fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

L'impiego ideale di prodotti in fiala e sieri in cabina e a casa

Concentrati di bellezza

  • Beauty Forum

La mia esperienza in istituto mi ha insegnato che, per la maggior parte delle clienti, il desiderio in cima alla lista è vedere al più presto miglioramenti evidenti. I risultati ottenuti nell'immediato danno fiducia e rassicurano la cliente anche su quelli più duraturi, che arriveranno col tempo.
Quando tratto la pelle matura, in cabina cerco di puntare soprattutto su principi attivi come acido ialuronico e collagene, gli stessi che consiglio per il mantenimento domiciliare. Ho avuto la stessa esperienza anche con clienti dalla pelle a tendenza acneica, con la sola differenza che, in questi casi, mi sono concentrata su attivi come la pappa reale, l'estratto di tamarindo e i cosiddetti "microsilver" (microsfere d'argento). La procedura in cabina e il mantenimento domiciliare, però, sono simili a quelli per la pelle matura.
È possibile supportare i risultati di un lavoro con fiale, sieri e concentrati abbinandoli ad altri trattamenti come gli acidi della frutta, il microneedling, il trattamento al plasma, gli ultrasuoni o la Hyaluron-Pen - eseguiti dall'estetista o dal medico estetico, in base alla legislazione vigente. Con questi trattamenti si riesce a far penetrare meglio i principi attivi ottenendo, così, migliori risultati.
Nella pratica del centro estetico è molto comune che la pelle, per prima cosa, abbia bisogno di un aiuto immediato, che può ricevere dai concentrati in fiala; successivamente, però, va trattata in modo continuativo sul lungo periodo con dei sieri specifici.

FIALE VS. SIERI

In forma di fiala: il modo migliore per far penetrare i principi attivi in questa forma è abbinarli agli ultrasuoni, alla mesoterapia estetica, alla radiofrequenza oppure alla Hyaluron-Pen. Per farli penetrare ancora più in profondità, invece, si può ricorrere al microneedling.
Tieni a mente che i prodotti in fiala sono altamente concentrati: per questo, il modo migliore per proporli potrebbe essere presentandoli come trattamento a effetto simil-curativo o puntando sull'effetto immediato.
In forma di siero: il siero, invece, è adatto all'utilizzo sul lungo periodo (ad esempio come prodotto domiciliare quotidiano). Benché abbia bisogno di più tempo per dare i primi risultati, i suoi effetti durano più a lungo rispetto a quelli di un prodotto in fiala. Il siero andrebbe applicato mattina e sera come supporto alla beauty routine; se però una cliente può applicarlo solo una volta al giorno, è meglio che sia la sera.

TIPI DI IMPIEGO

Oltre a garantire il cosiddetto effetto wow, i metodi descritti finora sono perfetti anche come trattamenti pre e post-operatori in caso di interventi di chirurgia estetica. Per ottenere dei risultati duraturi si consiglia comunque di impiegarli in trattamenti estetici veri e propri.
In ogni caso, a entrambe le modalità va sempre abbinato un mantenimento domiciliare adeguato che ne supporti i risultati.
Non va trascurato il "fattore lusso" di questi prodotti: si tratta, infatti, di booster di principi attivi innovativi e di nuova generazione, e la cliente sarà sicuramente esaltata all'idea di provarli.
Naturalmente, anche vedere dei risultati tangibili è un aspetto che genera fiducia nella cliente! Non dimenticare di scattare delle fotografie del prima e del dopo affinché possa ammirare i risultati con i propri occhi.

 

concentrati bellezza 1Per un effetto immediato, l'ideale sono i prodotti in fiala; i sieri, invece, sono perfetti per i trattamenti continuativi.

 

EFFICACIA PRODIGIOSA

Come accennato, fiale e sieri possono essere impiegati come trattamenti pre- e post-operatori, prima e dopo interventi di chirurgia estetica. Un trattamento pre-operatorio, il cui scopo è quello di preparare la pelle all'intervento creando la miglior "base" possibile su cui eseguire la procedura, andrebbe iniziato a scopo precauzionale dall'estetista almeno 14 giorni prima dell'operazione. Il trattamento serve ad alleviare le irritazioni cutanee, rimuovere le irregolarità, perfezionare l'incarnato e, al contempo, aumentare la reattività rigenerativa della pelle e favorire lo smaltimento delle sostanze di scarto; è anche possibile, con determinati trattamenti, aumentare la resistenza della pelle alle iniezioni (sia di tipo invasivo che non invasivo).
Anche in questo caso, è molto importante abbinare all'utilizzo di fiale e sieri un adeguato mantenimento domiciliare. Puoi, ad esempio, lavorare in cabina con delle fiale di collagene e consigliare come cura domiciliare un ciclo di trattamenti a base di fiale di acido ialuronico. Dal punto di vista post-operatorio, invece, fiale e sieri contribuiscono ad alleviare i gonfiori, favorire la cicatrizzazione e coadiuvare il processo di rigenerazione della pelle.
Un trattamento post-operatorio deve avere un'azione decongestionante, favorire lo smaltimento delle sostanze di scarto e la circolazione sanguigna, stimolare la rigenerazione cellulare, aumentare il flusso linfatico e migliorare il metabolismo cutaneo. Va da sé che, anche nel caso del trattamento post-operatorio, per coadiuvare il processo di guarigione andrebbero combinati dei trattamenti specifici a un mantenimento domiciliare a base di prodotti ricostituenti.

