fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Trattamenti e principi attivi per il contorno occhi

Guardiamoci negli occhi

  • Beauty Forum

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Pelle al top

 

Quella del contorno occhi è un'area molto delicata: qui la pelle è più sottile rispetto al resto del viso, i tessuti connettivi tendono a immagazzinare molto liquido linfatico - con la conseguente formazione di antiestetici gonfiori - e vi è scarsa presenza di ghiandole sebacee e sudoripare; i fasci di collagene ed elastina, inoltre, sono merce rara da queste parti, e la quasi totale assenza di grasso sottocutaneo può portare a un deficit di idratazione. Come se non bastasse, quest'area è costantemente in movimento: ogni espressione facciale lascia intorno agli occhi dei segni che si trasformano in linee d'espressione e rughe fin dalla giovane età.

PRODOTTI SPECIFICI

Di per sé il contorno occhi non contiene grasso sottocutaneo, per cui è importante prendersene cura con prodotti molto nutrienti. Si dovrebbe iniziare a idratare quest'area già da giovani, ma con il procedere dell'età il contenuto di lipidi nei prodotti idratanti dovrebbe aumentare.
I cosmetici pensati per le altre parti del viso contengono di solito degli additivi che li rendono più spalmabili, così che siano più semplici da applicare e da distribuire sulla pelle. Se queste sostanze dovessero malauguratamente penetrare nell'occhio potrebbero causare irritazioni e infiammazioni, ed è per scongiurare questo rischio che i prodotti per il contorno occhi ne sono privi.
I gel e le lozioni per il contorno occhi hanno in genere un'azione rinfrescante e decongestionante, e sono quindi adatti soprattutto alla pelle più giovane. Per la pelle più matura, invece, meglio le creme, che hanno un maggiore contenuto di lipidi.

PRINCIPI ATTIVI

L'ATP (adenosina fosfato) dona energia alle cellule, così come la vitamina A dona loro nutrimento. Questi attivi preziosi rendono la grana della pelle più fine e liscia. Il collagene di origine marino rafforza la rete dei tessuti connettivi della pelle e la rende più resistente e soda, mentre le proteine della seta la rendono idratata e tonica a lungo. L'acido ialuronico, dal canto suo, è uno degli ingredienti che meglio si legano alle particelle di acqua e aiuta la pelle a mantenere l'idratazione, minimizzando così le rughe da pelle secca. Cosa fare, però, per prevenire rughe d'espressione e occhiaie?
La componente anti-rughe più importante sono i geni, e purtroppo solo poche persone ricevono "quelli buoni" per quanto riguarda le rughe. Altri fattori molto determinanti, tuttavia, sono uno stile di vita sano, un'esposizione al sole ragionata, adeguate ore di sonno e una beauty routine corretta.

IL cORRETTO TRATTAMENTO

Un’adeguata cura della zona del contorno occhi inizia dalla corretta rimozione del trucco. Come detto, quest'area è molto sensibile e va trattata con prodotti struccanti molto delicati - non a caso, esistono dei make up remover specifici proprio per il contorno occhi. Solitamente questi struccanti sono arricchiti da pantenolo, un ingrediente che calma immediatamente la pelle. Per rimuovere il make up imbevi di remover due dischetti di cotone, poi premili delicatamente sugli occhi e lasciali agire per un paio di minuti. A questo punto, però, non sfregare! Una frizione aggressiva irriterebbe inutilmente l’area, e potrebbe spezzare le ciglia ancora ricoperte di mascara. Per rimuovere il trucco, fai scivolare il dischetto dall'esterno all'interno dell'occhio.
Come si applica correttamente un prodotto per gli occhi?
Servendoti dei tuoi polpastrelli! Prima di tutto, massaggia la pelle sotto l'occhio partendo dall'angolo esterno e muovendoti verso quello interno, poi disegna un grande cerchio che dall'angolo esterno dell’occhio arrivi fino alla punta esterna del sopracciglio e indietro a scendere. Ripeti il movimento più volte, così da stimolare la circolazione linfatica e favorire il decongestionamento dei gonfiori. A questo punto, con l'anulare (che esercita meno pressione) picchietta gentilmente il prodotto prescelto.
Applicare tutti i giorni un prodotto specifico per il contorno occhi aiuta a prevenire la comparsa delle rughe, anche di quelle più piccole. L'ideale sarebbe iniziare già a vent'anni, così da riuscire a ritardare il più possibile il processo di invecchiamento. Anche appuntamenti regolari in istituto consentono alle clienti di prendersi cura al meglio della pelle sottile del contorno occhi. Se la cliente desidera miglioramenti profondi, comunque, non può prescindere da un adeguato mantenimento domiciliare con sieri o prodotti in fiala, abbinati ovviamente a visite regolari in istituto per trattamenti specifici. La collaborazione tra estetista e cliente è fondamentale per ottenere dei risultati duraturi ed evidenti.

