fbpx

home

Questioni Intime

  • Beauty Forum

La menopausa è un momento di transizione che ogni donna, inevitabilmente, si trova presto o tardi ad affrontare; pur trattandosi di un fenomeno assolutamente naturale, sorprendentemente ancora oggi ne parliamo quasi con vergogna, come se fosse un tabù, un malfunzionamento dell’organismo o un cambiamento che deve essere nascosto.
Le clienti toccano l'argomento menopausa con la propria estetista solo quando la conoscono bene e si fidano di lei, e questo rende il tema ancora più delicato per le operatrici che si occupano di epilazione. Personalmente, io cerco sempre di instaurare con le mie clienti un dialogo che sia il più rilassato e aperto possibile. Desidero davvero che sentano di potermi parlare senza imbarazzo delle loro vampate di calore, proprio come mi parlano tranquillamente della loro pelle secca. E vorrei volentieri dar loro dei consigli su come prendersi cura delle loro parti intime - in fondo, rimango sempre un’esperta della pelle!

Stili e forme

L'epilazione inguinale risente di vere e proprie tendenze: negli ultimi anni ne sono stati codificati diversi "stili", dai nomi più o meno bizzarri. Quale di questi è più adatto a una cliente matura? Solitamente le clienti giovani prediligono l’epilazione totale dell'inguine e, non a caso, lo stile "brazilian" è tra i più richiesti da questo gruppo di clienti. Le donne mature, invece, hanno un’idea di epilazione intima completamente diversa: sembra che, con l'età, il "cespuglietto" riacquisti il suo fascino e si preferisca lasciarlo dov'è, pur modellandolo a seconda delle preferenze. Alcune donne vogliono una sgambatura da bikini curata e definita, ad altre piace lasciare sul pube esclusivamente una "landing strip", una striscia corta e sottile. La regola è: indipendentemente da quanto si toglie, quello che rimane deve essere ordinato e curato.

TIP
È meglio investire qualche euro in più per l'acquisto di una buona cera, utilizzabile già a basse temperature, piuttosto che lavorare con una cera scadente ad alte temperature. Tieni presente che buona parte delle preoccupazioni delle clienti circa l'epilazione è riconducibile a brutte esperienze avute con cerette troppo calde.

La zona inguinale è ricca di follicoli piliferi e, quindi, i peli da estirpare sono molti. La maggior parte delle clienti mature prenota una seduta di epilazione dell'inguine prima di partire per una vacanza, ma non tutte sentono l'esigenza di farlo anche negli altri periodi dell'anno. Anche quando l'epilazione non è un appuntamento fisso - o forse soprattutto per questo motivo - questa tipologia di cliente nutre alte aspettative nei confronti del servizio. 
La cabina in cui esegui il trattamento deve essere accogliente, pulita e igienizzata a dovere; intiepidisci il lettino, e metti a disposizione degli asciugamani lavati di fresco. Abbi cura di sistemare la cliente in una posizione comoda e che la faccia sentire a proprio agio. Informati su eventuali disturbi o problematiche: se ad esempio la cliente dovesse soffrire di dolori alle anche, sistemale un cuscino “a salsicciotto” sotto le ginocchia. In questo trattamento "intimo" hanno molta importanza anche l'atteggiamento dell'operatrice, il livello di confidenza (a una cliente cinquantenne, di solito, non piace cambiare estetista) e la conversazione, che dovrebbe essere distesa e piacevole. 

Quale cera usare?

Con le clienti mature, la cera brasiliana - a caldo e senza strisce - è la scelta migliore: ha una maggiore forza di trazione rispetto alla cera tradizionale, e molte clienti la trovano meno spiacevole. Fondamentale è l'utilizzo di un olio pre-epilatorio studiato per le cere di ultima generazione. Prima di iniziare, detergi l’intera area da epilare con un prodotto specifico e applica qualche goccia di olio: penetrando leggermente nella pelle, formerà in superficie un sottile strato protettivo - un accorgimento importante per minimizzare il fastidio dello strappo. Tieni a mente che, per molte clienti, la pelle in quest'area è particolarmente secca; stendere l’olio non renderà solo meno dolorosa la rimozione della cera, ma ti aiuterà anche ad afferrare meglio il prodotto prima dello strappo, evitando di compromettere l'integrità della pelle. Inguine, grandi labbra e interno gluteo sono anche aree molto sensibili al calore: meglio quindi non scaldare troppo la cera, ma applicarla quando raggiunge i 42-43° C. Fai attenzione quando applichi la cera: con l'età i tessuti connettivi si rilassano e tendere la pelle per stendere il prodotto potrebbe essere più difficile. Ecco perché è meglio lavorare con la brazilian wax: puoi usarne quantità minori, si solidifica velocemente per lo strappo e non necessita di strisce, permettendoti di rimuovere i peli superflui in modo efficace anche dalle aree in cui i tessuti sono più morbidi. Per l’area compresa tra l'attaccatura delle cosce e il basso ventre, invece, puoi usare la cera tradizionale con strisce di cotone.

