fbpx

home

Il segreto dell'efficacia di sieri e prodotti in fiala

Concentrazione, prego

  • Beauty Forum

Sieri e fiale rivestono un ruolo molto importante all’interno dei protocolli estetici del nostro istituto - sia per quanto riguarda la seduta in cabina, sia come completamento domiciliare. D’altro canto, questi due aspetti (cabina e domiciliare) sono per noi strettamente legati e interdipendenti. La parola d’ordine è “costanza”: proprio come succede nello sport, infatti, la forma fisica dei sogni non si raggiunge andando in palestra una volta ogni tanto, ma è bene dedicare al movimento un po’ di tempo ogni giorno.

Sieri

I sieri rappresentano per noi degli autentici compagni quotidiani - un po’ come la corsetta mattutina al parco vicino a casa. Sono perfetti per essere utilizzati ogni giorno: agendo in sintonia con la crema a cui è abbinato, e penetrando molto rapidamente nella pelle, il siero è un cosmetico di facilissima gestione. Quasi tutte le nostre clienti utilizzano siero e crema insieme, perché siamo riuscite a far capire loro che combinando i due prodotti si possono ottenere più velocemente risultati migliori.
A seconda del tipo di pelle sul quale viene applicato, un siero può avere effetti diversi. Questa proprietà lo rende un prodotto prezioso anche per me come estetista, perché posso adattare la combinazione siero-crema a seconda delle necessità specifiche della pelle della mia cliente.

  • Un siero è in grado di rendere più fine una pelle con pori molto dilatati.
  • In caso di couperose, può essere usato per minimizzare le piccole vene.
  • Nel campo dell’antiage, i moderni sieri sono in grado di ridurre le rughe e rendere più luminosa la pelle della cliente.

Il siero è lo specialista della pelle da usare quotidianamente, e contiene principi attivi ad alte concentrazioni scelti per intensificare l’azione riparatrice della crema a cui viene abbinato. I principi attivi contenuti in un siero dipendono dall’effetto che si vuole ottenere: tra quelli attualmente più richiesti troviamo ad esempio i sieri capaci di rendere più “fresco” l’incarnato, i quali si servono spesso del “lumicol”, un principio attivo estratto da micro-alghe; la carnosina, invece, è in grado di impedire alle molecole di zucchero di legarsi alle proteine dei fasci di collagene (effetto anti-glicazione) facendo apparire la pelle visibilmente più giovane. Gli estratti di ippocastano e centella asiatica vengono usati per combattere la couperose grazie alla loro capacità di rinforzare le pareti dei capillari sanguigni.
Così come per un prodotto in fiala, la texture di un siero è molto fluida e penetra velocemente nella pelle. Al contrario delle fiale, però, i sieri impiegano più tempo a produrre risultati evidenti e visibili, anche se vengono usati tutti i giorni. Di solito, dunque, la scelta dei principi attivi si concentra su ingredienti che mostrano tutto il loro potenziale su un arco di tempo più lungo - motivo per cui i sieri sono progettati per essere utilizzati in combinazione con una crema giorno. È così possibile influenzare sul lungo periodo i processi che avvengono all’interno della pelle.

Fiale

I concentrati in fiala sono dei prodotti particolari, che hanno come caratteristica principale la capacità di produrre un effetto immediato - per tornare alla metafora sportiva: sono come una sessione di power workout in palestra. Le fiale rappresentano delle piccole armi miracolose perfette da usare prima di un evento speciale oppure quando la pelle ha bisogno di una cura mirata e specifica.
Queste straordinarie virtù sono sottolineate anche dall’inconfondibile packaging: benché i prodotti in fiala siano usati in estetica ormai da molti anni, ancora oggi una boccetta di vetro trasmette l’idea che al suo interno sia contenuto un elisir prezioso e misterioso. Un’immagine forse legata all’ambito farmaceutico di derivazione, dove principi attivi ad alte concentrazioni, perfettamente dosati, venivano somministrati usando delle fiale in vetro. La loro introduzione in estetica è stata piuttosto rivoluzionaria perché, grazie alle fiale, è stato possibile formulare in modo esatto i principi attivi da usare per ogni singola applicazione, così da ottenere sempre il miglior effetto possibile. Naturalmente oggi questi booster sono molto più efficaci di quanto non lo fossero cinquant’anni fa, perché grazie agli sviluppi degli studi sulla pelle conosciamo con più precisione cosa succede al suo interno e come influenzare tali processi.
Ad oggi, all’interno di piccole fiale di vetro vengono conservate formulazioni dai principi attivi molto puri: questi elisir sono concepiti in modo tale da agire in maniera particolarmente rapida e attiva all’interno della pelle grazie, soprattutto, alla loro texture estremamente fluida e alla dose molto alta di sostanze funzionali presenti. La funzione principale di questi piccoli “agenti speciali” è di ottimizzare le funzioni cutanee; per farlo, agiscono in modo specifico a seconda del problema: ciò significa che la loro azione è perfettamente calibrata sulle esigenze che la pelle ha in quel momento.
Si possono così combattere i segni visibili di:

  • stress
  • mancanza di idratazione
  • rughe
  • impurità.

