fbpx
BEAUTY FORUM

For Professional use only

Consigli per una pedicure efficace e rilassante

Piedi più leggeri

  • Beauty Forum

Gli effetti di un bambino che cresce nel ventre si fanno sentire su tutto il corpo della madre, piedi compresi. Anke Niederau, podologa, ci spiega come strutturare una pedicure su misura per la cliente incinta.

 

→ Questo articolo fa parte del Dossier
Bellezza in dolce attesa

 

Il corpo di una donna in dolce attesa compie un lavoro estenuante: il pancione cresce, la pelle e i tessuti connettivi si modificano e persino l’equilibrio subisce delle alterazioni. L’aumento del peso corporeo provoca infatti un cambiamento nel modo di camminare e favorisce l’insorgere di problemi ai piedi come calli e duroni. Quando i chili in più sono molti, i piedi stessi non riescono più a sorreggere il corpo come dovrebbero, con ricadute sul benessere di ginocchia, anche e zona lombare.

Pedicure a dura prova

L’aumento di peso dovuto alla gravidanza crea una pressione longitudinale e trasversale sull'arcata plantare; di conseguenza, i piedi ne risultano letteralmente “schiacciati”, diventando più larghi e lunghi (a volte anche di 10 mm, che corrispondono a circa un numero e mezzo di scarpa in più). Nell’ambito di una seduta di pedicure, non dimenticarti di spiegare prima di tutto alla tua cliente l’importanza di indossare scarpe e calze adeguate ai cambiamenti morfologici dei suoi piedi.
La presenza del pancione modifica, oltre che la postura, anche la pressione e l’attrito esercitati durante la camminata; più il piede si “deforma”, più dure saranno le callosità che vi si formeranno. L’aumento del carico che la donna non solo deve trasportare quando cammina, ma che deve anche sostenere quando è seduta, provoca inoltre l’insorgere di disturbi della schiena come la lordosi lombosacrale. È per questo che molte donne incinte iniziano a camminare “a papera”, sollecitando ancora di più i talloni e favorendo la formazione di duroni.
Nel corso della gravidanza, poi, la pelle dei piedi può diventare più secca, soprattutto nella zona dei talloni. Sono molto frequenti anche gli edemi (ne abbiamo parlato nell’articolo “Effetti Indesiderati”): i piedi si gonfiano a causa della ritenzione idrica e della circolazione sanguigna rallentata e calze e scarpe diventano sempre più strette, provocando una crescente sensazione di fastidio e incrementando ulteriormente pressione e attrito.

Il giusto approccio

Con il procedere della gravidanza, non c’è gestante che non inizi a soffrire di qualche disturbo fisico: l’aumento di peso e il cambiamento posturale mettono sotto sforzo la schiena, le gambe sembrano sempre “pesanti”, i piedi gonfi e doloranti. Una pedicure rilassante può fare molto per ridonare un po’ di benessere a una donna in dolce attesa.
Fai attenzione fin dall’inizio del servizio a far sedere la futura mamma in una posizione comoda ed ergonomica, e falle cambiare posizione di tanto in tanto per evitarle degli irrigidimenti.
La procedura di pedicure prevede un taglio accurato delle unghie (sane), in modo da rispettare la loro forma naturale. Le ipercheratosi vanno trattate con prudenza e, quando si formano dei calli, questi devono essere rimossi a regola d’arte e l’area bendata e imbottita per non creare altri punti di pressione. Un’altra ragione per cui cambia il punto di equilibrio del piede possono essere le unghie incarnite: verificane l’eventuale presenza e tratta il problema con cautela, affidando se necessario la cliente a un podologo.
Terminati i classici step della pedicure, esegui un massaggio rilassante a gambe e piedi: vizierai un po’ la futura mamma che, immersa in un’atmosfera piacevole, potrà finalmente distendere corpo e mente. Anche in questo caso, però, ci sono alcuni aspetti a cui fare attenzione. Non bisognerebbe, ad esempio, massaggiare né il tallone né il malleolo: secondo le teorie della riflessologia plantare, queste aree sono collegate al basso ventre e una sollecitazione continuativa potrebbe interferire con il normale corso della gravidanza.
Per favorire il benessere e il relax della tua cliente puoi usare degli oli essenziali durante il massaggio, ma con le dovute accortezze: considerando che ogni gestante risponde in modo diverso agli odori, proponile diversi oli e fai scegliere a lei quello che preferisce (o quello che non le dà fastidio). Un’altra cosa importante è miscelare l’olio nel modo giusto: la concentrazione deve essere al massimo dell’1% (quindi, ad esempio, due gocce ogni 10 ml di olio di mandorla). È imperativo utilizzare solo oli essenziali puri e naturali, e non oli prodotti in modo sintetico.

Oli essenziali in gravidanza

Diluiti, i seguenti oli essenziali possono essere usati tranquillamente nei trattamenti eseguiti su clienti in dolce attesa: lavanda officinale, mandarino e oli ricavati dalla buccia degli agrumi, rosa e oli ricavati dai fiori (tutti, però, con moderazione!).

Per nessuna ragione si possono usare questi oli in gravidanza: angelica, anice, basilico, pimenta racemosa (anche chiamata “Bay Rum”), santoreggia, cisto, dragoncello, finocchio selvatico, canfora, maggiorana, melissa, menta, noce moscata, salvia sclarea (anche chiamata “erba moscatella"), mirra, chiodi di garofano, origano, prezzemolo, rosmarino, lavanda selvatica (stecade), mentastro verde, timo, verbena, ginepro, issopo officinale, cannella e legno di cedro.

 

Anke Niederau
Pedicurista dal 1989 e podologa dal 2004, insegna in una scuola professionale per podologi ed è autrice di libri.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Bellezza in dolce attesa

Gli altri articoli del Dossier:

A prova di pancione
Trattamenti e consigli di bellezza per future mamme

Effetti indesiderati
Come gestire i 4 disturbi più diffusi in gravidanza

Un problema in meno
Piccola guida all’epilazione in dolce attesa

Una pausa di benessere
Rituali wellness in gravidanza:
quali accorgimenti osservare?

SOS Neomamma
In forma dopo il parto: i trend della medicina estetica

 

#BeautyForum, #BF_dossier, #pedicure, #BF_nov17, #bellezzaindolceattesa


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102