fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Un efficace trattamento caldo-freddo per sgonfiare il contorno occhi

Palloni (S)gonfiati

  • Beauty Forum

CONTORNO OCCHI - La comparsa di gonfiori nell'area perioculare può avere varie origini. L'estetista e naturopata Donata Janietz ci illustra le cause più comuni e gli step da seguire per un trattamento che punti a smaltire la linfa accumulata alternando precisi movimenti con manipoli caldi e freddi.

Gonfiori evidenti nella zona del contorno occhi - le famigerate "borse sotto gli occhi" - possono derivare da una moltitudine di cause. Ecco perché, se vuoi davvero aiutare la tua cliente al meglio delle tue possibilità, la prima cosa da fare è capire cos’è stato, in primis, a causare il disturbo. La top 5 delle cause di gonfiore nel contorno occhi è:

  1. Mancanza di sonno;
  2. Eccessivo consumo di cibi salati;
  3. Scarsa assunzione di liquidi;
  4. Abuso di nicotina e di bevande alcoliche;
  5. Allergie (ad esempio, agli acari della polvere).

Non bisogna dimenticare, però, che dietro un inestetismo sgradevole come quello delle borse si possono celare malattie anche gravi, soprattutto se il gonfiore non accenna a scomparire con il passare del tempo. In questo caso, ovviamente, è indispensabile lavorare sulla cliente solo previo parere medico. Tra i disturbi in questione troviamo patologie cardiache e problemi neurologici, che possono causare un ristagno di liquidi nei tessuti. Un altro fattore da valutare è l’età della cliente: la progressiva sporgenza di un’area delicata come quella sotto gli occhi è un fenomeno tipico dell’invecchiamento, al quale nessuno si può sottrarre. Dopo aver determinato l'origine dell'inestetismo, e dopo aver escluso le cause più gravi, si può procedere con il servizio. Il protocollo che ho sviluppato, del quale trovi lo svolgimento dettagliato nella pagina precedente, unisce un'iniziale sessione di linfodrenaggio meccanico al successivo passaggio alternato di un manipolo prima caldo e poi freddo. La procedura si è dimostrata molto efficace nel decongestionare quest'area così delicata.

TIP
Quando il gonfiore del contorno occhi è causato da un'allergia congiuntivale, è possibile che gli occhi appaiano arrossati e tendano a lacrimare, prudere e bruciare. Suggerisci alla cliente di regarsi in farmacia alla ricerca di un buon antistaminico, magari accompagnato da uno spray lenitivo ad hoc per l'area oculare. Se gli occhi dovessero essere davvero malmessi, rimanda il trattamento anti-gonfiore a quando l'infiammazione si sarà attenuata.

Il mantenimento domiciliare

Per un efficace mantenimento domiciliare, dai alla cliente tre paia di pad imbevuti degli stessi principi attivi che hai utilizzato nel trattamento in cabina, da applicare prima di andare a dormire e lasciare in posa per almeno 10-15 minuti. Se i gonfiori dovessero essere ancora visibili, invitala a tornare dal te per un trattamento "di richiamo" dopo tre giorni. Spiegale che sarà più facile mantenere i risultati ottenuti adottando uno stile di vita sano, che includa più attività fisica e riduca al minimo il consumo di alcol e sigarette.
Oltre alla congestione linfatica e alla ritenzione idrica, dietro la comparsa di gonfiori perioculari può esserci anche l’accumulo di depositi adiposi. In questo caso, però, non è possibile garantire alla cliente la totale neutralizzazione dell'inestetismo attraverso il trattamento qui illustrato: per sbarazzarsene definitivamente bisognerebbe ricorrere alla lipolisi per iniezione che, però, è di competenza del medico estetico. In alternativa, sono recentemente comparsi sul mercato prodotti studiati per riportare al loro posto i tessuti adiposi di quell'area, donando così alla cliente un contorno occhi di nuovo teso e compatto. Paragonati alle classiche iniezioni lipolitiche, questi preparati hanno dosaggi inferiori e formulazioni adatte alla pelle sensibile del contorno occhi.