Come succede con i sieri, anche la scelta dei principi attivi in fiala dipende dall’obiettivo del trattamento in cui questa viene impiegata. Nel caso delle fiale, però, la scelta si concentra soprattutto su sostanze che hanno un effetto immediatamente visibile. Alcuni esempi? I peptidi segnale, che mettono subito in moto i processi tensori della pelle; l'estratto di indigofera tinctoria, ottimo principio attivo d'emergenza in caso di pelle sensibile grazie al suo immediato effetto lenitivo; l'olio di tea tree, perfetto per combattere molto rapidamente le impurità cutanee.
L’applicazione della fiala può diventare il momento culminante di qualunque trattamento: da una parte perché l’apertura della fiala è un rituale particolarmente affascinante; dall’altra, perché solo la fiala può dare un colpo extra al trattamento.

 

Tip: Tecniche di applicazione dei prodotti in fiala

Per far assorbire correttamente un prodotto in fiala, ma anche per “celebrarne” l’applicazione e renderne l’utilizzo un rituale straordinario, fallo penetrare nella pelle “picchiettandolo”: per la cliente sarà un momento piacevole e la pelle assorbirà completamente i principi attivi.
Per farlo, io verso un po’ di liquido sulla mano vuota e lo applico a piccole dosi con la punta delle dita; una volta terminata l’operazione, esercito una leggera pressione con il palmo della mano aperta per far penetrare delicatamente nella pelle i residui del concentrato. Trovo sia molto importante dare a questa fase del trattamento un connotato celebrativo, per conferire maggiore rilievo alla peculiarità di questo prodotto.
Le fiale non sono adatte ai massaggi: non agevolano il movimento massaggiante ma, al contrario, vengono assorbiti molto velocemente. Qualunque cliente troverebbe un massaggio eseguito con un prodotto in fiala particolarmente sgradevole.

 

Campioni d'incassi

Circa il 65% del volume di affari che generiamo nel mio istituto proviene dalla rivendita di prodotti in fiala. Sono i nostri best-seller.
Il loro effetto, il packaging particolare e il buon rapporto qualità-prezzo le rendono, ai miei occhi, il prodotto perfetto da “portarsi a casa”. Le fiale che proponiamo sono concepite come trattamenti settimanali e ogni confezione ne contiene sette. Non vendiamo quasi mai una confezione per volta, però: a una pelle giovane, ad esempio, consigliamo una sessione da due settimane per rimpinguare le riserve di idratazione, altrimenti le vendiamo come trattamento da quattro settimane. Ci concentriamo prima di tutto sull’idratazione perché solo una pelle sana e idratata riesce ad assorbire efficacemente i preziosi principi attivi antiage; procediamo poi focalizzandoci sulle necessità specifiche, come il lifting o il rassodamento della pelle.
Il trattamento domiciliare ideale comprende sia sieri che prodotti in fiala (a seconda dei principi attivi che contengono), meglio se uno al mattino e l’altro la sera. È così possibile garantire effetti davvero visibili. Vale sempre lo stesso principio di cui abbiamo parlato all’inizio: con la cura della pelle è come per lo sport - solo chi si allena regolarmente raggiunge la forma fisica desiderata!

 

Trattamento rapido con fiale

Da proporre come trattamento express prima di un evento speciale, oppure come pausa pomeridiana:

  • Detersione della pelle (questo rituale rilassa e pulisce i pori in profondità).
  • Peeling agli acidi della frutta (per liberare la pelle dalle cellule morte senza irritarla meccanicamente).
  • Applicazione dei prodotti in fiala (durante questa fase vengono fatte assorbire dalle tre alle cinque fiale, applicate sulla pelle una dopo l’altra; questa azione ha un effetto rimpolpante intensivo).
  • Ultrasuoni (per attivare ulteriormente la pelle, come farebbe un micromassaggio, e "riempirla" dall’interno).
  • Applicazione di un prodotto per il contorno occhi e di una crema giorno (scelti individualmente).

Durata:
Senza ultrasuoni circa 45 minuti / con gli ultrasuoni circa 60 minuti.

 

Stephanie Jostock
Estetista, dirige con sua madre Christine l'istituto "Babor Beauty Spa", specializzato in trattamenti viso e corpo.

 

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #viso, #BF_feb_mar18


Newsletter


zeroventi • Via Valprato 68 - 10155 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102