fbpx
Lettera aperta alle estetiste scoraggiate

Lettera aperta alle estetiste scoraggiate

Una parte (importante) del mio lavoro consiste nel tastare il polso a voi estetiste: capire come vi sentite, cosa desiderate, di cosa avete bisogno, di cosa avete paura. E cercare di rispondere con quelli che sono i nostri strumenti: i contenuti, le riviste. Da quando è iniziato il lockdown, ormai quasi due mesi fa, questa attività di indagine è stata particolarmente intensa, complice la comprensibile apprensione e i tanti interrogativi che titolari e dipendenti di centri estetici e benessere hanno riversato sui social e non solo.

Voi, appassionate imprenditrici della bellezza, avete subito e state subendo danni ingenti a causa della chiusura forzata; le vostre preoccupazioni - e, talvolta, la vostra disperazione - sono più che giustificati e fanno male anche a noi. Da domenica scorsa sappiamo che la riapertura delle attività non avverrà prima di giugno: lo sconforto è tanto, ma c'è anche la consapevolezza di dover pensare prima di tutto alla sicurezza vostra e delle vostre clienti, consce del fatto che, se la curva dei contagi sta scendendo, è proprio in virtù delle rigide misure messe in atto fino ad ora.

Un sentimento diffuso tra voi professioniste, in questi giorni, è la rassegnazione: "mettetevi l'anima in pace colleghe", ho letto, "non siamo indispensabili". Non lo siete, è vero. Ma siete irrinunciabili. Lo siete per le vostre clienti, la maggior parte delle quali si sta arrangiando con strisce depilatorie da supermercato e si sta limando il gel seguendo fedelmente i vostri tutorial online, non considerando neanche per un istante l'idea di rivolgersi a un'abusiva. Le clienti così esistono, sono dalla vostra parte, e vi stanno aspettando. Lo dico da cliente e lo confermo da giornalista.

Nessuno dice che la risalita sarà facile, ma se c'è una cosa che non dovete temere è che le vostre clienti abbiano paura di tornare sul vostro lettino: se avete lavorato bene, se negli anni avete saputo mettere la professionalità al primo posto, non avrete bisogno di rassicurarle né di corteggiarle. Loro già sanno di chi si possono fidare.

In bocca al lupo.

Valeria Federighi


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102