fbpx

For Professional use only

Stamping: 4 step by step da salone

Stamping 2.0

  • Nailpro

QUASI 15 ANNI FA, IL NAIL STAMPING HA LASCIATO PER LA PRIMA VOLTA IL SEGNO NEL MONDO NAIL. Da allora, non solo gli strumenti di lavoro sono migliorati notevolmente, ma sul mercato ne sono comparsi di nuovi e innovativi. Per prima cosa, sono enormemente migliorate le schede decorative. All’inizio, infatti, offrivano solo un numero limitato di disegni, incisi superficialmente su un sottile foglio di metallo; questi disegni non erano molto dettagliati e spesso risultavano difficili da “catturare” e trasferire sull’unghia. Oggi, invece, le incisioni sono più profonde ed effettuate su metalli di qualità superiore, cosa che facilita il trasferimento del disegno sul timbro e, da lì, sull’unghia. I disegni stessi si sono evoluti: alla stessa velocità con cui cambia l’industria della moda, così ora le onicotecniche possono adattarsi al “nuovo” - basta solo dar loro il tempo di stamparlo. Inoltre, i produttori si stanno muovendo verso disegni più grandi e su superfici più larghe e rettangolari: una buona notizia per quelle tecniche le cui clienti amano le unghie allungate e decorate.
Gli smalti per stamping, la cui gamma si limitava a una manciata di colori primari, sono oggi disponibili in numerose tonalità. E anche se i veri e propri smalti per stamping non sono adatti a essere usati per laccature tradizionali (le loro formulazioni, di solito, sono più dense e impiegano più tempo ad asciugare), oggi si possono trovare in commercio dei nuovi smalti ibridi da usare quasi come se fossero smalti tradizionali. Pensa: tanti finish tra cui scegliere, possibilità di effetti olografici, micro-glitter e moderne formulazioni 3-free e 5-free! Questi prodotti ibridi si asciugano molto più in fretta rispetto ai tradizionali smalti per stamping, quindi, se decidi di impiegarli, sii preparata a lavorare più velocemente. Inoltre, da segnalare che oggi lo stamping non è più vincolato al solo smalto tradizionale, ma si può usare anche con gel polish e polveri acriliche.
Anche gli strumenti si sono evoluti e diversificati. Un esempio è il timbro trasparente, anche chiamato “jelly”: la sua particolarità è, appunto, il materiale plastico trasparente di cui sono fatti il manipolo cilindrico e la vera e propria testa del timbro, che permette all’onicotecnica di guardarvi attraverso per capire esattamente in quale punto dell’unghia stia posizionando il decoro. Così si possono creare dei disegni su più strati di colore, con un procedimento simile a quello usato in serigrafia. In alcuni casi, uno stesso motivo decorativo è suddiviso in più incisioni sulla stessa scheda; grazie al timbro trasparente, è facilissimo ricomporre sull’unghia tutto il disegno, facendo combaciare perfettamente ogni pezzo e ricombinando in modo agevole la figura finale.
Ma non limitarti a prendere per buone le nostre parole: sperimenta tu stessa! Ecco quattro step by step creati dalla celebre NailArtist Bel Fountain- Townsend che mostrano come eseguire diversi design di tendenza con la tecnica dello stamping. Prendi spunto e lasciati ispirare per decori da salone che faranno impazzire le tue clienti!

 

Gigli & Glitter

stamping20 1 a

STEP 1 Prepara l’unghia naturale. Stendi un gel base coat e fai polimerizzare. Applica poi uno strato di gel polish rosa trasparente e fai polimerizzare. Copri con una cartina adesiva la base dell’unghia e stendi un gel polish glitter sulla parte superiore. Rimuovi la cartina e fai polimerizzare.

STEP 2 Stendi nuovamente uno strato di gel base coat e fai polimerizzare. Rimuovi poi lo strato dispersivo con una salvietta imbevuta di alcol. Copri con una cartina adesiva la base dell’unghia e applica sulla parte superiore un pattern gigliato ottenuto con uno smalto per stamping color crema. Rimuovi la cartina e fai polimerizzare.

