fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Oltre lo Standard

  • Beauty Forum

È il grande momento dei trattamenti "signature": i consumatori sono sempre più attenti all'individualità delle offerte e vogliono provare esperienze di benessere uniche nel loro genere. Personalizza la tua offerta puntando sulla stimolazione sensoriale.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

 

Il tempo delle offerte standard e dei trattamenti fotocopia l'uno dell'altro è ormai arrivato al capolinea. Ogni cliente è diverso dall'altro e, in quanto tale, desidera ricevere un trattamento unico nel suo genere e che gli faccia provare un’esperienza che possa ricordare a lungo. Al giorno d’oggi, per avere successo nell'ambito del benessere, bisogna saper andare oltre il semplice massaggio dal nome altisonante. Il rituale di successo è quello che mixa con intelligenza ingredienti unici e specifici, che diventano la firma - la "signature", appunto - dell'istituto o della Spa. Attenzione ai dettagli, rispetto ed empatia per la persona e la natura sono il punto di partenza per creare pacchetti che funzionino.

Parola d'ordine: Multisensorialità

Un trattamento signature ben congegnato deve saper stuzzicare tutti e cinque i sensi.

1. La vista
Chiediti, per prima cosa: “Cosa posso fare perché l’ospite si ricordi visivamente del trattamento?”.
Tutto sommato, per ottenere questo obiettivo, sono sufficienti dei piccoli accorgimenti - anche se il trattamento si svolge nella semplice cabina di un centro estetico. Progetta gli ambienti in modo che creino un’atmosfera rilassata, senza sovraccaricarli con troppi elementi decorativi o con colori troppo vivaci ed evitando disarmonie nell’arredamento. È l’immagine complessiva che conta! Il tuo motto dovrebbe essere "less is more", ovvero "meglio qualcosa in meno che qualcosa di troppo". Presta attenzione anche alle piccolezze: inconsciamente l’ospite percepisce particolari discordanti come una tenda storta o una tazzina di caffè sporca dimenticata sul piano da lavoro.
Un tema molto importante è l’illuminazione: i neon abbaglianti, molto utili quando si deve intervenire su un inestetismo o effettuare una seduta di epilazione, risultano inevitabilmente fastidiosi in fase di massaggio. D'altro canto, però, una cabina troppo scura acquisisce un aspetto lugubre. Opta, quindi, per luci calde e indirette, in modo da creare un’atmosfera gradevole e rilassante. Anche aggiungere dei piccoli dettagli "stagionali" aiuta a personalizzare e a rendere unico il trattamento. Hai predisposto, ad esempio, un rituale primaverile? Sostituisci le solite orchidee - che stanno in bella mostra sui davanzali durante tutto l’anno - con narcisi e tulipani freschi.
La parte visiva include anche te e le tue collaboratrici: un aspetto curato e un sorriso luminoso e sincero quando l’ospite entra in cabina sono il primo dettaglio visivo positivo che caratterizza il momento dell’accoglienza. Anche l’abbigliamento ha la sua importanza, ma attenzione: ciò non significa che devi indossare una camicia hawaiana durante un rilassante massaggio hawaiano, o una tunica in stile turco durante un rituale hammam.
Un ultimo consiglio: l’entusiasmo dell’ospite per il trattamento che sta per ricevere aumenterà se, entrando in cabina, noterà il lettino già allestito e riuscirà a intuire ciò che lo attende basandosi sugli strumenti e i prodotti che vede.

TIP
Di tanto in tanto, mettiti nei panni dell'ospite: ti aiuterà a capire come si presentano le procedure e i protocolli nel tuo centro, e se è il caso di rinnovarli.

2. L'udito
La scelta delle giuste parole chiave non è fondamentale solo quando costruisci il tuo sito web: usare una terminologia azzeccata è importante anche prima e durante un trattamento signature. Gli slogan giusti hanno il potere di mettere l’ospite in sintonia con il trattamento che sta per ricevere, stuzzicandone la curiosità e aumentandone il buon umore. Per coinvolgere il senso dell'udito durante un trattamento signature, la cosa più importante è scegliere il giusto sottofondo musicale. Ovviamente, questo non significa mettere in loop la marcia nuziale durante un servizio sposa! Un trattamento si può dire davvero completo quando la musica lo accompagna in maniera armoniosa: quando, cioè, tema, ritmo e volume sono in totale sintonia. Né l’ospite né l’operatore possono dirsi davvero rilassati se, ad esempio, la musica è troppo ritmata.
Per rallentare la frequenza cardiaca, e quindi permettere a corpo e mente di rilassarsi, la frequenza della musica scelta dovrebbe essere compresa tra i 50 e i 60 bpm. Potrebbe comunque capitare che l'ospite non desideri alcun sottofondo musicale durante il trattamento; onde evitare spiacevoli incomprensioni, chiarisci sempre questo aspetto a inizio seduta. Se la scelta è quella di un trattamento "silenzioso", assicurati che non arrivi nessun rumore di disturbo dalle altre cabine o dalla reception.

