fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

le aree più sensibili del corpo: occhi, labbra e décolleté

Pelle e Freddo

  • Beauty Forum

 

Questo articolo fa parte del Dossier
A Prova d'Inverno

In inverno, la pelle va protetta e curata più che durante il resto dell'anno, e questo vale soprattutto per le aree più sensibili del corpo: occhi, labbra e décolleté. Ecco su cosa concentrarsi, in istituto, e quali consigli dare alla cliente per adattare la sua beauty routine alle esigenze di questo periodo.

Dinverno succede sempre così: le temperature esterne si abbassano e il riscaldamento degli ambienti si alza, cosa che genera talvolta degli sbalzi di temperatura che possono arrivare anche a parecchi gradi. Agli sbalzi termici si uniscono le condizioni meteorologiche tipiche di questa stagione, come vento freddo, aria umida e pioggia. La nostra pelle, ovviamente, è esposta a queste condizioni senza alcuna protezione.

COSA SUCCEDE NELLA PELLE?

Quando la frizzante aria autunnale si trasforma in fredda aria invernale, negli appartamenti, negli uffici, nelle auto e negli ambienti chiusi in generale basta girare una manopola per avere subito una temperatura più alta di quella esterna. Questo tepore è sicuramente molto piacevole, per noi, ma non lo è altrettanto per la nostra pelle.

Le sostanze che compongono il fattore di idratazione naturale della cute (il Natural Moisturizing Factor, o NFM) congelano nella pelle a una temperatura di poco inferiore allo zero, cosa che la lascia molto secca e fragile; il vento freddo, poi, non fa che esacerbare questo disagio. Quando, però, la pelle viene esposta alle temperature più elevate degli ambienti interni, c'è il rischio che l'idratazione si "sciolga" nella pelle e venga dispersa verso l'esterno attraverso la superficie. Questo fenomeno prende il nome di perdita d'acqua transepidermica (la Transepidermal Water Loss, o TEWL).
Con il freddo, però, non perdiamo solo idratazione, ma si indebolisce anche il nostro mantello idrolipidico. Questo perché le ghiandole sebacee smettono di produrre sebo e lipidi, lasciando la pelle debilitata e molto meno protetta.

Tip ←

Per trattare al meglio la sua pelle anche a casa, consiglia alla tua cliente di controllare sempre l'aria degli ambienti, che non deve essere troppo secca. Ricordale anche di bere molto (meglio se acqua o tè) e di dormire a sufficienza.

SEBO O IDRATAZIONE?

Alla nostra pelle, in inverno, mancano sia sostanze idratanti che lipidi, e questo compromette l'integrità del mantello idrolipidico (la naturale barriera della nostra pelle). Una barriera idrolipidica intatta, però, è fondamentale per mantenere equilibrate le riserve di idratazione e per proteggere la cute dalle aggressioni dell'ambiente.
In una prima fase, quindi, la priorità di un trattamento deve essere quella di arginare la perdita di acqua transepidermica utilizzando dei prodotti ricchi di lipidi: questi, oltre a nutrire la pelle, creano una leggera "pellicola occlusiva" che si deposita sullo strato corneo e impedisce all'acqua di essere dispersa. Proteggono inoltre dalle aggressioni esterne (come freddo e vento) e fanno in modo che l'idratazione già presente negli strati cutanei non venga dispersa troppo rapidamente. In inverno, fungono anche da mantello protettivo invisibile che aiuta mantenere più calda la pelle.
Per un trattamento ottimale, ovviamente, oltre ai lipidi non dovrebbe mancare una dose adeguata di idratazione.

Tre aree sensibili

Contorno occhi:
Per il contorno occhi sono un toccasana le maschere specifiche. Scegli un prodotto a base di collagene e acido ialuronico, caffeina e olio di jojoba.
Consiglia alla tua cliente di applicare quotidianamente un prodotto notturno per il contorno occhi, più ricco di lipidi rispetto a quelli da giorno. I principi attivi migliori sono ceramidi, estratto di felce, acido ialuronico e billeri dei prati. Soprattutto in inverno, poi, agli occhi dovrebbe essere dedicata qualche attenzione in più, magari con un booster specifico. Per contrastare rughe da pelle secca e occhiaie, invece, si può ricorrere a complessi di tripeptidi o tetrapeptidi e di acido ialuronico. Gli occhi stanchi torneranno, così, freschi e riposati. 

