoro sentire l'energia della persona che tratto; solo allora decido se necessita di supporti esterni alle mie mani. Ricordiamo che le mani possono essere usate anche nella loro parte dorsale e sul bordo delle dita in sfioramento leggero e in movimenti circolari concentrici, così da simulare l'effetto del vento o di una piuma. Gli intramontabili tamponi alle erbe o alle spezie, oltre a un effetto sensoriale di calore e profumazione, aiutano realmente ad apportare energia di riequilibrio in zone molto compresse come il dorso o l'addome; inoltre, sono personalizzabili con molte varietà di erbe e spezie sminuzzate.

EMANUELA STAGNO
Noi massaggiatori disponiamo di molti aiuti per poter effettuare un buon massaggio. I più conosciuti, come le pietre o i pennelli, sono da sempre i più utilizzati perché capaci, insieme alle nostre mani, di donare un profondo rilassamento. Oltre a questi, molto in voga al momento sono sicuramente le campane tibetane, impiegate in rituali "sonori" che vanno a lavorare sullo stress sia fisico che mentale. In tema di massaggi con finalità estetiche, vanno per la maggiore le coppette di vetro utilizzate nel "cupping", trattamento orientale ottimo per sciogliere le tensioni muscolari ed eliminare le tossine accumulate.

 

A cura della Redazione

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

Gli altri articoli del Dossier:

Antiage Manuale
Le manualità giuste per un
trattamento viso antiage

Un contatto prezioso
Il massaggio alle mani: una "coccola"
versatile

Linfodrenaggio olistico
Tecniche e benefici del massaggio Zen Ken Khoo

Oltre lo standard
Come progettare un trattamento signature

 

#BeautyForum, #BF_apr19, #wellness, #massaggio, #BF_dossier, #massaggi


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102