Dopo la ceretta

Anche il post-trattamento è una fase chiave della seduta di epilazione, soprattutto con le esigenti clienti mature. Rimuovi subito gli eventuali residui di cera usando un detergente apposito, poi lenisci e ammorbidisci la pelle con un olio post-epilatorio specifico. Se durante il trattamento hai notato che la cliente tende a sviluppare peli incarniti, proponile l’acquisto di uno scrub corpo da usare regolarmente a casa.
Durante la menopausa, attenzioni particolari meritano anche i fastidiosi peli superflui che possono spuntare sul viso: ne abbiamo parlato nello scorso numero di Beauty Forum.

 

La parola alla ginecologa

(Beauty Forum) Cosa succede alla pelle delle aree intime durante la menopausa?

SUSANNE HEINDORF
La carenza di estrogeni che si verifica in menopausa causa un rallentamento della circolazione sanguigna anche nelle parti intime, facendo perdere idratazione alla pelle e alle mucose. Inoltre non sono rari, specie in caso di difese immunitarie compromesse, episodi di irritazione, rossore, bruciore o prurito dovuti a infezioni di agenti patogeni (come batteri, funghi o virus), malattie cutanee (herpes, psoriasi, Lichen ruber planus, Lichen sclerosus) o reazioni allergiche.
La causa scatenante di questi fastidi deve essere appurata da un medico e, eventualmente, curata con una terapia ad hoc. Se la ginecologa ritiene che la carenza di estrogeni possa essere collegata a questi fastidi, può prescrivere creme o ovuli vaginali a base di estrogeni.

(Beauty Forum) Come regolarsi con l’igiene intima in menopausa?

SUSANNE HEINDORF
L’igiene intima della donna va adattata al livello di pH delle sue parti intime nel periodo della vita che sta vivendo. Con "livello di pH" si intende il "numerino" che indica quanto una sostanza è acida e può andare da 0 (fortemente acido) a 14 (fortemente basico). Nella pubertà, il pH delle parti intime si aggira intorno a 7, ma scende intorno a 4 o 5 quando la donna raggiunge la maturità sessuale.
I cambiamenti ormonali che si verificano durante il climaterio fanno poi salire nuovamente il livello del pH a 7. È possibile reperire, anche in farmacia o al supermercato, detergenti intimi di qualità che si adattano ai cambiamenti del pH, meglio ancora se arricchiti da Lactobacilli, che garantiscono il benessere della flora vaginale.

 

Epilazione intima: gli stili più amati dalle donne mature

questioni intime 1Al naturale: Di solito, le clienti che chiedono questo tipo di epilazione sono quelle che vengono in istituto sporadicamente e solo per aggiustare la zona bikini quel minimo che serve per sentirsi ordinate. In questi casi, i peli possono essere anche molto lunghi. Estirpa i peli in eccesso lungo la “bikini line” secondo la sgambatura richiesta dalla cliente, e in parte sopra il pube, formando un triangolino ordinato. Non è necessario che la cliente accorci preventivamente i peli.

questioni intime 2

American Style: Versione "evoluta" della precedente, prevede una maggiore sgambatura e, se la cliente lo desidera, la rimozione dei peli anche dall’interno gluteo. La cliente dovrebbe provvedere ad accorciare i peli prima della seduta.

 

 

questioni intime 3Landing Strip: Questo stile di epilazione lascia sul pube una piccola striscia verticale di peli che ricorda una sorta di “pista d’atterraggio”. La sgambatura è quindi molto profonda, e vengono rimossi anche i peli dall’interno gluteo. La cliente dovrebbe provvedere ad accorciare i peli prima della seduta.

 

 

questioni intime 4Brazilian Style/Hollywood Style: Anche tra le clienti mature ce ne sono alcune che prediligono una zona intima completamente priva di peli.

 

 

 

 

Aylin Kizilkaya
Estetista, è specializzata in tecniche di epilazione. Dal 2015 è Responsabile Formazione per Pink Cosmetics.

Susanne Heindorf
Ginecologa e titolare del centro di medicina estetica BRB.

 

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #BF_apr19, #epilazione


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102