fbpx

For Professional use only

Come pianificare correttamente il periodo natalizio nel centro nail

Lo spirito del Natale

  • Nailpro

 

→Questo articolo fa parte del Focus
It's Christmas Time!

 

PER CHI LAVORA NEL SETTORE BEAUTY, IL NATALE È MOLTO PIÙ DI UNA SEMPLICE RICORRENZA. L’ultimo mese dell’anno è quello in cui l’agenda si riempie più che mai, in cui le clienti esigono il meglio, in cui si raccolgono i frutti dell’anno appena trascorso e si semina attentamente per quello che verrà. Per un centro nail che sia al 100% "a prova di Natale" occorre lavorare su quattro fronti: l’allestimento del salone, l’ideazione di pacchetti efficaci, la gestione intelligente dell’agenda e la creazione di un portfolio di decori natalizi assolutamente irresistibili.


"L'idea in più per un salone dall'atmosfera natalizia? Un angolo aperitivo con tisane e bibite Christmas Style."
Eleonora Bortoletto Aboutluxe Training Manager e titolare di Satin Rouge


L'atmosfera giusta

Sbizzarrirsi con l’albero di Natale e con tutte le altre decorazioni a tema è una delle cose più divertenti di questo periodo dell’anno, ed è anche un modo simpatico per fare gruppo, approfittando magari del giorno di chiusura del centro per donargli una veste natalizia con il contributo di tutto lo staff. Il rischio, però, è quello di farsi prendere la mano, finendo con l’esagerare con luci e ghirlande. Il confine tra un ambiente gradevolmente festoso e un’accozzaglia di decori al limite del kitsch è molto più sottile di quanto si creda! "All’interno del centro è bene cercare di mantenere un ambiente sobrio, seguendo un unico tema e colore così da non creare confusione" suggerisce Valentina Barbieri, Tecnica Master Estrosa e titolare di Manie di Bellezza a Borgia (CZ). Il suo consiglio è piuttosto quello di "creare un clima natalizio con della musica a tema e con profumi d’ambiente dal gusto caramellato". Anche per Alessandra Marchesi, NailArtist e Responsabile Formazione FABY, la sensorialità è importante per allietare la clientela in attesa delle Feste, offrendo "una vera e propria ventata di spirito natalizio sin dall’ingresso, con un profumatore ambientale". Gli aromi più indicati? "Il calore della cannella e la dolcezza della vaniglia - magari abbinata al tocco piccante dello zenzero" assicura Alessandra. E se oltre all’olfatto vogliamo stuzzicare anche il senso del gusto delle clienti, l’idea in più ci arriva da Eleonora Bortoletto, Aboutluxe Training Manager e titolare di Rouge Satin a Torino, che suggerisce di allestire "un angolo aperitivo con tisane e bibite Christmas style". Per chi dispone di vetrine, inutile dirlo, la raccomandazione è quella di rinnovarle inserendo elementi decorativi a tema. Non è necessario riempirle di neve finta o illuminarle a giorno con lunghe file di luci intermittenti; dei semplici rametti di agrifoglio, qualche pigna dipinta d’oro o argento, delle composizioni con candele colorate o una bella ghirlanda natalizia sulla porta sono sufficienti a "fare Natale", offrendo ai passanti un’idea di eleganza e buon gusto. Non va poi dimenticato, sottolinea Valentina Barbieri, che il Natale è a tutti gli effetti "l’evento commerciale dell’anno". Ecco allora che è senz'altro una buona idea "allestire le vetrine in modo strategico, esponendo i prodotti da rivendita e magari proponendo, con delle belle locandine, di acquistare buoni per trattamenti come regali da mettere sotto l'albero".


