fbpx
Il massaggio come primo e insostituibile alleato antiage

Ritorno ai fondamentali

  • Beauty Forum

Quello dell'estetista è (anche) un lavoro artigianale; crea bellezza utilizzando le mani. Dimentichiamoci per un attimo della tecnologia e torniamo alle basi: il massaggio manuale! Con le giuste tecniche, il trattamento antiage può essere non soltanto efficace, ma anche rilassante.

 

→ Questo articolo fa parte del Dossier
Antiage

 

Da qualche anno, i trattamenti antiage più in voga sono quelli che implicano l'utilizzo di apparecchiature high tech come ultrasuoni, microdermoabrasione, needling estetico e molti altri. Ciò che nessun macchinario potrà mai sostituire, tuttavia, è il tocco delle nostre mani. In un trattamento estetico, il massaggio manuale stimola sensazioni e risposte che nessun macchinario può simulare, ed è giusto che sia così.
Le clienti, naturalmente, quando prenotano un trattamento estetico lo fanno per ottenere risultati effettivi e visibili; il senso di benessere che notoriamente accompagna il massaggio è però un plus che può risultare molto gradito.
Sfioramenti e massaggi, oltre a indurre il rilassamento di corpo e mente, rendono anche la pelle più sana e luminosa: da un lato migliorano la circolazione sanguigna e, di conseguenza, l'assorbimento ottimale dei principi attivi; dall'altro, possono addirittura arrivare a modificare e ottimizzare le condizioni cutanee. La maggior parte dei massaggi innesca una stimolazione della pelle, del microcircolo, del sistema metabolico e di quello linfatico; mentre questi vengono sollecitati, i muscoli e il sistema nervoso invece si rilassano. Questo vale anche per il viso dove, non dimentichiamolo, si trovano 26 muscoli che, tendendosi e rilassandosi, influiscono sulla nostra mimica facciale.

Il massaggio classico

Il più classico dei massaggi antiage è caratterizzato in larga parte da prese drenanti, spesso ispirate alla tecnica di massaggio californiano comunemente nota come “Esalen”. Questo metodo, sviluppato nel 1960 presso la scuola di massaggio Esalen appunto, nella regione californiana del Big Sur, è una rivisitazione del classico massaggio svedese e, come quest'ultimo, viene eseguita anche sul resto del corpo.
Attraverso questo tipo di contatto vengono amplificate le percezioni sensoriali del corpo e gli viene restituito il suo equilibrio armonico. Il massaggio va eseguito con l'ausilio di un olio o una crema per massaggi.

→ Il mio consiglio: Quando devi scegliere l’olio o la crema, presta attenzione alla formulazione: alcuni prodotti, infatti, contengono sostanze grasse che risultano appropriate solo nel caso di massaggi di lunga durata. Alcuni brand, inoltre, inseriscono nei prodotti da massaggio dei cocktail di principi attivi che consentono di agire ancora più in profondità e di ottenere subito risultati visibili. Al termine, i prodotti vanno risciacquati o rimossi.

Una tecnica dal Giappone

Negli ultimi anni hanno cominciato a diffondersi nei centri estetici tecniche di massaggio antiage provenienti da diverse parti del mondo. Una di queste arriva dal Giappone ed è conosciuta con il nome di “Kobido”, una vera e propria filosofia in cui la bellezza è vista come la naturale conseguenza di un corpo sano e un’anima sana.
La tecnica è stata introdotta nel XIV secolo dall’allora Imperatrice del Giappone, che desiderava un incarnato bello e luminoso come quello delle Geishe. Il massaggio rinforza i muscoli del viso, aiuta la pelle a mantenersi elastica e consente di contrastare sia la formazione delle rughe che il rilassamento cutaneo. È soprattutto sui contorni del viso e sulle guance che i risultati di questa tecnica risultano visibili fin da subito: la stimolazione dei meridiani e dei punti energetici, infatti, migliora l’approvvigionamento di nutrienti verso l'epidermide attraverso i capillari.
Caratteristici del Kobido sono i suoi virtuosi movimenti di accarezzamento, percussione e sfioramento, profondamente diversi da quelli dei classici massaggi per il viso. Vanno eseguiti sulla pelle asciutta o, eventualmente, umettando leggermente la cute con una piccola quantità di olio.

Il mio consiglio: Per un risultato duraturo, esegui un peeling agli acidi della frutta prima del massaggio.

