fbpx
Un nuovo sto

L’estetica che guarda avanti

  • Beauty Forum

La consapevolezza dell’importanza di un cambiamento era già presente, ma le necessità emerse nel 2020 hanno accelerato alcuni processi che, altrimenti, si sarebbero sviluppati nel medio-lungo termine.

Conosciamo bene le limitazioni e le conseguenti difficoltà che i centri estetici hanno dovuto affrontare nell’arco dell’ultimo anno. Nell’inaugurare questo spazio di dialogo con lettori e lettrici per il 2021 desidero, però, porre l’accento su quanto i professionisti dell’estetica, con resilienza e senso di responsabilità, hanno messo in atto per continuare a dare vitalità al canale in questo complesso periodo. 

Ben prima dell’emergenza Covid-19 era già emerso il valore di investire in nuove strategie di ingaggio dei consumatori e, in generale, nell’attenzione alla qualificazione del servizio.

La consapevolezza dell’importanza di un cambiamento era già presente, ma le necessità emerse nel 2020 hanno per certi versi accelerato alcuni processi che, altrimenti, si sarebbero sviluppati nel medio-lungo-termine. Ne è un emblema l’utilizzo dei canali di comunicazione digitali e dei social network: oggi quasi il 48% dei centri estetici dichiara di averne incrementato l’utilizzo (fonte: MeTMi). Anche sul piano della formazione, il digitale ha consentito di fare passi avanti e superare le restrizioni legate alle attività in presenza; non a caso l’uso delle piattaforme di e-learning e l’aggiornamento online sono diventate pratiche diffuse presso tutti gli operatori, con uso maggiore rispetto al passato secondo oltre la metà dei centri estetici coinvolti nelle rilevazioni. Altro aspetto toccato dall’innovazione tecnologica riguarda i pagamenti, con oltre il 54% dei saloni che ha incrementato l’utilizzo di modalità digitali. 

I rischi legati all’abusivismo e alla chiusura definitiva hanno segnato l’attività di molti professionisti; tuttavia, oltre il 60% dei centri estetici coinvolti nelle indagini di MeTMi non è intervenuto sulla leva prezzi (un’ipotesi che, invece, a maggio era stata esclusa solo da una parte più contenuta di intervistati). Un segnale che indica come la cura costante del rapporto con la clientela e l’offerta di servizi caratterizzati da alti livelli di professionalità siano elementi su cui puntare per tracciare un percorso di ripartenza solido e duraturo.

 

Fabio Berchi
Presidente del Gruppo Cosmetici per l'Estetica di Cosmetica Italia

 

#BeautyForum, #BF_feb_mar21, #inogninumero, #cosmeticaItalia


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102