fbpx

home

5 tecniche e 5 strumenti per creare deliziosi effetti degradé sulle unghie

Questione di sfumature

  • Nailpro

 

→ Questo articolo fa parte del Focus
NailArt

 

LA GRADIENT MANICURE È UN TREND CHE NON SEMBRA CONOSCERE CRISI e che conquista anche chi non ama le decorazioni classiche. Da non confondere con l’ombré (che prevede un singolo colore declinato in sfumature diverse, ad esempio dal blu cielo al blu navy), l'effetto "gradient", o "degradé", è il passaggio graduale tra due colori diversi (ad esempio, tra un rosa e un arancione). Malgrado sembri un look semplice da ottenere, per un risultato impeccabile occorre moltissima pratica. La buona notizia? Ci sono tante tecniche diverse per ottenere lo sfumato perfetto.
Abbiamo chiesto a cinque NailArtist internazionali di condividere con noi gli strumenti e la tecnica che preferiscono utilizzare per eseguire una gradient manicure a regola d'arte.

1. Pigmenti

NAILARTIST: Tera Wyatt (@wyatt.tera)

 questione sfumature 1

1. Prepariamo l’unghia naturale, poi applichiamo un base coat gel e facciamo polimerizzare. Stendiamo uno strato sottile di smalto semipermanente nude e facciamo polimerizzare. 

2. Con un pennello ovale per gel preleviamo una generosa quantità di pigmento color oro rosa (attenzione: se non se ne prende abbastanza, il risultato finale potrebbe apparire "a macchie"). Per applicare il colore, strofiniamo leggermente il pigmento sulla punta dell’unghia.

3. Rimuoviamo i pigmenti rimasti "volanti", poi spingiamo con delicatezza quelli restanti poco oltre la linea centrale dell’unghia. Per creare la sfumatura, man mano che ci avviciniamo al centro dell'unghia picchiettiamo i pigmenti, invece di strofinarli.

4. Ripetiamo gli step 2 e 3 usando dei pigmenti viola, iniziando dal giro cuticola e muovendoci verso il centro dell’unghia. Sovrapponiamo leggermente il pigmento viola a quello rosa. Anche in questo caso, creiamo la sfumatura picchiettando leggermente la polvere quando ci avviciniamo al centro.

5. Per finire, applichiamo uno strato di top coat gel e facciamo polimerizzare.

TIP!
Per evitare che i pigmenti contaminino gli altri prodotti, assegna un pennello specifico esclusivamente all'applicazione delle polveri.

 

2. Pennello del boccettino

NAILARTIST: Chaun Peth (@chaunlegend)

 questione sfumature 2

1. Prepariamo l’unghia naturale, poi applichiamo un base coat gel e facciamo polimerizzare. Stendiamo uno strato sottile di smalto semipermanente nude e facciamo polimerizzare.

2. Applichiamo un secondo strato di smalto semipermanente nude su 3/4 dell’unghia, fermandoci poco prima della punta; questa volta, non facciamo polimerizzare. 

3. Stendiamo ora un sottile strato di smalto semipermanente rosa sulla punta dell’unghia, senza farlo polimerizzare.

4. Esercitando una leggera pressione, effettuiamo con il pennello dei delicati movimenti verticali nel punto in cui il rosa e il nude si incontrano. Per ottenere uno sfumato senza interruzioni, mentre facciamo scorrere il pennello su e giù muoviamoci longitudinalmente su tutta l’unghia. Una volta ottenuta la sfumatura desiderata, facciamo polimerizzare. Per un effetto più coprente, ripetiamo gli step 3 e 4. Terminiamo stendendo uno strato di top coat gel e facciamo polimerizzare.

TIP!
Meglio usare colori con un sottotono simile e stenderli in strati sottili.

 

3. Pennello a punta fine

NAILARTIST: Sabella Snyder (@sweetbcreations)

 questione sfumature 3

1. Prepariamo l’unghia naturale, poi applichiamo un base coat gel e facciamo polimerizzare. Stendiamo uno strato di smalto semipermanente bianco e facciamo polimerizzare (nota: la base bianca rende più vibranti le tonalità chiare che gli vengono applicate sopra). Applichiamo uno strato di smalto semipermanente fucsia su 1/3 di unghia, senza farlo polimerizzare.

