home

Rimessa in Forma

  • Beauty Forum

Nell'elenco dei buoni propositi che una sposa compila fin dal primo giorno di fidanzamento, c'è invariabilmente quello di perdere qualche centimetro nei punti critici del corpo in vista del grande giorno. Per rimettersi in forma, un regime nutrizionale adeguato e l'attività fisica sono indispensabili, ma anche l'estetista può rivelarsi una valida alleata: la combinazione tra dieta (prescritta da un medico nutrizionista), sport (meglio se sotto la supervisione di un personal trainer) e trattamento cosmetico (in cabina e a casa) può fare davvero miracoli, regalando alla sposa la silhouette dei suoi sogni.

!! 
Ricorda alla tua cliente che i trattamenti eseguiti in cabina saranno realmente efficaci solo se accompagnati da uno stile di vita appropriato:
- I chili di troppo si combattono, prima di tutto, con un'alimentazione adeguata. Via libera dunque a frutta, verdura e pesce e stop a tutti i trash food. Un regime alimentare ad hoc può essere studiato insieme a un medico nutrizionista, per arrivare al giorno del sì più leggere e in forma.
- Allo stesso modo, è improtante integrare nella routine quotidiana esercizi mirati per le aree più problematiche come addome, gambe e glutei. Bastano dei cambiamenti minimi, come scegliere di fare sempre le scale invece di prendere l'ascensore o, meglio ancora, andare a lavoro in bici!

 Uno sprint al metabolismo

Ad oggi, i metodi per il body shaping tra cui scegliere sono molteplici e spaziano dalle tradizionali tecniche manuali a protocolli basati sulle più sofisticate tecnologie estetiche. In base al tipo di inestetismo da trattare e alla situazione di partenza, spesso si prevede l'impiego coordinato di più tecniche: da questo punto di vista, un'anamnesi accurata è il punto di partenza fondamentale per aggredire il problema con l'approccio più efficace. Nella quasi totalità dei casi, tuttavia, il primo passo consiste nell'andare a intervenire sui processi metabolici: l'accumulo di prodotti di scarto nella circolazione sanguigna e linfatica rallenta il metabolismo, ostacolando di conseguenza la rigenerazione dei tessuti connettivi e rendendo i cuscinetti adiposi più persistenti e difficili da combattere. Tra i metodi più efficaci per "dare la sveglia" al metabolismo troviamo i bendaggi e il pressomassaggio, spesso e volentieri in abbinamento tra loro.

Bendaggi estetici

Efficacia misurabile e benessere garantito: è questa la promessa dei bendaggi estetici. Si tratta di lunghe fasce elastiche di stoffa imbevute di un cocktail di principi attivi studiato in modo specifico per il tipo di azione che si vuole ottenere (drenante, snellente, anticellulite...). I bendaggi sono perfetti per il trattamento di cosce, glutei e addome - le zone tradizionalmente più critiche del corpo femminile. Avvolgendo in modo fermo le aree da trattare con le bende, si crea un processo osmotico tramite il quale il preparato cosmetico penetra in profondità nella cute, andando a stimolarne i processi metabolici. Il tempo di posa varia a seconda del produttore e del tipo di bendaggio, ma si aggira tra i 45 e i 60 minuti.

TIP
Sia durante il tempo di posa del bendaggio, sia durante la pressoterapia, il viso della cliente è "libero" per una coccola di bellezza e benessere: viziala con un delicato trattamento rinfrescante e rinvigorente per gli occhi, o con un massaggio rilassante alle tempie e alla nuca.

L'effetto combinato degli attivi e della pressione esercitata dalle bende fa sì che, una volta "srotolata" la cliente dal bendaggio, siano già perfettamente visibili i primi risultati. Miglioramenti significativi e duraturi si ottengono, tuttavia, solo con un ciclo di sedute regolari. Il bendaggio estetico è, in linea generale, un trattamento semplice da eseguire e adatto a tutti; andrebbe evitato solo in caso di problemi vascolari, in caso di cute escoriata o irritata e in gravidanza. Inoltre, non richiede grossi investimenti né il supporto di macchinari; alcune tipologie di bendaggio, tuttavia, possono essere utilizzate in combinazione al pressomassaggio, per un'azione ancora più incisiva.