Labbra:
Le labbra andrebbero curate tutto l'anno, ma in modo particolare in inverno! Consiglia alla tua cliente di usare tutti i giorni - soprattutto la sera - un balsamo labbra nutriente e ricco di lipidi. Un principio attivo meraviglioso per proteggere le labbra dalla secchezza è la cera d'api, mentre per renderle più morbide ed elastiche sono perfette le maschere con olio di jojoba.

Décolleté:
Il décolleté è una delle aree che più chiaramente mostra l'età di una donna. Per mantenerlo giovane va curato tutte le sere: per prima cosa, consiglia alla tua cliente un prodotto che abbia un leggero effetto ricostitutivo del film idrolipidico, così da proteggere la pelle dalla disidratazione causata, ad esempio, dagli indumenti. Altri principi attivi molto amati sono, ad esempio, lipopeptidi antiage, estratto di alga, vitamina E, Sodium PCA, acido ialuronico e olio di mandorla, che sono ben tollerati dalla pelle sensibile di quest'area.

CIRCOSTANZE PARTICOLARI

Per individuare le reali necessità della cliente, durante l'analisi preliminare non chiederle solo qual è la condizione attuale della sua pelle, ma anche quali sono le sue abitudini e il suo stile di vita. Riuscirai così a capire meglio quale sia la causa delle irritazioni, delle infiammazioni, della secchezza e delle tensioni cutanee. Tieni conto anche del gruppo target e della professione della cliente, perché alcune professioni espongono continuamente la pelle a sbalzi di temperatura: è il caso, ad esempio, delle grandi cucine, delle macellerie, dei supermercati o degli ospedali. Anche la pelle esposta agli ambienti climatizzati (come uffici, aerei o automobili) non ha vita facile, e non è raro che sia "stressata" non solo in inverno, ma anche durante il resto dell'anno. In questo caso, le regole che valgono per l'inverno dovrebbero essere seguite anche durante il resto dell'anno.

pelle freddo1Sul contorno occhi vanno usate delle maschere specifiche.

pelle freddo2Per le labbra secche si possono usare prodotti nutrienti ricchi di lipidi.

AREE SENSIBILI

Le aree di pelle più sensibili hanno sempre bisogno di attenzioni particolari, e questo vale soprattutto in inverno. Stiamo parlando, in particolare, del contorno occhi, del contorno labbra e del décolleté, dove la pelle è più sottile e produce meno lipidi rispetto a quella del resto del corpo.
Durante l'inverno tendiamo a proteggerci dal freddo avvolgendoci in indumenti pesanti e caldi, ma questo priva ancora di più la nostra pelle di idratazione e lipidi. Coccola le aree più delicate con principi attivi nutrienti e delicati ed eseguendo dei delicati massaggi che, oltre a essere estremamente piacevoli, sono perfetti per riattivare la circolazione. Per rendere il trattamento ancora più piacevole, aggiungi una maschera all'argilla: aiuta a riattivare il metabolismo cutaneo e dona alla pelle lipidi preziosi.

PER IL CORPO

Un burro vellutato e nutriente è perfetto per coccolare il resto del corpo. Se poi il prodotto profuma di cacao, fava Tonka, legno di sandalo o incenso, viene stimolato anche l'olfatto generando una piacevole sensazione di calore.

Principi attivi preziosi per l'inverno

  • Cera d'api: ricca di vitamine e minerali, aiuta a proteggere dalla perdita di acqua transepidermica, anche in caso di vento forte.
  • Vitamina B6: ha un'azione rigenerante e rende l'incarnato omogeneo.
  • L'estratto di cellule staminali della consolida maggiore favorisce e promuove la capacità rigenerativa della pelle, aiuta a ricostruire la barriera cutanea e a ridurre la perdita di acqua transepidermica.
  • Per proteggere la pelle dalla disidratazione si può ricorrere all'estratto di mela combinato a un booster cellulare, che aiutano a costruire un film protettivo sulla cute.
  • I complessi vegetali degli estratti di camomilla e di ippocastano aiutano a rafforzare l'elasticità della pelle, a riequilibrarla e a ridurre gli arrossamenti.

 

Karen Lorenz
Responsabile della formazione per Maria Galland in Germania e Austria.

 

 

Questo articolo fa parte del Dossier
A Prova d'Inverno

Gli altri articoli del Dossier: 

Make Up Anti Freddo 
I consigli del make up artist per un make up
a prova di basse temperature. 

Hot and Cold
Un trattamento che sfrutta l'alternanza caldo/freddo
per rinforzare e nutrire a fondo la pelle. 

Bellezza Nordica
Tutti i segreti della beauty routine del Nord Europa
per una pelle sempre giovane e bella.




#BeautyForum, #BF_dossier, #aprovadinverno, #BF_dic20_gen21


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102