fbpx

Bellezza Express

  • Beauty Forum

TRATTAMENTI INTENSIVI - Nell'epoca del "tutto e subito" imperante, la cliente media del centro estetico è sempre alla ricerca di soluzioni di bellezza che offrano risultati immediatamente visibili. Quali sono le opzioni più in voga per viso e corpo?

Che sia attribuito a una crema, a un principio attivo o a un trattamento estetico, l'aggettivo "intensivo" crea aspettative molto alte nella mente della cliente. Aspettative che, in linea di massima, non vengono deluse: ricorrendo a prodotti o trattamenti intensivi, infatti, è possibile rispondere in modo mirato, veloce e ottimale alle più svariate esigenze della pelle, ottenendo risultati a dir poco sbalorditivi.
Ad oggi sono disponibili soluzioni estetiche di carattere intensivo che non richiedono lunghi periodi di riposo, permettendo alla cliente di sfoggiare fin da subito una pelle più bella. Esistono varie opzioni, sia da cabina che per l'autocura.

I sieri e la loro azione

I sieri sono prodotti altamente attivi che combinano una fantastica sensazione sulla pelle a risultati tangbili. Una volta provati, le clienti non riescono più a farne a meno. Possono essere usati in cabina, adattandoli alle esigenze specifiche della pelle della cliente, e sono molto remunerativi anche come prodotti da rivendita. Alla cliente è sufficiente acquistare un siero altamente attivo per completare a casa propria il trattamento di bellezza iniziato in istituto: dandole un siero ricco di principi attivi in concentrazione elevata le stai fornendo uno strumento potente, con cui otterrà risultati visibili in un periodo di tempo relativamente breve.
Oltre all’alta concentrazione di principi attivi, l'altra peculiarità dei sieri è la loro composizione molecolare, studiata appositamente per trasportare gli attivi negli strati più profondi della pelle e ottenere, così, risultati durevoli. Queste caratteristiche permettono di cambiare visibilmente l'aspetto della pelle nel corso di un ciclo di trattamenti anche breve. Tra gli attivi più in voga, troviamo al momento l’acido ialuronico e il Retinol, ma sono molto richiesti anche i sieri a base di acidi (come l’acido glicolico, la vitamina C o l’acido lattico). Un siero può essere usato sia come prodotto "a lungo termine", sia come trattamento "d’emergenza" per rispondere a un'esigenza specifica e contingente; in uno o nell’altro caso, è il completamento perfetto della beauty routine quotidiana. Il prodotto di base della skin care domiciliare rimane comunque la crema giorno; il siero la completa solamente. Anche il dosaggio del siero - che deve essere stabilito individualmente per ogni cliente - ha un ruolo fondamentale: il troppo stroppia, e non è affatto dimostrato che quantità maggiori portino a risultati migliori.

Il fascino degli acidi

Lattico, della frutta, ascorbico, glicolico: da tempo, ormai, gli acidi si sono guadagnati un posto di riguardo nell’estetica professionale. I trattamenti a base di acidi hanno un grande appeal per le clienti - sarà forse perché la parola "acido" richiama inevitabilmente un’idea di "azione forte"? Affinché siano efficaci, tuttavia, è indispensabile che vengano usati nel modo corretto. 