Step by step: Trattamento caldo-freddo per occhi gonfi

palloni sgonfiati 1STEP 1
Inizia detergendo la pelle sotto gli occhi, proseguendo con la pulizia lungo i vasi linfatici fino allo sterno. Quello della detersione è un passaggio fondamentale per rimuovere dalla pelle qualunque residuo di sporcizia o di trucco.

Consiglio: Non devi rimuovere necessariamente il mascara dall’arcata ciliare superiore - io stessa, spesso, non lo tocco nemmeno! Il servizio assume così l’aspetto di un trattamento senz'altro efficace e rilassante, ma anche rapido come una sosta ai box.

 

palloni sgonfiati 2STEP 2
Una volta che la pelle si sarà asciugata completamente, esegui una sessione di circa 15 minuti di linfodrenaggio meccanico. Svuota per primi i linfonodi dello sterno (sopraclavicolari), poi prosegui con quelli preauricolari e retroauricolari, quelli occipitali, quelli cervicali profondi e, infine, torna su quelli sopraclavicolari. 

Azione: La leggera vibrazione che si sviluppa sulla pelle asciutta agisce come un micro-massaggio che attiva il flusso linfatico e aiuta a smaltire le sostanze di scarto prodotte dal metabolismo. Utilizzando una frequenza compresa tra 5 e 50 Hz si possono raggiungere i tessuti più profondi, migliorando ulteriormente la capacità del sistema linfatico di smaltire i residui.

 

palloni sgonfiati 3STEP 3
Prosegui applicando sotto gli occhi dei pad imbevuti di principi attivi in forma liquida, facendo attenzione a posizionarli in modo perfettamente parallelo dell’arcata ciliare inferiore. Chiedi alla cliente di tenere gli occhi chiusi durante l'operazione.

Principi attivi: Tra i principi attivi più efficaci per ridurre le borse sotto gli occhi ricordiamo il ginseng, le foglie di Gingko biloba e il tè verde.

 

palloni sgonfiati 4STEP 4
Durante il tempo di posa dei pad, mixa del gel fresco di Aloe vera con una piccola quantità di gel per ultrasuoni e applicane una dose generosa sul resto del viso: spingiti fino alle orecchie, sui lati del collo e sullo sterno.

Consiglio: Questa miscela sarà il vettore per il manipolo utilizzato agli Step 5 e 6 e non va rimossa fino alla fine del trattamento.

 

palloni sgonfiati 5STEP 5
Usando un manipolo caldo, percorri alternativamente i vasi linfatici che dall’occhio destro e dal sinistro portano fino allo sterno (come durante un linfodrenaggio); continua per almeno 5 minuti.

Azione: Il movimento con il manipolo caldo stimola la circolazione sanguigna e attiva il metabolismo. I principi attivi contenuti nei pad sugli occhi riusciranno così a penetrare in profondità nella pelle e a stimolare ulteriormente il flusso linfatico.

 

palloni sgonfiati 6STEP 6
L’ultima parte del trattamento prevede l’impiego del manipolo freddo con le stesse modalità e per la stessa durata indicate nello Step 5.

Azione: L'azione del manipolo freddo fa sì che i vasi si restringano naturalmente e le borse si sgonfino. Evita anche che si verifichi un accumulo delle sostanze di scarto. Il trattamento caldo-freddo è anche un perfetto “allenamento” per il contorno occhi, perché ne tonifica e ne rassoda la muscolatura. Concludi applicando una leggera crema giorno. 

 

palloni sgonfiati 7STEP 7
Dopo il trattamento, ho l'abitudine di offrire alla mia cliente una tazza di una bevanda calda a sua scelta. Approfitta di questo momento per ricordarle di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e di avere un’alimentazione equilibrata. Se la cliente è d'accordo, applica un leggero velo di make up sulle aree appena trattate per nascondere i possibili arrossamenti; chiedile infine di ammirare i risultati del trattamento direttamente allo specchio: ne sarà entusiasta.

 


Donata Janietz
Estetista e naturopata, dirige un istituto di estetica avanzata a Monaco di Baviera.

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #apparecchiature, #BF_dic18_gen19, #occhi, #trattamento


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102