STEP 3 Applica orizzontalmente una striscia decorativa olografi ca lì dove fi nisce il disegno stampato.

STEP 4 Per sigillare la striscia olografi ca, stendi uno strato di gel costruttore e fai polimerizzare. Poi, lucida l’unghia con un buffer grit 240 per ottenere una superfi cie liscia. Per fi nire, applica il gel top coat e fai polimerizzare.


stamping20 1

 

Seconda pelle

stamping20 2 a

STEP 1 Prepara l’unghia naturale. Stendi un gel base coat e fai polimerizzare. Poi, applica uno spesso strato dello stesso base coat senza far polimerizzare. Con delle pinzette, applica in modo casuale dei piccoli frammenti triangolari di nastro olografi co sull’unghia. Fai polimerizzare.

STEP 2 Applica un secondo spesso strato di gel base coat e fai polimerizzare. Sgrassa l’unghia con dell’alcol e levigala con un buffer grit 240. Applica poi un sottile strato di gel polish nero velato e fai polimerizzare.

STEP 3 Sgrassa l’unghia per rimuovere lo strato di dispersione. Applica un disegno “a pelle di serpente” ottenuto con dello smalto nero per stamping.

STEP 4 Applica un ulteriore strato di gel base coat e fai polimerizzare. Infine, applica il gel top coat e fai polimerizzare.

stamping20 2

TIP!
Non hai un nero velato tra i tuoi colori? Mescola del gel polish trasparente con del gel polish nero e il gioco è fatto!

 

Fluo stars

stamping20 3 a

STEP 1 Prepara l’unghia naturale. Stendi il gel base coat e fai polimerizzare. Applica poi un gel polish color bianco sporco. Successivamente, stampa una ad una diverse stelle, ottenute usando smalti per stamping di colori diversi.

STEP 2 Con l’ausilio di un pennello a punta sottile, riempi con del gel polish nero l’interno di una stella su ogni unghia. Fai polimerizzare.

STEP 3 Disegna il contorno della stella nera con del gel polish rosa o di altro colore. Fai polimerizzare. Applica uno strato di gel base coat sull’intera unghia, fai polimerizzare e passa leggermente il buffer. Per fi nire, applica il gel top coat e fai polimerizzare.

stamping20 3

TIP!
Vuoi modificare un disegno prima di applicarlo? Usa un pezzo di nastro o un rullo di garza per rimuovere lo smalto dalla superfi cie della piastra.

 

Effetto marmo

stamping20 4 a

STEP 1 Prepara l’unghia naturale. Stendi il gel base coat e fai polimerizzare. Applica poi del gel polish nero seguito da un secondo strato di gel base coat, facendo polimerizzare dopo ogni strato. Sgrassa l’unghia per rimuovere lo strato di dispersione. Poi, applica un disegno che riproduca le venature del marmo, realizzato con dello smalto per stamping di colore bianco.

STEP 2 Fai scorrere un piccolo pennello piatto imbevuto di acetone lungo la superfi cie dell’unghia per sfocare i contorni del disegno.

STEP 3 Applica sull’unghia un altro pattern marmorizzato, questa volta ottenuto con uno smalto per stamping di colore nero. Sovrapponi poi un altro disegno, realizzato nuovamente con il colore bianco.

STEP 4 Con un pennello piatto sfuma leggermente il disegno. Una volta asciutto, applica uno spesso strato di gel base coat e fai polimerizzare; questo passaggio serve a conferire maggiore profondità al disegno.

STEP 5 Per finire, applica un no-wipe gel top coat matte e fai polimerizzare.

 stamping20 4

 

Leslie Henry

 

#Nailpro, #NP_workshop, #semipermanente, #tecnichedasalone, #NP_mag_giu_17


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102