"Una buona idea è quella di proporre a dicembre dei pacchetti vantaggiosi per 3-4 sedute, ad esempio 1 servizio nuovo + 2-3 refil, così da invogliare le clienti a tornare con continuità nei mesi successivi."
- Tiziana Bellini Master Educator e fondatrice del brand Tiziana Bellini


Pacchetti irresistibili

Una titolare lungimirante sa che il periodo natalizio è, prima di tutto, il momento in cui si gettano le basi per assicurarsi un buono (e regolare) afflusso di clienti anche nell’anno nuovo. "Sappiamo che i mesi di gennaio e febbraio sono i più tranquilli dell’anno, e che non tutte le clienti che vengono in occasione del Natale poi si fanno rivedere" sottolinea Tiziana Bellini, Master Educator e fondatrice del brand Tiziana Bellini, "ecco perché una buona soluzione è quella di proporre a dicembre dei pacchetti vantaggiosi per 3-4 sedute, così da invogliarle a tornare" spiega. "Meglio specificare che si tratta di 1 servizio nuovo + 2-3 refill, in modo che sappiano che dovranno venire con continuità" aggiunge Tiziana. Pacchetti di questo tipo sono anche ottime idee regalo da proporre in salone: nella frenesia del periodo non è raro trovarsi a rimandare all’infinito la scelta del regalo per le donne più importanti della nostra vita: a mamme, sorelle e migliori amiche sembra di aver già regalato di tutto! Un ciclo di sedute di manicure o pedicure è un regalo originale e sicuramente apprezzato, che le tue clienti saranno ancora più felici di acquistare se lo presenterai loro in una veste grafica accattivante e abbinato, ad esempio, a un campioncino di crema mani o piedi profumata. "Create alcune opzioni di pacchetto regalo e sponsorizzatele sui vari social" suggerisce Tiziana; "in tanti arrivano all'ultimo momento senza aver trovato il regalo perfetto".
"Idee regalo e card per trattamenti sono un must durante il periodo festivo" concorda Eleonora Bortoletto, che consiglia di puntare, in questo frangente, su remunerativi servizi deluxe, come "rituali Spa personalizzati per mani e piedi, atti a coinvolgere i sensi e a rinforzare l’esperienza finale, facendo sentire la cliente speciale e unica". Viziata da una coccola indimenticabile, quale cliente non sarà tentata di tornare?


"Per chi ha a disposizione un software gestionale che ricorda gli appuntamenti alle clienti, è bene prevedere l'invio di un reminder in più del solito: il periodo è frenetico per tutte!"
- Alessandra Marchesi NailArtist e Responsabile Formazione FABY


La gestione dell'agenda

Il periodo che precede il Natale è, insieme a quello estivo, il più affollato e frenetico in un centro nail: alla clientela abituale si aggiungono infatti molte nuove clienti che desiderano sfoggiare un nail look a tema durante le festività. Come gestire la forte richiesta? "È fondamentale dare la precedenza alle clienti abituali e fedeli, fissando prima di tutto, e con largo anticipo, i loro appuntamenti: in questo modo potrete garantire loro gli orari che preferiscono e approfittare dell’occasione per sottolineare che in quel periodo non avrete la possibilità di effettuare cambiamenti dell’ultim’ora" spiega Tiziana Bellini. Anche secondo Valentina Barbieri "bisogna dare priorità alla clientela fissa, in quanto è quella che ci dà l'opportunità di lavorare durante l’intero anno"; inoltre, "in questo modo diamo valore alle clienti 'storiche', facendole sentire importanti e coccolate". Quando queste clienti saranno sistemate, "iniziate a organizzarvi anche con quelle di più recente acquisizione e con quelle cronicamente inaffidabili; infine, riempite gli eventuali buchi con le clienti dell’ultimo secondo, quelle che fanno le unghie solo a Natale e che difficilmente torneranno" suggerisce Tiziana Bellini. "Si possono gestire queste clienti saltuarie creando una sorta di lista d’attesa" consiglia Eleonora Bortoletto; "in questi casi è fondamentale avere un numero di telefono a cui contattarle nel caso qualcuna rinunci al proprio appuntamento, liberando un posto".
"Mai come in questo periodo è necessario ricordare alle clienti l’avvicinarsi dell’appuntamento: si tratta di una fase convulsa, nella quale ci sono mille cose da fare ed è facile accavallare appuntamenti senza rendersene conto" rileva Alessandra Marchesi. Indispensabile sarebbe abituare le clienti alla puntualità, così da evitare il temuto "effetto domino" di ritardi e imprevisti che si ripercuotono sull’intera giornata lavorativa. "Per chi avesse a disposizione un software gestionale, è bene prevedere l’invio di una notifica via sms/whatsapp/mail in più rispetto alla norma: due reminder sono meglio di uno, e daranno alla cliente il giusto tempo per prepararsi all’appuntamento" suggerisce Alessandra.