Pressomassaggio

Il pressomassaggio (o "pressoterapia") è un trattamento estremamente efficace nello stimolare lo smaltimento delle sostanze di scarto che appesantiscono il sistema linfatico e, conseguentemente, l'intero organismo. Vi si ricorre in particolare per combattere ritenzione idrica e cellulite, per ridurre edemi e gonfiori e, in generale, per "sbloccare" i liquidi corporei, riattivando tanto la circolazione sanguigna quanto quella linfatica. Come funziona? Alla cliente vengono fatti indossare dei rivestimenti speciali - lunghi gambali per la zona gambe/glutei, casacche per la parte superiore del corpo (addome/braccia). Questi terminali sono dotati di camere d'aria che vengono gonfiate e sgonfiate secondo una schema ben preciso, comprimendo i tessuti e drenando, così, la linfa in eccesso. Il risultato? Il metabolismo si "sveglia", le tossine vengono eliminate più facilmente, la pelle appare più tonica e rassodata fin dalla prima seduta.

 

I consigli delle nostre esperte

"Nel mio istituto, il primo passo di un percorso corpo per la futura sposa è un accurato check up estetico, indispensabile per studiare un programma personalizzato. La maggior parte degli abiti da sposa mette in risalto i fianchi e il punto vita, ed è su queste aree in particolare che ci si deve concentrare. Per eliminare i liquidi in eccesso, disintossicare, sgonfiare e preparare i tessuti ai trattamenti anticellulite o drenanti, noi partiamo con particolari bendaggi che disintossicano, rimodellano, purificano, sgonfiano ed eliminano i liquidi in eccesso, preparando i tessuti ai trattamenti successivi. In combinazione, consiglio poi il massaggio vibrazionale drenante o il massaggio del connettivo, entrambi con macchinari specifici. Molto efficaci anche i fanghi drenanti e snellenti, che per la sposa diventano anche parentesi di relax. Una settimana prima delle nozze consiglio uno scrub completo; a seguire, l'epilazione."
BARBARA MISMASI Estetica Ninfea (Vicenza)

 

"Arrivare in perfetta forma il giorno del fatidico sì è possibile e la combinazione palestra-trattamenti è perfetta: per noi, nel nostro centro, è consuetudine. Il mio consiglio è di iniziare almeno 3-4 mesi prima del grande giorno, abbinando la palestra (sempre meglio se con un personal trainer) ai trattamenti corpo. I pacchetti corpo partono sempre con bendaggi o maschere drenanti, per passare poi alla fase attiva con trattamenti anticellulite/ tonificanti che sfruttano principi attivi come alghe, fanghi o creme termogeniche. La fase conclusiva è quella dello scrub corpo, per rendere la pelle morbida, luminosa e rinnovata. Il consiglio in più è quello di concedersi una coccola speciale prima del matrimonio con un rituale rilassante, che sciolga tutte le tensioni accumulate durante i preparativi."
EMANUELA STAGNO Tranquillity Wellness Zone (Cerveteri)

 

"Trattare il corpo in vista del gran giorno implica necessariamente individuare dapprima quali siano le zone maggiormente sottoposte a stress, cosicché i trattamenti possano mirare a sbloccare il centro del disagio estetico. Normalmente ci si focalizza sull'addome, per permettergli di "far defluire" gli eccessi, facilitando enormemente il lavoro anche sugli arti. Cute liscia e ossigenata la si ottiene frizionandola con della seta o viscosa naturale apposita, a cui aggiungere stimolazioni termiche e minerali con l'uso di sali di magnesio solfato o Epsom, eccellenti per ogni percorso di depurazione e remise en forme, in quanto snelliscono, depurano e ammorbidiscono i tessuti in modo naturale e continuativo. Un percorso di questo tipo va cominciato almeno 5 settimane prima delle nozze, prevedendo se possibile una seduta alla settimana." 
MICHELA BONETTI Seta Nature and Wellness (Darfo Boario Terme)

 

A cura della redazione

#BeautyForum, #BF_feb_mar19, #corpo, #bodyshaping, #lasposapiubella


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102