2. Applichiamo uno strato di smalto semipermanente arancione al centro dell’unghia, facendo attenzione a non farlo entrare in contatto con il colore fucsia applicato in precedenza. Poi, con un pennello per gel polish pulito, spingiamo l’arancione verso il fucsia (nota: stendere i due strati distinti di colore e spingerli uno verso l’altro con pennelli diversi previene contaminazioni di colore all’interno del boccettino). Per il momento, non facciamo polimerizzare.

3. Ripetiamo lo step 2 con dello smalto semipermanente giallo sull’area di unghia rimanente.

4. Prendiamo ora un pennello a punta fi ne e posizioniamolo in direzione perpendicolare rispetto all’unghia. Esercitando una leggera pressione, muoviamo delicatamente il pennello da sinistra a destra e da destra a sinistra lungo i punti d'incontro fra i colori. Muoviamo le setole sia longitudinalmente che verticalmente, in modo da realizzare uno sfumato senza interruzioni. Una volta ottenuta la sfumatura desiderata, facciamo polimerizzare. Ripetiamo ancora una volta i punti dall’1 al 4, poi terminiamo stendendo uno strato di top coat gel e facendolo polimerizzare.

TIP!
Non accostiamo colori che si trovano ai lati opposti del cerchio cromatico: l'effetto finale risulterebbe confuso.

 

4. Aerografo

NAILARTIST: Robert Nguyen (@nailguytv)

 questione sfumature 4

1. Riempiamo il serbatoio dell’aerografo con del gel paint per aerografo di colore giallo e vaporizziamolo sull'unghia mantenendo l'erogatore a una distanza di pochi centimetri. Per assicurare un'applicazione uniforme, muoviamoci longitudinalmente avanti e indietro lungo tutta la superficie. Facciamo polimerizzare, vaporizziamo una seconda volta e facciamo polimerizzare di nuovo. 

2. Vaporizziamo una generosa quantità di gel paint di colore rosa lungo bordo libero, nebulizzando poi dell’aria sul colore appena applicato: il gel scivolerà verso il centro dell’unghia disperdendosi in gocce. Facciamo polimerizzare. 

3. Per ottenere il gradiente desiderato, vaporizziamo in punta una piccola quantità di gel paint di colore viola. Facciamo polimerizzare, poi terminiamo stendendo uno strato di top coat gel e facendolo polimerizzare.

TIP!
Per pulire nel modo giusto la pelle che circonda l’unghia è importante conoscere le basi della pittura con aerografo: le vernici in gel o a base di olio vanno rimosse con l’alcol, quelle a base poliuretanica-acrilica con l’acetone.

 

4. Spugnetta per make up

NAILARTIST: Jeanette Vazquez Alfaro (@iluvurnailz)

 questione sfumature 5

1. Prepariamo l’unghia naturale, poi applichiamo un base coat gel e facciamo polimerizzare. Stendiamo due strati di smalto nude velato, lasciando asciugare completamente ciascuno strato. 

2. Applichiamo lo stesso colore alla base di una spugnetta per make up pulita e latex-free. Tracciamo poi sulla spugnetta tre bande parallele: una color corallo, una rosa e una viola (nota: non è un problema se gli smalti si sovrappongono; questo, anzi, renderà la transizione tra le nuance ancora più naturale). Quando lo smalto è ancora bagnato, tamponiamo delicatamente la spugnetta sull’unghia per 4 o 5 volte. Lasciamo asciugare completamente i colori, poi ripetiamo l'operazione.

3. Quando il colore sarà completamente asciutto, stendiamo un top coat glitterato e lasciamolo asciugare. Per finire, applichiamo un top coat gel e facciamo polimerizzare (nota: i top coat glitterati rimangono perfetti più a lungo, mentre quelli traslucidi mettono in risalto qualunque eventuale imperfezione della laccatura).

TIP!
Le spugnette per make up latex-free sono meno porose e non assorbono troppo velocemente lo smalto: si ha così più tempo per trasferire il colore sull’unghia.

 

Sigourney Nuñez

 

Questo articolo fa parte del Focus
NailArt

Gli altri articoli del Focus:

I Consigli dei Tecnici
La decorazione unghie secondo Agata Plumari,
Alessandra Marchesi, Melania Alessandrello e Monica Mistura.

Il Business del Decoro
4 semplici strategie per far crescere
la richiesta di nailart in salone.

 

#Nailpro, #NP_focus, #nailart, #NP_lug_ago_18, #nailart


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102