3. L'olfatto
Per prima cosa, la cabina adibita ai trattamenti benessere va areata in modo adeguato, per evitare che si formino odore di chiuso o di aria viziata. Va da sé, ovviamente, che in cabina debbano esserci sempre asciugamani puliti e profumati e che il personale sia curato anche dal punto di vista olfattivo: i profumi, infatti, hanno un ruolo fondamentale in qualunque trattamento benessere, tanto più se si tratta di un rituale personalizzato.
Pensaci bene: quali aromi si accompagnano al trattamento che stai progettando e ne potrebbero amplificare gli effetti?
L'organismo reagisce ai profumi attivando il sistema limbico del cervello, direttamente collegato alle emozioni. Ogni profumo produce un effetto diverso: quello dell’olio essenziale di abete argentato, ad esempio, alleggerisce la mente e aiuta a rilassare i muscoli, cosa che lo rende perfetto per un trattamento signature dalla vocazione relax, magari a tema “passeggiata nel bosco”. L'aroma dell’olio essenziale scelto mette l’ospite in sintonia con il tema del trattamento e, contemporaneamente, ne rafforza gli effetti.
Scegliendo il profumo giusto e mettendo l’ospite a proprio agio hai buone probabilità di invogliarlo all’acquisto dei tuoi prodotti in rivendita: poter replicare a casa propria la piacevole esperienza olfattiva sperimentata in cabina, infatti, è un modo perfetto per rievocare la sensazione di relax e benessere provata durante il trattamento. Un argomento molto convincente in fase di vendita!

"Un trattamento si può dire davvero completo quando il sottofondo musicale lo accompagna in maniera armoniosa: quando, cioè, tema, ritmo e volume sono in sintonia totale."

4. Il gusto
Nell'ambito di un trattamento signature, è una buona idea prendersi cura anche del senso del gusto. Questo vale soprattutto se decidi di sviluppare il tuo rituale su un concept "goloso". Se, per esempio, elabori un massaggio "al cioccolato", va da sé che il cliente gradirà concludere l'esperienza assaporando un gustoso cioccolatino, o magari sorseggiando una cioccolata calda. Stesso discorso nel caso di un trattamento esfoliante ai chicchi di caffè: accogli l'ospite con una tazza di caffè caldo, il cui aroma stimolerà anche il senso dell’olfatto, mettendolo immediatamente in sintonia con il trattamento. Tisane e infusi, serviti caldi o freddi, aprono poi un mondo di possibilità: miscele drenanti, rilassanti, antiage sono il completamento perfetto di ogni trattamento corpo. Assicurati di conoscere esattamente le erbe di cui sono composti, e illustra all'ospite tutte le loro proprietà benefiche, creando un ulteriore collegamento con il concept del rituale.

5. A pelle
In ultimo, riflettiamo sull’aspetto più importante di un rituale signature: come impostarlo in modo che l’ospite abbia subito voglia di prenotare quello successivo? La parola chiave, in questo caso, è "motivazione". Non dobbiamo dimenticare che l’ospite, a un primo impatto, potrebbe sentirsi vulnerabile: si trova in piedi e in accappatoio davanti a un estraneo (il quale, al contrario, è vestito), senza sapere cosa aspettarsi né se il trattamento, dopotutto, sarà di suo gradimento.
L’ospite percepisce chiaramente se l'operatore è felice dei trattamenti che esegue e se si identifica nella filosofia del centro. Nota anche se il concept della struttura è coerente con l'offerta proposta e se sia stato scelto con cura. Inoltre, se si sente accolto con calore autentico e accettato per la persona che è, si lascia guidare volentieri dall'operatore, riponendo in lui la sua fiducia. Con questi presupposti, il trattamento può iniziare in tutta serenità.
L’estetista che voglia offrire un trattamento che porti la sua "firma" deve sapere esattamente ciò che sta facendo. Questo significa che, oltre alle conoscenze tecniche e alla manualità impeccabile, deve aver studiato il trattamento nel minimo dettaglio. Indipendentemente da quale sia il tema del rituale, poi, non possono mancare dei fondamentali elementi di base: lettino riscaldato, oli essenziali tiepidi, mani calde e morbide. Basta un semplice telo pulito con cui coprire l’ospite nel caso in cui avesse freddo per creare ancora più intimità.

Checklist per il perfetto Signature Treatment

Per un trattamento signature che funzioni occorre:

  1. Tenere conto delle caratteristiche psicografiche degli ospiti.
  2. Tenere conto del profilo professionale e dell'esperienza dei collaboratori.
  3. Adattare il concept alla filosofia dell'istituto.
  4. Farsi ispirare da festività, elementi stagionali o temi specifici.
  5. Includere degli elementi locali o regionali.
  6. Tenere sempre a mente il tema scelto per il trattamento.
  7. Prevedere almeno un trattamento viso, un trattamento corpo o una combinazione di entrambi.
  8. Tenere conto del tempo, del materiale e dei costi.

 

Monika Luikenga
Fisioterapista, osteopata e Personal Trainer, dal 2011 è Spa Manager del Nationalpark-Hotel di Schliffkopf, in Germania. È anche docente di massaggio e di signature treatments.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Massaggi

Gli altri articoli del Dossier:

Antiage Manuale
Le manualità giuste per un
trattamento viso antiage

Un contatto prezioso
Il massaggio alle mani: una "coccola"
versatile

Linfodrenaggio olistico
Tecniche e benefici del massaggio Zen Ken Khoo

Mediatori di benessere
I migliori prodotti e strumenti
del massaggio

 

#BeautyForum, #BF_apr19, #corpo, #wellness, #massaggio, #BF_dossier, #marketing, #massaggi


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102