fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

lezione di make up professionale e personalizzata

A Lezione di Make Up

  • Beauty Forum

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Cover Up


Le clienti con delle imperfezioni da nascondere sono quelle che più di tutte desiderano una "lezione" di make up professionale e personalizzata. Offri questo servizio nel tuo centro organizzando dei workshop a tema! Ecco come strutturarli e come renderli remunerativi.

Tutte noi abbiamo qualche piccolo difetto che nascondiamo con il make up. Anche le nostre clienti cercano di fare lo stesso, ma quelle poco avvezze a trucco e pennelli rischiano di perdersi in mezzo a una giungla di prodotti, tips and tricks e video-tutorial senza, però, ottenere i risultati sperati. Ciò di cui hanno realmente bisogno - e che vorrebbero davvero - è una consulenza personalizzata e professionale per imparare a nascondere efficacemente le loro imperfezioni. Perché, allora, non organizzare dei workshop di make up proprio nel tuo centro? Le tue clienti potranno, così, imparare a nascondere i loro reali difetti (ricordati di enfatizzare questo aspetto, quando pubblicizzi il servizio!), tu potrai rafforzare la tua relazione con loro e, magari, aumentare le vendite dei tuoi prodotti di make up

CERCA LE PARTECIPANTI

La prima cosa a cui pensare è il "tema" del workshop: deve essere un argomento per il quale hai già dei prodotti in istituto e che sai che potrebbe interessare a qualche tua cliente. Alcuni suggerimenti:

  • Cover Up: correggiamo le imperfezioni più comuni del viso.
  • Make up Naturale: per un trucco da tutti i giorni.
  • Happy Ager: come truccarsi per un aspetto sempre giovane e radioso.

Per pubblicizzare il servizio, trucca in anticipo una cliente e falle delle foto del prima e del dopo: le potenziali partecipanti potranno, così, farsi un'idea di cosa impareranno durante il workshop. Usa la foto per pubblicizzare il servizio sui tuoi social e mettila su una brochure che darai in salone alle tue clienti regolari.
Prima di utilizzare le foto, però, chiedi alla cliente di firmarti una liberatoria in cui ti autorizza a usare le immagini a scopo pubblicitario. 

FALLA SEMPLICE

Per acquisire sicurezza nell'esecuzione e nella spiegazione di quello che farai, metti per iscritto una scaletta del workshop e annota accanto a ogni passaggio qualche parola di spiegazione sia dello step, sia dei prodotti utilizzati.
Tieni i primi workshop con un gruppo ristretto di persone, in modo da familiarizzare con le spiegazioni e le dimostrazioni; dalle volte successive potrai poi ampliare il gruppo, ma non esagerare: il numero ideale di partecipanti per sessione è sei. Non dimenticare che devi avere a disposizione abbastanza materiali (trucchi e pennelli) per ogni partecipante e che devono potersi sedere tutte a una postazione adeguata, di fronte a uno specchio. Inoltre, assicurati che chi partecipa a una stessa sessione abbia il medesimo tipo di inestetismo, così da avere un gruppo omogeneo - altrimenti, rischierai di passare la maggior parte del tempo parlando di argomenti che non hanno nulla a che fare con il tema principale.

Ecco un esempio di come strutturare un incontro:

  • Primo step, il fondotinta: perché scelgo proprio questo prodotto? (Coprenza estrema sulle imperfezioni, nutre la pelle, non si deposita nelle rughe).
  • Con cosa lo stendo? (Vantaggi e svantaggi del pennello, della spugna, delle dita).
  • A cosa devo fare attenzione quando lo stendo? (Applicazione uniforme; no movimenti circolari; scelta del colore giusto).

E così via per tutti i passaggi.

COINVOLGI TUTTE 

Per mantenere l'incontro semplice e coinvolgente, mostra "in diretta" come si esegue uno step sul viso di una partecipante mentre le altre copiano su loro stesse quello che stanno vedendo - ovviamente sotto la tua supervisione. Esegui poi lo step successivo su un'altra partecipante e prosegui in questo modo fino alla fine della sessione.
Un'altra cosa carina che puoi fare è far truccare dapprima solo una metà del viso delle partecipanti in modo tale che, quando la confronteranno con l'altra metà, potranno notare chiaramente le differenze. 

QUANTO PUOI GUADAGNARE

La durata ideale di una lezione individuale è di un'ora, mentre una lezione di gruppo dovrebbe durare tra le 2 e le 3 ore a seconda del numero di partecipanti. Questo dato ti è utile per calcolare quanto far pagare il servizio nel tuo istituto.
Per capire a quanto mettere il servizio devi sapere qual è la tua tariffa oraria, in cui rientrano l'affitto dei locali, il tuo stipendio, i costi fissi, quelli accessori e tutte le altre spese della tua attività. Mediamente si aggira intorno a circa 1,20€ al minuto (ovvero 72,00€ all'ora) ma, per avere un dato preciso (tarato, quindi, sulle reali esigenze del tuo centro), dovresti chiedere al tuo consulente finanziario.
Al costo orario fisso devi aggiungere il 10% per coprire il costo dei materiali che fornirai alle partecipanti. Prendendo quindi ad esempio il costo fisso medio di 1,20€ al minuto (quindi 72,00€ all'ora), il prezzo finale per un incontro individuale sarebbe di 79,95€; per un workshop di gruppo con quattro partecipanti, invece, il costo sarebbe di 238 € per l'intera sessione (materiali inclusi), e ogni partecipante pagherebbe, quindi, 59,50€.

Rimane ancora un'ultima domanda a cui rispondere: qual è il momento migliore per proporre questo servizio? La risposta è molto semplice: quando le clienti hanno tempo, limitatamente all'orario di apertura del tuo istituto. Se, infatti, il costo del servizio viene calcolato a partire dalla consueta tariffa oraria del centro, da un punto di vista economico ha poca importanza se, durante una normale giornata lavorativa, un paio di ore vengono dedicate a un trattamento viso o corpo oppure a una consulenza di make up.

Cosa ti serve? 

Per ogni partecipante, oltre ai prodotti di make up, hai bisogno di:

a lezione makeup1 

• Specchio
• Bicchiere per bere
• Una penna
• Foglio con un modello del viso
• Set di pennelli
• Dischetti di cotone
• Bastoncini di ovatta
• Salviette o kleenex
• Disinfettante per le mani

 

Tanja M. Copertino
Fotografa, visagista e docente, si occupa della formazione di truccatori e beauty expert.

 

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Cover Up

Gli altri articoli del Dossier:

 

Piccoli Difetti
Dalle cicatrici da acne alla peluria sul viso: i 7 inestetismi più comuni in cabina

L'Arte del Correggere
Come comportarsi quando ci si trova a dover correggere un lavoro di dermopigmentazione?

Uno per Tutti e Tutti per Uno
I migliori cosmetici per camuffare le piccole e grandi imperfezioni del viso




#BeautyForum, #BF_dossier, #makeup, #coverup, #BF_nov_20


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102