fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

I bendaggi aromatici: un trattamento di grande attualità

I BENDAGGI AROMATICI: un trattamento di grande attualità

  • Beauty Forum

Dopo il lockdown, i trattamenti più ricercati sono quelli immediatamente efficaci contro gli inestetismi, i gonfiori, la ritenzione dei liquidi, la cellulite, l’opacità e la mancanza di turgore della pelle. Rispetto a prima è essenziale che, oltre a dare un risultato visibile, garantiscano anche un’azione antibatterica e protettiva. Fin dall’antichità, i bendaggi sono una pratica che accompagna il benessere della persona. Una tecnica da riscoprire e che ha grandi vantaggi: facilità di esecuzione, basso costo-cabina, effetto immediatamente percepito dal cliente. Quali sono i segreti per eseguirli con successo?

Innanzitutto, massima attenzione al materiale, che deve essere fibra di cotone naturale oppure tnt a specifica densità, in grado di assorbire completamente i liquidi da rilasciare sulla cute. Suggerisco di preparare la pelle con uno scrub a base di argilla verde arricchita da oli vegetali naturali come ricino, lino, avocado o macadamia, potenziato da un olio essenziale eudermico come la lavanda o depurante come il limone. Le bende vanno imbibite in acqua tiepida, nella quale disperdere gli oli essenziali in base all’effetto desiderato: tea tree, niaouly e chiodi di garofano per l’azione antibatterica; arancio amaro, verbena e anice per contrastare la cellulite; achillea, salvia e anice per ridurre la pesantezza; mandarino, pompelmo e limone per restituire alla pelle luminosità ed elasticità; pepe nero, sandalo e patchouli per le smagliature e i capillari; abete bianco, cipresso e salvia per la circolazione venosa e per facilitare il ritorno dalle estremità.

Dopo l’esfoliazione, si imbibiscono le bende che vanno applicate fasciando le gambe e sovrapponendone i lembi di circa due dita. Il tempo di posa varia dai 10 ai 15 minuti e va ripetuto per due volte. La tensione del bendaggio va tarata in base all’effetto che si vuole ottenere o alla tipologia di oli impiegati. Dopo la posa si procede a un massaggio finale con olio o crema specifici. Per il mantenimento domestico può essere suggerito un olio vettore, al quale aggiungere gli oli essenziali scelti in istituto.

Roberto Paladin
General Manager MEI

 

#BeautyForum, #inogninumero, #percorsiolistici, #BF_lug_ago20


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102