fbpx
Gli Occhi: Il Sorriso Ai Tempi Della Mascherina

Gli Occhi: Il Sorriso Ai Tempi Della Mascherina

Mi soffermavo l'altro giorno a riflettere sulle nuove modalità di conversazione tra interlocutori posti a un metro di distanza, con la mascherina: volti a metà, che vengono privati della comunicazione visiva dei sorrisi a volte ironici, a volte rassicuranti, o perfino pungenti. Si dice spesso: "un sorriso non costa nulla", come nella bellissima poesia di Faber che trovate al fondo dell'articolo.

 Tornando alla mia riflessione, ho iniziato a pensare a come il settore della bellezza possa essere utile in questo momento. Poiché la bellezza è in primis una condizione interiore, ma anche un modo per comunicare, ecco l'idea: se è vero che, ancora per un po', i sorrisi tradizionali saranno nascosti, possiamo imparare a sorridere con gli occhi, a metterli in risalto, a focalizzare l'attenzione sugli sguardi - che possono a loro volta essere ironici, rassicuranti, pungenti! Uno dei tanti modi per stare accanto alle nostre clienti in questo momento è dunque quello di insegnare loro qualche semplice trucco per mettere in risalto gli occhi.

Partiamo dalla base. Lo sguardo, per essere valorizzato, deve in primis essere luminoso, quindi in questo periodo di particolare stress via libera al correttore per le occhiaie. Attenzione, però: se non si è professionisti del settore meglio evitare i correttori di colore arancio intenso o troppo coprenti, che rischiano di appesantire lo sguardo e accentuare le piccole rughe. Meglio scegliere dei correttori più leggeri, possibilmente con effetto combleur e in tinta universale, in grado di adattarsi sia al pigmento dell’occhiaia che a quello dell’incarnato; per fare questo, il prodotto deve contenere delle polveri soft focus, associate a dei pigmenti che aiutano a contrastare il colore dell’occhiaia, ma soprattutto a riflettere la luce e regalare luminosità. Per l’applicazione è bene partire dalla zona interna dell’occhio e procedere picchettando e uniformando il prodotto.

Sorriso ai tempi Mascherina 01


Procediamo ora con la matita che, al di là della correzione dl taglio dell'occhio, ha la funzione fondamentale di rendere lo sguardo più intenso e profondo. In questo caso è fondamentale che la matita scelta abbia una mina morbida, effetto khôl, in modo che possa facilmente essere sfumata, permettendo anche a chi è meno esperto di poter recuperare eventuali imperfezioni del tratto con la sfumatura. Un altro aspetto da non sottovalutare, per tutti i prodotti che entrano in contatto con la delicata zona del contorno occhi, è che siano oftalmologicamente testati. Di seguito vediamo una tra le più classiche applicazioni di matita, che ha come scopo quello di allungare l’occhio e intensificare lo sguardo.

Sorriso ai tempi Mascherina 02


Per conoscere meglio le polveri soft focus, la parola ora al chimico, dottor Eugenio Vuillermin: "'Nell'Universo c'è materia e anti-materia, quella che calpestate, la terra, è solo luce riflessa'. Questo dice Diego Abatantuono in un film. Quello che noi vediamo in effetti è la luce solare riflessa dagli oggetti, e su questo principio fisico di riflessione della luce si basa il funzionamento delle polveri soft focus. I pigmenti di origine minerale contenuti nelle polveri permettono di dissimulare le occhiaie attenuandone il colore. Dal punto di vista fisico, i cristalli esagonali che aderisono alla pelle interagiscono con la luce diffondendola in direzioni differenti. La trasmissione totale della luce ambiente corrisponde all’associazione della trasmissione diretta e di quella diffusa. Le polveri soft focus favoriscono la trasmissione diffusa, che ha come risultato un effetto illuminatore e un’attenuazione dei difetti della pelle."

Sorriso ai tempi Mascherina 03

Questo vuole essere solo uno spunto, ciascuna di voi avrà di certo tanto materiale sul make up e tanta conoscenza in merito: mettetela al servizio delle vostre clienti in questo momento di lontananza e saranno felici di tornare da voi, che avete fatto di tutto per non lasciarle sole. In questo momento in cui siamo tutti a casa, blog e tutorial non mancano, ma di certo nessuno di questi può avere il valore di un qualcosa di personalizzato, fatto dalla propria estetista, che ha pensato ogni giorno a ciascuna delle sue clienti.

Ci piace l'idea di inaugurare così una nuova rubrica, che esordirà sul numero estivo di BEAUTY FORUM, dedicata alle opportunità che il make up rappresenta per centri estetici e Spa.
A presto!

 

UN SORRISO
Un sorriso non costa nulla e produce molto.
Arricchisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona.
Non dura che un istante,
ma nel ricordo può essere eterno.
Nessuno è così ricco da poterne fare a meno
e nessuno è così povero da non meritarlo.
Creatore di felicità in casa,
negli affari è un sostegno:
è il segno sensibile di un’amicizia profonda.
Un sorriso dà riposo alla stanchezza,
nello scoraggiamento rinnova il coraggio,
nella tristezza è consolazione:
è l’antidoto naturale di tutte le nostre pene.
Ma è un bene che non si può comprare,
né prestare né rubare:
perché solo ha valore dall’istante in cui si dona.
E se poi incontrerete talora chi l’aspettato sorriso
a voi non dà, siate generosi e date il vostro;
perché nessuno ha tanto bisogno di un sorriso,
come colui che ad altri non sa darlo.

- Frederick William Faber

 

Elena Frigerio
Formatrice e consulente Beauty & Wellness

Eugenio Vuillermin
Dottore in Chimica Industriale

 


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102