UNA PERFETTA COLLABORAZIONE

La collaborazione tra estetista e medico/chirurgo estetico è molto vantaggiosa: oltre alla possibilità di coordinare perfettamente i trattamenti, garantendo così risultati superiori e di lunga durata, è una buona occasione per l'estetista per aumentare il proprio giro di clienti. Quello che l'estetista non può ottenere con l'utilizzo di fiale e sieri può essere eseguito dal medico, lasciando comunque a lei la gestione dei trattamenti pre- e post-operatori. La cliente può così ottenere davvero la pelle che ha sempre desiderato, con un impiego di tempo nettamente inferiore.

 

concentrati bellezza 2Il modo migliore per far penetrare i principi attivi nella pelle è con l'ausilio degli ultrasuoni.

 

QUALI PRINCIPI ATTIVI PER QUALE TIPO DI PELLE?

  • Pelle normale
    Questo tipo di pelle non ha particolari anomalie nella produzione di sebo o sudore, ma per mantenere intatta questa "base" ha bisogno di un adeguato supporto. Tra i principi attivi comprovati per il suo trattamento troviamo, ad esempio: lo Hyalufix, il Pentavitin, la betaina, le proteine della seta, l'acido ialuronico e le vitamine C ed E.

  • Pelle scarsamente idratata
    La pelle secca e carente di idratazione ha bisogno di un sistema di principi attivi intelligenti. Tra questi ricordiamo, ad esempio, lo speciale acido ialuronico cross-linkato, l'estratto di staminali vegetali, l'estratto di anguria e il Myoxinol, che garantiscono alla pelle un'idratazione duratura.

  • Seborrea oleosa
    Una pelle impura, grassa e dai pori molto dilatati ha bisogno di principi attivi che da un lato ne riducano lo sgradevole effetto lucido e, dall'altro, allevino impurità e infiammazioni. A questo scopo si sono rivelati efficaci alcuni principi attivi come l'estratto di limone, l'acqua di hamamelis, la glicerina, la pappa reale e l'estratto di tamarindo.
    Sono perfetti anche alcuni ingredienti antibatterici (come i "microsilver", le microsfere d'argento), la cui azione antibatterica accelera il processo di guarigione di pustole e infiammazioni e previene la proliferazione degli agenti patogeni; altri principi attivi efficaci sono gli acidi della frutta e l'acido lattico, che riequilibrano il pH della pelle.

  • Seborrea secca
    Questo tipo di pelle è caratterizzato da una sovrapproduzione di sebo unita a una carenza di idratazione: ciò significa che la pelle è soggetta alla formazione di pustole e ispessimenti, ma che non produce sufficienti lipidi protettivi. Ha dunque bisogno di trattamenti idratanti e che, al contempo, aiutino a ripristinare la barriera lipidica protettiva della pelle. Per questo dermotipo sono perfetti booster di principi attivi speciali: estratto di Boswellia serrata, glicina, acido ialuronico ad alto peso molecolare e troxerutina, ad esempio, aiutano la naturale regolazione dello strato corneo, normalizzano i processi desquamanti e placano le irritazioni.

  • Pelle matura
    La pelle matura è caratterizzata da un'intensa degradazione cellulare, dei fasci di collagene e dell'acido ialuronico, che si manifesta con la formazione di rughe d'espressione, il cedimento dei tessuti e dei contorni del viso e i danni da fotoinvecchiamento. In questo caso, l'obiettivo è supplire alla perdita di collagene, acido ialuronico e tono della pelle. Per farlo si può ricorrere a principi attivi come Syn-Ake, collagene marino, acqua marina, Matrixyl 3000, acido ialuronico ad alto peso molecolare e Hyalufix.

 

Esempio di trattamento:
Trattamento agli acidi della frutta (60 minuti)

  • Detersione;
  • Applicazione di un tonico;
  • Spremitura manuale delle imperfezioni;
  • Trattamento agli acidi della frutta con una fiala dal 20% o al 30%;
  • Fiala di principio attivo (ad esempio, uno adatto alla pelle con seborrea oleosa);
  • Prodotto di chiusura.

Trattamenti estetici pre- e post-operatori

  • Ciclo di tre peeling all'acido lattico e agli acidi della frutta combinati a un trattamento domiciliare a efficacia elevata
    Questo trattamento ricostitutivo di base può essere personalizzato per adattarsi alle esigenze e all'intervento intrapreso dalla cliente (ad esempio: blefaroplastica, rinoplastica, lifting del viso).

  • Trattamento base con ultrasuoni
    Micromassaggio ad azione profonda che permette di disciogliere nella pelle altamente ricettiva un gel di principi attivi specifico per il trattamento della problematica della cliente. Il trattamento garantisce una penetrazione efficace e sicura dei principi attivi anche negli strati cutanei più profondi. Gli ultrasuoni, inoltre, hanno un effetto benefico sull'intero organismo, e l'azione complessa di componenti meccaniche, termiche e fisico-chimiche ne permette un impiego ampio e variegato in ambito estetico.

  • Needling

  • Mesoterapia

 

Fabienne Pinger
Estetista e Wellness & Spa Manager, vanta un'esperienza internazionale nel settore dell'estetica e del benessere.

 

#BF_beauty&care, #cosmetologia, #BeautyForum, #BF_lug_ago20


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102