CONSIGLI PER LA VENDITA

Per spingere la vendita di trattamenti per il contorno occhi, lancia una campagna promozionale speciale: per un mese, con ogni trattamento occhi offri uno sconto del 20% su un altro trattamento. In alternativa, proponi un "pacchetto completo" composto da due/tre trattamenti in istituto abbinati a un kit di prodotti domiciliari ad hoc. Le clienti solitamente amano questo tipo di campagne promozionali, che facilitano la loro decisione di acquisto - e la loro fidelizzazione.
Durante il trattamento, abbi cura di spiegare chiaramente i passaggi che esegui e la loro importanza: se non spieghi queste cose alla cliente, come può saperle?
I risultati migliori si ottengono solo combinando trattamenti specifici in cabina e una beauty routine domiciliare fatta di prodotti consigliati da te. Il trattamento in istituto in sé regala dei risultati immediati, ma che non durano sul lungo periodo: solo un adeguato mantenimento domiciliare lo permette. Così facendo, avrai una cliente soddisfatta - e avrai anche venduto i tuoi prodotti.

Trattamento specifico per il contorno occhi

Esempio di trattamento specifico per il contorno occhi in istituto (durata: circa 60 minuti)

  • Rimuovi il make up con un remover adatto all'utilizzo sugli occhi.

  • Detergi il viso con una lozione delicata.

  • Esegui un leggero peeling (in caso di pelle sensibile, un peeling enzimatico).

  • Neutralizza il peeling e applica un tonico.

  • Usando gli ultrasuoni, fai penetrare nella pelle due fiale di principi attivi (per il contorno occhi un prodotto riparatore a base di Aloe vera; per il resto del viso una fiala di collagene).

  • Applica sotto gli occhi dei pad imbevuti di principi attivi botanici per rinfrescare e decongestionare l'area.

  • Stendi poi sul viso una maschera di tessuto al collagene e lasciala in posa per 20 minuti.

  • Trascorso il tempo di posa, rimuovi la maschera e concludi il trattamento massaggiando sul viso una crema giorno a base di vitamina A.

  • Fai attenzione quando usi gli ultrasuoni: non passare con il manipolo sopra gli occhi,
    perché potresti causare una lesione permanente alla cliente; fallo semplicemente scorrere sull'area circostante.

 

Christina Weinst
Estetista, nail designer e visagista, gestisce un istituto a Neustadt an der Aisch, in Germania.

 

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Pelle al top

Gli altri articoli del Dossier:

Una pelle più pura
Pelle grassa e pori dilatati:
cause e soluzioni.

Sulla bocca di tutte
Lip Blushing: il nuovo trend per la
dermopigmentazione delle labbra

Il Massaggio dell'Eterna Giovinezza
Origine e benefici del massaggio
giapponese Kobido

 

#BeautyForum, #apparecchiature, #BF_dossier, #viso, #visoaltop, #BF_apr20


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102