"Le tendenze vogliono colori freddi come il rosa antico, il celete, il verde pallido, abbinati al bianco e all'argento."
Valentina Barbieri Master Estrosa e titolare di Manie di Bellezza a Borgia (CZ)


Nailart natalizie

"Non tutte le clienti amano le decorazioni sulle unghie, ma molte farebbero carte false per avere un total look a tema il giorno di Natale" ammette Tiziana Bellini. Ed è proprio così: le festività, con i loro colori caldi e brillanti e i loro simboli senza tempo, ci fanno venire voglia di giocare con la fantasia, e magari di osare un po’. Per ingolosire le clienti, Eleonora Bortoletto suggerisce di creare "un vero e proprio 'nail book fotografico' con una serie di decori a tema, da sfogliare o visionare su schermi posizionati all’interno del centro".
Su quali colori e motivi decorativi puntare, per questo Natale?
"Le feste sono il momento in cui la maggioranza delle clienti opta per il rosso: anche chi non lo indossa quasi mai durante l’anno, a dicembre cede alla tentazione della sfumatura più classica" ammette Alessandra Marchesi. Un’alternativa super glamour, assicura, è il verde pavone: "molto femminile, rappresenta quel mix di verde e blu che sta bene a tutte e fa molto chic, e si presta molto bene come sfondo per nail art ad effetto". Spazio anche alle tonalità più nordiche e glaciali: secondo Valentina Barbieri, "le tendenze vogliono colori freddi come il rosa antico, il celeste, il verde pallido, abbinati al bianco e all’argento".
In fatto di decorazioni, Alessandra Marchesi non ha dubbi: a Natale si deve splendere! Via libera, allora, a "glitter di ogni genere, ad applicazioni in rilievo e foil metallici, abbinati a una nail art pittorica e minimal", che magari riproponga graficamente temi natalizi ricorrenti come l’albero o il fiocco di neve. È bene comunque ricordarsi sempre di non strafare: meglio evitare gli eccessi, soprattutto su clienti non avvezze a sfoggiare manicure iper decorate.

Fai festa!

Quello natalizio non è un periodo di festa solo per le tue clienti, ma anche per te e il tuo staff. E allora, festeggiate! Un semplice aperitivo prenatalizio tutte insieme, magari in settimana dopo la chiusura, può rappresentare un momento in cui tu e le tue collaboratrici vi premiate per il duro lavoro svolto durante l’anno appena trascorso. Se lo ritieni opportuno, predisponi anche dei pensierini per ringraziarle della loro preziosa collaborazione: le farà sentire importanti e apprezzate. Un team soddisfatto e affiatato è una risorsa fondamentale per un’attività in salute: non smettere mai di alimentarne i presupposti!

Valeria Federighi

 

Questo articolo fa parte del Focus
It's Christmas Time!

Gli altri articoli del Focus:

4 manicure per 4 clienti
Nail service personalizzati per
rendere felice ogni cliente

Feste profumate
Come sfruttare l'aromaterapia in salone per
dare un tocco natalizio al tuo centro nail

 

#trattamentistagionali, #Nailpro, #NP_focus, #NP_nov_dic_19, #itsChristmasTime


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102