fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

5 consigli anti-stress per un migliore equilibrio interiore

Questione di priorità

  • Beauty Forum

Ti arriva una richiesta di appuntamento all’ultimo minuto - ovviamente super urgente! - per il tuo unico pomeriggio libero della settimana. E tu che fai? Nonostante tutto, acconsenti. Appena riattacchi il telefono però, ti viene il mal di stomaco e ti monta il nervoso. “Perché - ti chiedi - non sono di nuovo riuscita a dire di no? Così la bella serata con la mia famiglia va a monte!”. La rabbia cresce sempre più, e sei così "impegnata" con questo sentimento che sbagli tre volte a fare i conti alla cliente che sta pagando la seduta appena effettuata, indisponendola non poco. “Perché capitano tutte a me? E devo ancora pulire la cabina!”, commenti amaramente tra te e te. Poi, però, ti rimetti in sesto, ti stampi sul viso un sorriso amichevole e fai finta che nulla sia successo mentre accogli la cliente successiva. Non è forse questa la quotidianità della maggior parte delle estetiste?
Le persone che si ritrovano continuamente ingabbiate in questi dilemmi interiori senza sapere come uscirne iniziano presto a sentirsi abbattute e frustrate. Per non parlare, poi, della gioia e della passione per il proprio lavoro, che vengono letteralmente perse per strada. Ma come fare a gestire situazioni del genere?

1. Ama te stessa

Molte persone sognano di poter mantenere una costante armonia intorno a sé facendo sempre la cosa giusta. Peccato, però, che una situazione del genere sia irrealizzabile - e per un motivo molto semplice: non è possibile accontentare sempre tutti, tantomeno contemporaneamente. “Tutti” significa: le clienti di lunga data e quelle nuove, il proprio partner, le collaboratrici, i figli. E tu, dove ti collochi in questa lista?
Per principio, bisognerebbe prima di tutto prendersi cura di se stessi e comportarsi bene con la propria persona. E no, questo non vuol dire essere egoisti! Prendersi cura di sé non significa solo tollerare e accettare i propri pregi e difetti, ma anche salvaguardare - e reclamare! - i propri desideri e i propri bisogni. È solo quando avremo raggiunto un sano equilibrio tra dare e ricevere che potremo dire davvero di volerci bene.

2. Prendi decisioni

Avere stima di sé e saper prendere delle decisioni sono due azioni strettamente legate. Dobbiamo prendere piccole o grandi decisioni praticamente in continuazione: accettare la delusione per un proprio sogno infranto da una scelta "obbligata", oppure lasciar chiudere una porta perché possa aprirsi un portone. Chi è pronto a prendere delle decisioni e a rimanervi fedele, senza ripensamenti, diventa più padrone di sé e impara ad attraversare la vita con maggiore determinazione.
Lasciarsi travolgere dai “Cavolo, se avessi fatto così sarebbe stato meglio, e invece…” rende schiavi e insicuri. Anche essere ossessionati da cosa gli altri possono pensare di noi e delle nostre scelte è nocivo: opinioni e pareri sono sempre diversi, e non devono farci perdere la fiducia in noi e nelle nostre decisioni. Bisogna imporsi di non rimpiangere mai il passato, neanche quando, col senno di poi, avremmo forse fatto meglio a decidere diversamente. Prendere decisioni richiede coraggio e costanza.

3. Comunica chiaramente

Una parola chiara e netta non ammette repliche, anche se viene pronunciata in modo cortese, con un sorriso e con il dovuto tatto. Parla con un linguaggio inequivocabile: capirai meglio te stessa e non verrai fraintesa da chi ti sta di fronte.
Una cosa che non si può evitare di fare è inviare messaggi non verbali quando si comunica; sono questi messaggi, in realtà, la prima cosa che un interlocutore “legge” e “interpreta”, prima ancora delle parole pronunciate. Anche i conflitti interiori trapelano nella comunicazione, manifestandosi in affermazioni confuse o espressioni poco chiare come “Forse”, “Insomma”, “Eventualmente”, “Vedremo”, “Potremmo”. Una comunicazione diventa inequivocabile quando, dunque, esprime senza mezzi termini ciò che si vuole dire: “È quello che desidero”, “Lo farò volentieri” oppure “No, purtroppo non è possibile”.
Affermazioni di questo tipo mostrano chiaramente cosa vuoi e, solitamente, vengono accettate di buon grado dall’interlocutore. Certo, qualcuno potrebbe mal sopportare tanta schiettezza. Nonostante questo, rimani fedele a quello che vuoi e punta sul valore di un messaggio amichevole ma diretto.

4. Fai una lista

Se ti sembra che le 24 ore di una giornata non bastino per fare tutto, concediti 5-10 minuti per stilare una tua personale lista delle priorità del giorno.
Con questa lista in mano, sarà più facile riorganizzare la tua vita quotidiana in caso di imprevisti o novità di natura familiare, professionale o personale. Naturalmente, questo elenco e la sua eventuale “revisione” hanno senso anche se vengono fatti per la settimana, per il mese o - più a lungo termine - per tutto l'anno. Spesso serve uno sforzo immane per riuscire a stilare una classifica delle cose più importanti della nostra vita: non ne veniamo a capo e ci sembra solo di perdere tempo prezioso. Niente di più sbagliato! Dare un ordine alle proprie priorità e capire come si vuole gestire il proprio tempo tra lavoro e famiglia è ciò grazie a cui possiamo ritagliarci dello spazio libero. Spazio che non creerà magicamente altro tempo, ma che permetterà di usare quello a disposizione in maniera più significativa.

5. Sii grata

Le persone che mostrano gratitudine per ciò che hanno diventano delle persone resilienti. La resilienza è la capacità di non lasciarsi distruggere dalle difficoltà della vita e dai conflitti interiori; è un atteggiamento che fa crescere e che rafforza sia la spensieratezza interiore, sia la gioia per quello che si fa. Non mancheranno certamente i giorni in cui la quotidianità sembrerà pronta a divorarci, ma è proprio da questi giorni che non bisogna lasciarsi intimidire: permettono di chiarire molti argomenti di conflitto. Il problema è che, spesso, complichiamo le cose perché tendiamo a dare più importanza al negativo, lasciando che prevarichi sulle cose buone e belle. Tenendo allenata la nostra capacità di resilienza ogni giorno, invece, riusciremo a sviluppare una maggiore libertà d’azione e a non farci trascinare dagli eventi. Suddividere le proprie energie, la propria gioia e l’attenzione verso sé stessi e per gli altri in una serie di “dosi" personali giornaliere è la miglior cura anti-stress!

 

Cornelia Zuk
Life Coach esperta di crescita personale e sviluppo del carisma.

 

#BeautyForum, #BF_life&work, #lifestyle, #vitainistituto, #BF_nov18


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102