fbpx

home

Gli ingredienti dello "chef" del benessere

  • Beauty Forum

Risultato o emozione? Trattamento o esperienza sensoriale? Sempre più l’odierno professionista della Spa è costretto a valutare e scegliere i cosmetici ponendo attenzione a questi aspetti, spesso inconciliabili. La linea di cosmesi migliore per la propria struttura è quella che più si adatta al target clienti, alle aspettative del team e alla possibilità di mixare i prodotti in modo versatile.

È molto importante non trascurare la relazione tra il prodotto da cabina e il prodotto per il mantenimento domestico. Il personale della Spa tende a dare per scontato che il cliente capisca facilmente che il prodotto consigliato è lo stesso che si utilizza in cabina. Non è così. È fondamentale chiarire al cliente che il trattamento e il consiglio forniti dallo Spa Therapist sono in ragione del tipo di pelle e che il mantenimento domestico permetterà di rivivere a casa il benessere provato, proprio grazie allo stesso prodotto.

Il brand cosmetico scelto deve proporre prodotti possibilmente ad alto contenuto di principi attivi naturali, in una gamma completa che permetta allo Spa Manager di poter giocare con essi come uno chef con gli ingredienti, per rivisitare il menù e le “ricette” dei trattamenti, proponendo sempre qualcosa di nuovo. La gamma da cabina deve essere supportata dai prodotti per uso domestico, in modo da avere un’ulteriore potente fonte di fatturato e un mezzo per la fidelizzazione del rapporto con il cliente. Infine, oltre a fornire linee complete e all’avanguardia, è essenziale che venga offerta un’adeguata formazione tecnica, di marketing e comunicazione. Proprio come il successo di un ristorante è dato dal locale, dallo chef, dal menù e dal personale, così è e sarà sempre più anche per il mondo della Spa e del Centro Benessere.

 

Roberto Paladin
Spa Advisor LIFEXCELLENCE


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102