fbpx

For Professional use only

Trame e consistenze delle stoffe più pregiate si trasformano in ricercati nail design.

Tessuti

  • Nailpro

 

Continua fino in fondo all'articolo: ti aspetta la Gallery di NailArt ispirata alle trame e alle consistenze dei tessuti.

 

Il taglio e il colore di un abito sono ciò che a prima vista attira la nostra attenzione. A conquistarci, però, è la sua consistenza: la sensoriale morbidezza del velluto, l’impalpabile leggerezza della seta, la delicata preziosità del pizzo ci trasmettono - a livello tattile e non soltanto - sensazioni completamente diverse. Queste sensazioni vengono da sempre usate nella moda - e non solo, pensiamo ad esempio all’arredamento e al design - per trasmettere precisi significati. Attraverso la scelta dei tessuti, gli stilisti creano narrazioni che si snodano nei diversi outfit delle loro collezioni stagionali, mandando in passerella (e nei negozi) non semplici abiti e accessori, ma veri e propri modi di essere. Non è diverso da quello che fa chiunque di noi quando sceglie dal proprio armadio cosa indossare, componendo outfit diversi a seconda dell’umore o dell’occasione. Un pantalone di pelle nera fa subito rock’n’roll, ci fa sentire spavaldi e trasgressivi. Una giacca in tweed ci regala un look bon ton, serioso ma elegante. Una vaporosa gonna di tulle ci trasforma in principesse. Non è un caso che si dica, di qualcuno che mostra eccezionali doti innate in qualche campo del fare e del sapere, che "ha della stoffa": qualità e talenti ci sono cuciti addosso, proprio come abiti su misura.

Tessuti a

L’Italia, patria di innumerevoli eccellenze artigiane, può vantare centri di produzione tessile acclamati in tutto il mondo: veri e propri distretti industriali locali che, grazie a saperi antichi e una grande passione, creano filati di pregio di cui beneficia non solo il mondo della moda, ma ogni altro tipo di comparto tessile. La zona del genovese è famosa fin dal Quattrocento per le sue stoffe pregiate: a Zoagli, meraviglioso borgo del Levante ligure, la lavorazione della seta e del velluto ha radici secolari, mentre poco distante, a Lorsica, i preziosi damaschi realizzati con il tipico telaio “a navetta” sono così rinomati da avere persino un museo ad hoc. In Lombardia i distretti tessili vanno da quello del meraviglioso pizzo di Cantù e dei paesi vicini a quello dei pezzotti della Valtellina, colorati tappeti dall’inconfondibile trama rustica e resistente. Nella sofisticata Venezia, i merletti di Burano sono oggi l’emblema dell’eleganza, ma la loro particolare tecnica di lavorazione sembra essere nata in un contesto tutt’altro che aulico: la riparazione delle reti da pesca, attività diffusissima sull’isola. In Calabria, l’arte della tessitura ha radici antichissime e si narra che un tempo in ogni casa ci fosse un telaio, spesso tenuto da parte per il corredo della figlia femmina e talvolta costruito addirittura dal fidanzato come dono di nozze per la sua bella. Nel Medioevo, Napoli era considerata la capitale mondiale del lino dai ricchi visitatori arabi, che ammiravano l’abilità dei tessitori partenopei. Poco distante, nel casertano, la frazione di San Leucio è conosciuta fin dal tempo dei Borboni per la sua straordinaria produzione serica: oggi, i damaschi e i broccati realizzati nel consorzio locale danno bella mostra di sé nelle eleganti sale del Quirinale, nei palazzi del Vaticano e persino nello Studio Ovale, il cuore della Casa Bianca.

Tessuti b

Il fascino di stoffe e tessuti ci parla insomma attraverso i secoli, raccontandoci storie antiche ma al tempo stesso assolutamente contemporanee. Ecco come le nostre NailArtist hanno deciso di trasformarle in arte sulle unghie.

 

Eleonora Brunato

Eleonora Brunato

Il denim è una delle più grandi rivoluzioni di moda dell'ultimo secolo: versatile e originale, è la texture sporty chic per eccellenza. Eleonora Brunato, Master Educator Aboutluxe e Hand & Nail Harmony Master Educator, scompone e ricompone in chiave contemporanea questo tessuto in una nailart bicolor che acquista movimento grazie all'effetto "filo": linee decise e fitte per geometrie e riflessi super cool.


