fbpx

home

Alla scoperta del body sugaring, vero e proprio gesto di skin care

Il potere dello zucchero

  • Beauty Forum

L’epilazione con pasta di zucchero è la versione moderna di una pratica già diffusa presso gli antichi Egizi. Il concetto di base è quello di miscelare acqua, zucchero, limone e applicare poi questa miscela a temperatura corporea sulla zona da epilare: la semplicità di questa descrizione racchiude già i grandi vantaggi di questa tecnica epilatoria. Vediamoli nel dettaglio.

Tutt'altro che una cera

La pasta di zucchero è un prodotto completamente diverso da tutti i tipi di cera proprio perché la composizione chimica è differente: la pasta di zucchero, infatti, è idrosolubile, ovvero si può sciogliere semplicemente in acqua, diversamente da cere e resine che sono invece liposolubili, ovvero prodotti chimici a base di petrolio. Questa elementare ma importantissima differenza è alla base delle preziose caratteristiche di questo prodotto. Essendo idrosolubile, la pasta di zucchero non si attacca alla cellula viva, evitando quindi il classico effetto abrasivo che le cere producono: essa di conseguenza effettua una delicata esfoliazione, rimuovendo le cellule morte dalla pelle. Inoltre, lo zucchero ha una spiccata azione antimicrobica, anch'essa conosciuta già in tempi antichi.
La pasta, ammorbidita a una temperatura di circa 38°C, si stende direttamente con le mani munite di guanti nel verso contrario alla crescita del pelo e si rimuove poi, insieme ai peli, con una precisa e dolce manovra nel senso di crescita del pelo. In questo modo, l'estrazione del pelo non provoca traumi: non si tratta infatti di uno strappo, ma di un vero e proprio sfilamento. Questa tecnica rende l'epilazione con pasta di zucchero un trattamento capace di migliorare il tono e la condizione della pelle: le manovre di applicazione eseguono un massaggio drenante che risulta molto confortevole per chi lo riceve. Il trattamento si esegue con guanti monouso in nitrile e prevede l'utilizzo di una singola dose di pasta per ciascun cliente: per questo motivo il trattamento, se eseguito in modo corretto, è totalmente igienico, perché non vi sono rischi di contaminazione crociata.

I vantaggi strategici del Body Sugaring

  • Caratterizzazione: fare la differenza proponendo alle clienti una soluzione naturale con un'efficacia e un comfort mai provati prima.
  • Personalizzazione: approcciare l'epilazione in modo consulenziale e non "a cottimo", proponendo un servizio e quindi una tariffa diversa a seconda delle esigenze di ciascun cliente.
  • Up-selling: rivendere i prodotti domiciliari per incrementare l'efficacia del trattamento in cabina.
  • Aumento del numero di clienti: beneficiare dell'effetto passaparola spontaneo delle clienti abituali ed estendere l'epilazione a quelle categorie di persone che non possono o non vogliono fare la ceretta né il laser.
  • Profittabilità: avere soddisfazione economica alzando la fiche d'incasso di un servizio di estetica di base.

Efficacia garantita

L'epilazione con pasta di zucchero è estremamente efficace: i peli non vengono spezzati, ma estratti dalla radice; con la giusta tecnica si possono estirpare peli con lunghezza di 2 millimetri, o anche meno, in tutte le zone del corpo. Inoltre, dopo solo due o tre sedute, il cliente nota già un allungamento nei tempi di ricrescita. Per questi motivi, l'epilazione con pasta di zucchero è adatta a tutti i soggetti e a tutti i tipi di pelle in qualsiasi condizione: a giovarne sono, in particolare, quei clienti che hanno problemi di peluria eccessiva anche sul viso o sono soggetti a peli incarniti, follicolite, microcisti, o pelle sensibile in generale; il risultato sarà quello di raggiungere progressivamente una diminuzione notevole della crescita del pelo e un suo assottigliamento, oltre a un miglioramento visibile dello strato cutaneo.

Come funziona il trattamento

Benché le straordinarie qualità del trattamento derivino da un ingrediente semplice come lo zucchero, non bisogna pensare che la pasta di zucchero sia un prodotto facilmente realizzabile con metodi fai-da-te: la miscela degli ingredienti deve essere eseguita con quantità precise e procedure igienicamente sicure e a temperatura controllata, perché lo zucchero tende facilmente a caramellare e quindi a diventare inutilizzabile.
Sul mercato esistono diversi tipi di paste di zucchero e in alcune di queste sono aggiunti altri ingredienti per aumentarne la resa: la migliore è senza dubbio quella con aggiunta di gomma arabica (INCI: acacia senegal) che conferisce al prodotto un'elasticità che lo rende estremamente maneggevole.
Il metodo corretto prevede che la pasta sia mantenuta in temperatura all'interno di uno stabilizzatore di calore e che l'epilazione vera e propria sia preceduta da una fase di detersione mirata: una pulizia anti-microbica, anti-batterica e anti-infiammatoria fondamentale per la riuscita del trattamento e per migliorare lo stato della pelle.
Anche utilizzare la tecnica giusta non è così scontato: le manovre devono essere fluide ma decise, ed eseguite in modo da non stressare troppo l'articolazione del polso dell'estetista. Chi non utilizza spesso questa tecnica può, con il tempo, perdere la giusta manualità e degenerare nei movimenti, andando così a peggiorare l'esecuzione del trattamento che rischia di diventare troppo lungo o fastidioso per la cliente: è per questo motivo che conviene affidarsi ad aziende strutturate che, oltre alla vendita del prodotto, propongano programmi formativi seri e continuativi.

Oltre la semplice epilazione

Dal punto di vista tecnico, dunque, l'epilazione con pasta di zucchero è praticamente il top dei metodi epilatori: migliora notevolmente lo stato della pelle, è indolore, totalmente igienica, efficace anche su peluria e peli corti e molto confortevole nelle zone delicate. La cliente soddisfatta capisce subito il valore di questo trattamento ed è quindi più motivata nel sceglierlo come metodo epilatorio continuativo. Al di là delle peculiarità tecniche e degli indubbi vantaggi che ne conseguono, tuttavia, ciò che fa davvero la differenza ci viene insegnato dagli americani, che hanno appunto inventato il termine "body sugaring", "zuccheraggio del corpo", a indicare un gesto di skincare, ovvero una premurosa abitudine di prendersi cura della pelle. Il rispetto della fisiologia della cute e del pelo non si esprime solo nel momento dell'epilazione, ma anche nel modo in cui la pelle viene trattata tra una seduta e l'altra.
Il body sugaring prevede infatti, oltre alla vera e propria rimozione dei peli, la consulenza dell’estetista preparata che, dopo un’accurata valutazione del tipo di pelle e pelo del cliente, consiglia un percorso personalizzato fatto di trattamenti in cabina e gesti quotidiani di bellezza con prodotti abbinati allo zucchero: il cerchio completo per la cura della pelle. Questo protocollo consentirà poi, in cabina, di garantire ottimi risultati non solo nella rimozione dei peli, ma anche nel mantenimento della salute della pelle: condizione ottimale per ricevere i benefici dei tradizionali trattamenti professionali viso e corpo.

 

Valeria Casati
Beauty Consultant, collabora con Alexandria Professional Italia.

 

 


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102