fbpx

For Professional use only

Una gallery di 12 nailart ispirata all’India

Passaggio in India

  • Nailpro

Un caleidoscopio di colori e suggestioni: l’India rivive sulle unghie grazie all’estro di 12 NailArtist.

 

Continua fino in fondo all'articolo: ti aspetta la Gallery di NailArt dedicata alle suggestive atmosfere dell'India!

 

Mistero e misticismo, tradizioni millenarie e modernità: l’India è una terra multisfaccettata, nella quale convivono da sempre culture e identità diverse - tali da renderla, dopo l’Africa, l’entità geografica più variegata al mondo. Con una popolazione stimata in 1,28 miliardi di abitanti, d’altro canto, l’India è il secondo Paese più popoloso del globo, e potrebbe diventare il primo entro il 2030; ben il 17% della popolazione mondiale risiede entro i suoi confini. Com’è naturale, all’interno di questa immensa umanità si muovono lingue, religioni e stili di vita diversissimi tra loro; queste differenze, se da un lato rappresentano la causa di profonde disuguaglianze sociali, dall’altro arricchiscono il fascino di una terra che sfugge con grazia a ogni tipo di definizione.

Una terra dove la maggior parte della popolazione vive e lavora in territori rurali, coltivando riso e cotone, ma in cui una metropoli come Mumbai è divenuta autorevole punto di riferimento internazionale nel campo dell’Information Technology, oltre che sede di una delle più vivaci industrie cinematografi, la cosiddetta “Bollywood” - che, insieme ad altre realtà regionali, rende la produzione cinematografica indiana la più prolifica al mondo. Una terra dove l’induismo è il culto religioso più praticato, ma una delle più importanti opere architettoniche - tra le 7 Meraviglie del mondo moderno - è un mausoleo musulmano: il grandioso Taj Mahal, fatto costruire nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan come tributo alla moglie prediletta. Una terra in cui convivono anime diverse e dove ogni singolo Stato federato e ogni singolo territorio, con la propria lingua e le proprie tradizioni, è la tessera di un mosaico indecifrabile e per questo ancora più affascinante. Un mosaico indubbiamente coloratissimo, come il disegno luminoso di un caleidoscopio.

Quando pensiamo all’India, in effetti, l’immagine che ne ricaviamo è senz’altro un’immagine a colori: i mercati affollati di bancarelle piene di tessuti variopinti e di invitanti ciotole di spezie, i ricchissimi abiti tradizionali indossati da uomini e donne, le rappresentazioni vivide e suggestive delle divinità induiste, come la spietata dea Kali. Lungi dall’essere un semplice vezzo decorativo, il colore in India ha un forte significato simbolico. Lo testimonia l’importanza di un festival come l’Holi, ricorrenza religiosa che celebra la rinascita invitando i fedeli a “sporcarsi” con polveri colorate; un rito liberatorio, oltre che simbolico, che in anni recenti è uscito dai confini dell’India ed è sbarcato, pur spogliato dal suo significato religioso, in molti Paesi occidentali, diventando occasione di divertimento sfrenato.

C’è un altro suggestivo evento della tradizione che attrae ogni primavera indiani e turisti. Siamo nella cittadina di Jaipur, capoluogo del Rajasthan, India settentrionale: qui tra febbraio e marzo, nel giorno di luna piena di Phalgum Purnima, si festeggia l’elefante, animale importantissimo per la mitologia induista. Riccamente ornati e dipinti con i colori tradizionali, i pachidermi sfilano e divertono il pubblico con giochi e rituali simbolici. L’elefante, simbolo del dio Ganesha, è forse l’animale che più di tutti associamo all’India. Eppure il territorio indiano ospita una biodiversità stupefacente, fatta di leggendari animali selvatici entrati nell’immaginario collettivo grazie a racconti e romanzi - “Il Libro della Giungla” su tutti - ma anche grazie al cinema - ricordate “Vita di Pi”, acclamato film del 2012 che narra la difficile traversata dell’oceano dopo un naufragio di un giovane ragazzo indiano in compagnia di una tigre del Bengala?

Ma ora, lasciamo parlare le unghie: ecco come hanno scelto di raccontare il fascino dell’India le nostre 12 NailArtist.

 

Anjelika Kovolyna

Anjelika Kovolyna

Raffinata ed elegante, la nailart proposta dalla Master di Hypnotic Nails Anjelika Kovolyna richiama, nei colori e nei decori, il tradizionale abito delle spose indiane. La base è di un rosso vivo e cangiante, colore considerato di buon auspicio in India settentrionale; i delicati fiori tridimensionali color bianco puro sembrano quasi galleggiarvi sopra.