L’acido ascorbico, o vitamina C, è l'attivo anti-invecchiamento per eccellenza: ha potere antiossidante, rende innocui i radicali liberi e promuove la formazione di collagene, oltre a far apparire l’incarnato più fine. È molto efficace nel trattamento delle pelli impure e per correggere le iperpigmentazioni cutanee. Dal momento che la vitamina C in purezza (INCI: Ascorbic Acid) è molto difficile da lavorare come crema, va miscelata immediatamente prima del trattamento. Questo acido può essere impiegato dalle clienti anche come trattamento domiciliare. 
Di acido ialuronico (INCI: Hyaluronic Acid) ne esistono due varianti, che si distinguono per il loro peso molecolare. L’acido ialuronico ad alto peso molecolare è la variante più "grande" tra le due; per questo, non è fatto per penetrare in profondità nei tessuti. Al contrario, viene usato per agire a livello superficiale: serve a ricostruire il film idrolipidico cutaneo e a migliorare l’elasticità della pelle grazie alla sua capacità di legarsi alla cheratina. Ha anche un’azione antinfiammatoria. Benché i suoi effetti siano praticamente immediati, non durano a lungo.
L’acido ialuronico a basso peso molecolare, invece, grazie alle sue dimensioni ridotte riesce a superare agilmente la barriera cutanea e a idratare anche i tessuti più profondi. Rende la pelle più soda e tonica e minimizza visibilmente le rughe. Regala un'idratazione molto durevole e, sul lungo periodo, svolge anche un’azione anti-età.
L’acido lattico (INCI: Lactic Acid) è un acido molto delicato che appartiene alla famiglia degli alfa-idrossiacidi (AHA). Viene usato per idratare la pelle e stabilizzarne il pH, e svolge anche un'azione cheratolitica. Può essere usato anche dalle pelli più delicate.
L’acido glicolico (INCI: Glycolic Acid) fa parte degli acidi naturali della frutta. Ha una struttura molecolare estremamente ridotta che gli permette di penetrare in profondità nella pelle, dove stimola la sintesi di collagene e favorisce l'omogeneità dell'incarnato. Aiuta, inoltre, a ridurre le ipercheratosi, a minimizzare le iperpigmentazioni e a migliorare l’elasticità della pelle. 

Trattamenti per il corpo

Non solo per il viso, ma anche per il corpo esistono trattamenti intensivi dai risultati immediatamente visibili. Per un effetto decongestionante veloce ed efficace sulle zone critiche del corpo si può ricorrere, ad esempio, alla coppettazione, una tecnica impiegata anche nella medicina alternativa. Il trattamento consiste nel generare una pressione negativa sulla pelle usando delle piccole coppe in vetro (o in silicone) che “risucchiano” al loro interno sia il tessuto cutaneo che i fasci muscolari. Questo effetto ventosa movimenta e riattiva i tessuti più profondi e stimola in modo intenso il metabolismo, la circolazione sanguigna e quella linfatica. La pelle si riscalda, i vasi sanguigni si dilatano (facilitando e velocizzando il trasporto dei principi attivi) e l’epidermide si arrossa; attenzione però agli ematomi, che non sono mai una normale conseguenza del trattamento.
Un altro trattamento estremamente efficace è il massaggio mio-fasciale, grazie al quale si stimolano in modo intenso le fasce che rivestono i muscoli, sciogliendo eventuali aderenze e facilitando lo smaltimento delle sostanze di scarto. Dal momento, poi, che le fasce muscolari non hanno un vero e proprio punto di inizio né di fine, il massaggio può muoversi in entrambe le direzioni. Questi due trattamenti sono estremamente efficaci già nel breve periodo, e i loro risultati visibili fin da subito. La combinazione fra i due produce effetti ancora più straordinari; per intensificarli ulteriormente, dopo l'ultima fase del massaggio tratta la pelle della cliente con una crema anticellulite: i pori dilatati agevoleranno l’assorbimento del prodotto.

 

Gli acidi al lavoro

Quando cominciano a vedersi i primi risultati?

  • Acido ialuronico: risultati visibili fin da subito.
  • Vitamina C (acido ascorbico): dopo circa 3 settimane di utilizzo.
  • Alfa-idrossiacidi (acido glicolico e acido lattico): dopo circa 12 settimane di utilizzo.

 

Mayleen Eraerts
Estetista, dirige il suo istituto di Barsinghausen, in Germania. È esperta in estetica olistica e si è specializzata in antiage e principi attivi.

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #BF_apr19, #viso, #trattamento


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102