Graziella Manfrin

Graziella Manfrin

Nel XVII secolo, in Francia, il pizzo era così pregiato che chi lo possedeva apparteneva a un'élite molto ristretta. Oggi questa delicata lavorazione gioca un ruolo da protagonista nella moda, sia in chiave classica che in rivisitazioni contemporanee particolarissime. Graziella Manfrin, Master Pro KyLua, ricama sulle unghie pizzi colorati che rendono il nail look finale pregiato e unico.


Brunella Russo

Brunella Russo

Fine, semplice ed elegante, il Sangallo è un particolare tipo di ricamo traforato nato a inizio Ottocento nell'omonima località svizzera, che ne è tutt'oggi la principale produttrice mondiale. Brunella Russo, Nail Trainer Ladybird house, ne riprende fedelmente la delicata texture realizzando un sofisticato design tutto giocato su minuziosi effetti in rilievo, arricchiti su alcune unghie da tocchi di colore.


Paola Cerfoglio

Paola Cerfoglio

Ciò che da sempre rende unico il pizzo è la sua peculiare caratteristica vedo/non vedo. La nailart realizzata da Paola Cerfoglio, Tecnica Nailsworld e ONS Educator, vuole richiamare lo spacco di gonne e vesti, da sempre sinonimo di femminilità, ricreando un meraviglioso effetto tridimensionale grazie all'utilizzo della polvere acrilica bianca sul decoro.


Ayda Kashivandi

Ayda Kashivandi

Protagonista degli anni Ottanta di variopinte t-shirt, la tecnica Batik, che permette di creare meravigliosi disegni sfumati sui tessuti, ha in realtà radici antiche e ricopre forti significati simbolici soprattutto in Indonesia, dove i tessuti tinti con questa tecnica sono un vero e proprio mezzo di comunicazione. A ricreare questo particolare effetto sulle unghie è Ayda Kashivandi, Master Nail Vip.


Cristina Orazio

Cristina Orazio

Il paisley, flessuosa fantasia "a goccia", ha origini persiane, ma è divenuta popolare in Occidente grazie alla diffusione di sciarpe e scialli importate dall'India, fino a diventare un pattern simbolo della moda hippie negli anni Sessanta. Cristina Orazio, fondatrice del brand In Punta di Dita, crea un decoro parsley in nero su sfondo bianco, dando vita a un nail design dal gusto optical.


Monica Mistura

Monica Mistura

Uno dei pregi della seta, oltre al suo finish prezioso e cangiante, è la sua natura impalpabile, che avvolge la silhouette e ne segue sinuosa i movimenti. Monica Mistura, Nail Trainer e Art Director Ladybird house, decora la manicure disegnando leggere balze che sembrano volare da un'unghia all'altra e ci ricordano la raffinatezza di un abito in seta.


Sabrina Scuccimarro

Sabrina Scuccimarro

Candido, leggero e meravigliosamente femminile, il pizzo bianco è un tessuto tradizionalmente legato all'immaginario della sposa. Sabrina Scuccimarro, Master Elite Educator Nailover, crea allora una French manicure dal gusto romantico, dove il bordo libero di etereo pizzo viene orlato da una doppia smile line rosa e bianca: il nail design perfetto per il giorno del sì.


Simona Senzacqua

Simona Senzacqua

La scelta di un tessuto esprime la personalità di chi lo indossa: il pizzo è classico ed elegante, la lana tartan rock e anticonvenzionale, le stampe colorate su cretonne allegre e vivaci. Simona Senzacqua, Nail Trainer Onyx Academy, riunisce questi spunti in una nailart che sorprende per la sua giocosità, evocando tante stuzzicanti idee di moda.

 

 

#Nailpro, #NP_style, #dettotraleunghie, #GraziellaManfrin, #SabrinaScuccimarro, #CristinaOrazio, #MonicaMistura, #BrunellaRusso, #nailart, #AydaKashivandi, #EleonoraBrunato, #NP_mag_giu_20, #PaolaCerfoglio, #SimonaSenzacqua


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102