fbpx
Oggi la specializzazione è un requisito fondamentale in qualunque settore, ma il futuro del settore è nelle mani di chi coltiverà la propria passione senza voler sconfinare sempre in ciò che non è suo

A ognuno il suo lavoro

  • Beauty Forum

Il futuro del settore è nelle mani di chi saprà fare bene il proprio lavoro e coltiverà con passione e dedizione il proprio orto, senza desiderare continuamente l'erba del vicino.

Mia nonna diceva: “A ognuno il suo mestiere e i contadini a mietere”. Me lo ripeteva ogni volta che mi cimentavo in lavori poco indicati per i bambini e mi innervosivo perché non riuscivo a ottenere i risultati sperati.

Altre volte, invece, la nonna mi consigliava di fare una cosa alla volta, con calma, e quando trasportavo troppi oggetti e li rovesciavo lungo il cammino mi diceva: “Chi troppo abbraccia, nulla stringe.” Da allora ho capito che la curiosità e la voglia di fare sono doti importanti, per la crescita di un bambino come per lo sviluppo di un’attività imprenditoriale, ma è altrettanto importante mantenere la concentrazione sul focus e specializzarsi il più possibile in un settore specifico.

Oggi la specializzazione è un requisito fondamentale in qualsiasi settore, a livello nazionale e internazionale, e quando gli imprenditori mi chiedono in quale direzione muoversi, consiglio sempre di investire nelle attività in cui eccellono, in cui sanno di essere unici. Per fare business bisogna offrire prodotti e servizi innovativi e differenziarsi dai competitor, facendo attenzione a non uscire troppo dai binari e sconfinare in terreni impervi. Quando penso ai professionisti Beauty e Wellness mi vengono in mente esperti preparati che operano a trecentosessanta gradi sul corpo umano, offrendo servizi di estetica e benessere con l’obiettivo straordinario di migliorare la condizione psico-fisica delle persone.

E quando penso al settore Spa&Beauty mi viene in mente un mercato di dimensioni colossali, in continua crescita, che offre agli operatori grandi opportunità. Ogni giorno vedo professionisti alla ricerca di nuovi spazi da conquistare - sempre più vicini al settore sanitario - attratti da prodotti e tecnologie borderline, che promettono risultati “a prova di medico”. Così i massaggi diventano “terapeutici”, i cosmetici “farmaceutici”, le apparecchiature “medicali” e la figura dell’operatore estetico rischia di perdere non solo la propria identità, ma anche di lasciarsi scappare le numerose opportunità offerte da un mercato orientato al benessere e alla prevenzione, più che alla cura e alla terapia.

Il futuro del nostro settore è nelle mani di chi saprà fare bene il proprio lavoro e coltiverà con passione e dedizione il proprio orto, senza desiderare continuamente l’erba del vicino e senza dimenticare le proprie origini e le proprie tradizioni.

 

Andrea Bovero
Presidente CIDESCO ITALIA
General Manager LIFEXCELLENCE

 

 

#BeautyForum, #inogninumero, #opinione, #BF_dic18_gen19


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102