home

Una legge giurassica

Perché la pelle raggrinzisce durante il bagno?

  • Beauty Forum

Non è così facile rispondere alla domanda sul perché, dopo un lungo bagno, la pelle si riempia di "grinze", né ancora è stata fatta alcuna ricerca accurata in merito. La spiegazione più comune vuole che le cellule cornee, ovvero quelle che compongono lo strato superiore della pelle e che su mani e piedi sono particolarmente numerose, assorbano l’acqua e si gonfino. Quando queste sono piene di acqua, la pelle è portata a tendersi; il fenomeno, però, non avviene in maniera uniforme: ecco allora che compaiono “pieghette” ondulate sulle aree cutanee interessate.
Studi più recenti hanno invece individuato il responsabile di questo fenomeno nella cheratina contenuta negli strati cutanei esterni: secondo questa ipotesi, l’acqua ne mette in tensione i fasci che, a causa della loro struttura, determinano la formazione delle ben note pieghette.

E se fosse per avere più "grip"?

Un’altra teoria ancora vuole che le “grinze” siano scatenate da alcuni impulsi nervosi: secondo alcuni studiosi, infatti, le pieghe ondulate che compaiono sulla pelle servirebbero a permetterci di afferrare saldamente gli oggetti anche con le mani bagnate.
Indipendentemente dalle cause di questo fenomeno, comunque, stare a lungo immersi nell’acqua porta la pelle a seccarsi; bisogna, quindi, ricordarsi di idratarla abbondantemente dopo ogni bagno. Attenzione anche alla temperatura dell'acqua, che non deve superare i 35° C: in questo modo, la pelle si seccherà di meno.

 

Astrid Schmutzler
Estetista e formatrice, è responsabile da molti anni del team di formazione delal Thalgo Cosmetic.

 

 

#BeautyForum, #inogninumero, #forsenontuttisannoche, #BF_lug_ago18


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102