La coppettazione

La coppettazione, o “vacuum massage” è un grande classico tra i massaggi antiage. Si tratta di un procedimento antico, utilizzato già migliaia di anni fa dai Greci e dagli Egizi; è anche una pratica estremamente diffusa nella medicina tradizionale cinese. Di solito viene eseguito sulla schiena per sciogliere gli irrigidimenti muscolari, ma si può usare anche su altre parti del corpo, ad esempio come trattamento anti-cellulite. Sul viso si usano solitamente coppette in silicone o in vetro, che vanno posizionate sulla pelle adeguatamente oleata. L’effetto “vacuum” scioglie la muscolatura e attiva il metabolismo delle cellule dei tessuti connettivi che, con l’aiuto degli enzimi, si trovano nelle condizioni di produrre più collagene ed elastina. Aumentano così anche il tono e l’elasticità della pelle. Sul mercato sono disponibili coppette di svariate tipologie e dimensioni.

Il mio consiglio: Sul viso si usano in genere coppette con un diametro di 3 cm; per l'area del contorno occhi, invece, meglio optare per coppette più piccole, con un diametro compreso tra 1 e 1,5 cm.

Le tecniche domiciliari

Esistono ormai innumerevoli tutorial che spiegano come eseguire le più disparate tecniche di massaggio antiage in autonomia davanti allo specchio. Naturalmente, nessun video può sostituire un’estetista: scopri come la tua cliente si applica la crema sul viso e, se sbaglia, spiegale come eseguire i movimenti giusti. L'applicazione corretta va dal basso verso l’alto, ovvero contro la forza di gravità. Regalale qualche consiglio per la sua beauty routine! In questo modo, la tua cliente potrà fare qualcosa di buono per sé anche a casa. Anche in questo caso, sono i giapponesi a dare il buon esempio: non solo la loro beauty routine è composta da più prodotti specifici, ma prevede anche precisi rituali e il giusto tempo per lavorarli e farli assorbire dalla pelle in modo ottimale. Le varianti a disposizione per creare da zero un pacchetto antiage completamente nuovo sono davvero tante, e permettono di offrire alla cliente un’esperienza di trattamento sempre nuova. Inoltre, in questi trattamenti manuali, il costo dei prodotti è generalmente contenuto (oltre a trattarsi di referenze che possono essere facilmente impiegate anche in altri servizi). Il potere del massaggio non passerà mai di moda: cosa c'è di meglio per legare a te le tue clienti? 

Consigli per il servizio

  1. Dai alla tua cliente qualche piccolo consiglio per applicare nel modo corretto i prodotti che usa a casa. I movimenti vanno eseguiti dal basso verso l'alto (contro la forza di gravità): se la pelle viene massaggiata in questa direzione, i principi attivi agiscono meglio. Per un perfetto assorbimento dei prodotti, va applicata una leggera pressione sull'intero viso, compreso il contorno occhi e il contorno labbra.
  2. Tieni a disposizione nel tuo angolo rivendita alcuni strumenti per l'auto-massaggio: destano curiosità immediata, sono facili da usare, aiutano a rilassare la muscolatura e non solo. Volendo, li puoi abbinare a un olio da massaggio: la perfetta idea regalo!
  3. Crea un "Evento Massaggio" per le tue clienti: riuniscile in piccoli gruppi, falle sedere in cerchio e insegna loro le basi per un corretto mantenimento domiciliare e le giuste tecniche di massaggio del viso. Completa il tutto con qualche utile consiglio extra. Se giochi bene le tue carte, ne trarrai un doppio vantaggio: potrai acquisire nuovi clienti e riuscirai a vendere prodotti e trattamenti supplementari a quelle già acquisite.
  4. I social media sono uno strumento incredibile per un'estetista, che può usarli per farsi conoscere presso un pubblico più ampio. Crea un tuo personale video-tutorial del massaggio "fai-da-te" e pubblicalo sui tuoi canali: con una spesa minima, desterai l'interesse sia delle tue clienti di lunga data che di quelle nuove e potenziali.

 

Nadine Andres-Waschilewski
Estetista e Wellness&Spa Manager, dirige un istituto di bellezza a Berlino. È specializzata in massaggi e analisi della pelle.

 

Questo articolo fa parte del Dossier
Antiage

Gli altri articoli del Dossier:

Meravigliosamente Trentenni
I fatidici 30: ecco dove parte la lotta ai primi segni dell’età.

Un Laboratorio Anti-Age
Overline presenta élite Resolution Face Lab.

Peptidi Superstar
5 combinazioni di peptidi dal formidabile potere anti-età.

Il Potente Dono delle Api
Le applicazioni cosmetiche del veleno d'ape in ottica antiage.

Le Mani Non Mentono
Utili extra per cancellare dalle mani i segni dell’invecchiamento.

Parliamoci Chiaro
Over 50 in istituto: come comunicare con loro?

 

#BeautyForum, #antiage, #massaggio, #BF_dossier, #BF_dic18_gen19, #antiage


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102