Brunella Russo

Brunella Russo

Un'altra tradizione legata al rito nuziale indiano è il Mehndi, tatuaggio benaugurante eseguito con henné naturale rosso sulle mani e i piedi della sposa: Brunella Russo, EzFlow Master Artist e Nail Trainer Ladybird house, ne repilica il disegno sulle unghie, spingendosi fino alle dita e caricando la manicure di un profondo significato simbolico.


Clementina Tiralongo

Clementina Tiralongo

L'acchiappasogni, tradizionalmente associato agli Indiani d'America, sembra fosse in realtà diffuso anche nel Sud dell'India, dove ne sono stati rinvenuti numerosi frammenti. Clementina Tiralongo, Trainer Zhori Nail System, ripropone questo oggetto magico e intriso di misticismo in una nailart colorata e divertente.


Eleonora Bortoletto

Eleonora Bortoletto

Un vero e proprio tributo alle atmosfere magiche e misteriose dell'India più autentica: a realizzarlo è Eleonora Bortoletto, Hand & Nail Armony PhD Master Educator, che sceglie per la sua nailart i colori profondi, i riflessi delicati e i decori astratti delle fantasie dei tessuti, dei luoghi e dei profumi indiani.


Federica Lovascio

Federica Lovascio

"Le qualità divine che sono in me si inchinano alle qualità divine che sono in te": è il significato del Namasté, il tradizionale saluto indiano, che la ONS Ambassador Federica Lovascio sceglie come filo conduttore della sua nailart ispirata ala complessa e affascinante spiritualità indiana e ai suoi simboli misteriosi.


Graziella Manfrin

Graziella Manfrin

Grandiosi e colorati, i matrimoni indiani possono arrivare a durare intere settimane. Graziella Manfrin, Master Pro KyLua, ripropone l'opulenza di questi grandi eventi associando un monocolore rosso, colore nuziale per eccellenza, ai preziosi ornamenti che ricordano gli scintillanti gioielli di cui si adornano le spose.


Ivana Gentile

Ivana Gentile

Brillante e colorata, la nailart di Ivana Gentile, Educatrice Glam Nail Systems, sembra una piccola opera di artigianato indiano, come quelle che si possono trovare tra le bancarelle del caotico e variopinto mercato di Chandni Chowk, nella vecchia Delhi. Un omaggio decorativo ai luoghi più caratteristici e suggestivi dell'intera India.


Olga Moldovan

Olga Moldovan

Riflessi cangianti e colori intensi rivestono le unghie nella composizione che Olga Moldovan, Educator Laif Nail, dedica all'India e al suo misticismo. La nailart, tutta giocata sui contrasti cromatici, ricorda le imponenti facciate decorate di alcuni templi induisti; il decoro si estende sulle dita, a simulare i tatuaggi simbolici della tradizione.


Sabrina Scuccimarro

Sabrina Scuccimarro

Per rendere omaggio alla scenografica ricercatezza delgi abiti indossati dalle donne indiane, Sabrina Scuccimarro, Master Elite Educator, si serve di varie sfumature di rosso e arricchisce la sua elaborata decorazione astratta con un raffinato effetto zucchero e con l'applicazione di luminosi Swarovski.


Sara Ciafardini

Sara Ciafardini

È una composizione dalla doppia anima quella che Sara Ciafardini, Nail Trainer per AretiniNails, dedica all'India: unghie nude dai decori minimal si alternano a unghie riccamente decorate. Grande protagonista, il maestoso elefante 3D adornato come nella tradizione del Festival degli Elefanti di Jaipur, che ogni anno richiama turisti da tutto il mondo.


Silvia Zoia

Silvia Zoia

Non c'è un'unghia uguale a un'altra nell'abbagliante manicure indiana proposta da Silvia Zoia, NailArtist e Tutor per Onyx Academy: raffinati ricami orlati d'oro si alternano a composizioni elaborate che richiamano con minuzia le fantasie dei disegni all'henné, vera e propria forma d'arte nella tradizione indiana.


Valentina Bertoldi

Valentina Bertoldi

L'essenza della vita racchiusa in un cerchio: è questo il significato del Mandala, diagramma circolare rituale che associa figure geometriche che rappresentano l'intreccio della vita vissuta. Valentina Bertoldi, Ibd Manicurist e Nail Trainer Ladybird house, fa risaltare l'oro e il bianco del Mandala accostandovi tonalità di blu, per una manicure di grande impatto visivo.

 

 

#Nailpro, #NP_style, #dettotraleunghie, #FedericaLovascio, #GraziellaManfrin, #SabrinaScuccimarro, #EleonoraBortoletto, #IvanaGentile, #OlgaMoldovan, #BrunellaRusso, #ClementinaTiralongo, #ValentinaBertoldi, #SaraCiafardini, #NP_sett_ott_17, #AnjelikaKovilina, #SilviaZoia


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102