fbpx

Comunica con Beauty Forum

le basi del variegato mondo dei massaggi.

Ciò che fa stare Bene

  • Beauty Forum

Massaggi – Il corpo si distende, la mente si rilassa e la quotidianità sembra sempre più lontana. I massaggi regalano una sensazione di benessere e hanno un’azione positiva sull’intero organismo. L’estetista ci mostra le basi del variegato mondo dei massaggi.

Il mondo dei massaggi è costellato da una miriade di tecniche diverse. Vengono classificati solitamente come “classico”, “rilassante” o “terapeutico” ma, a prima vista, sembrano tutte definizioni quantomeno confuse. Vale la pena, quindi, analizzare più nel dettaglio ciò che li differenzia.

Un Po’ di Storia

Lo sviluppo dei massaggi, che sono tra i rimedi più antichi conosciuti dall’uomo, è un percorso molto lungo e interessante. Già molti medici dei secoli scorsi, come Paracelso o Hahenmann, avevano insistito sull’azione terapeutica dei massaggi, ma è stato durante la successiva “Era Svedese” che sono state definite e stabilite alcune manovre specifiche, come lo sfregamento, la pressione o il camminamento.

Negli anni successivi, l’obiettivo dei massaggi si è allontanato dalla mera azione sulla pelle e sui muscoli del paziente: si è scoperto, infatti, che grazie a manovre mirate e stimolazioni su punti specifici è possibile influenzare gli organi interni. Sono nati, così, la riflessologia, il massaggio del colon, il massaggio periostale e il linfodrenaggio, inventato poco più tardi dal Dr. Vodder.

Gli Effetti del Massaggio

Gli effetti del massaggio sul corpo possono variare molto a seconda della tecnica impiegata. Alcuni risultati che si possono ottenere sono:

  • aumento localizzato del flusso sanguigno;
  • abbassamento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca;
  • rilassamento della muscolatura;
  • miglioramento della guarigione delle ferite;
  • miglioramento delle aderenze e delle cicatrici;
  • rilassamento della mente e riduzione dello stress;
  • miglioramento del metabolismo cellulare nel tessuto trattato.
 Tip 

Prima di inserire i massaggi nel tuo listino prezzi, informati su quali requisiti legali e di quali qualifiche tu abbia bisogno per poterli offrire. Non tutti, infatti, possono eseguirli!

Spiegazione Preliminare

La scelta del massaggio dipende in larga parte dall’azione che questo può avere sul corpo di chi lo riceve: i massaggi cosmetici, ad esempio, vengono impiegati solitamente per trattare tensioni e irrigidimenti e per alleviare lo stress.
Indicazioni e controindicazioni, ovviamente, devono essere ben chiare all’operatore. A questo proposito, ricorda che un massaggio può avere più effetti negativi che positivi, sull’organismo, in caso di patologie di varia natura (ad esempio in caso di diabete) o in gravidanza. Se hai un dubbio, consulta sempre il medico della cliente prima di procedere con il trattamento.

Cosa Viene Massaggiato?

Durante un classico massaggio viso vengono trattati il viso, il collo, il décolleté e la nuca. Durante un classico massaggio corpo, invece, vengono trattati la schiena, le gambe, le braccia, le mani, i piedi e la nuca.

Massaggi Classici

I massaggi eseguiti in ambito estetico e wellness non hanno, ovviamente, lo stesso scopo dei massaggi terapeutici eseguiti a scopo medico. I massaggi cosmetici, infatti, sono i classici massaggi per i quali esistono numerose definizioni diverse, come massaggio rilassante o massaggio benessere, e consistono nella manipolazione diretta di pelle e muscoli in corrispondenza dei punti che si desidera trattare. Non c’è alcuna analogia tra i massaggi cosmetici e quelli terapeutici. Inoltre, durante un massaggio cosmetico è possibile ricorrere all’utilizzo di diversi ausili, come delle pietre (calde o fredde), dei tamponi alle erbe o altri strumenti simili. Questi massaggi, sia per il viso che per il corpo, fanno parte della formazione di base delle accademie di estetica e vengono insegnate in qualunque scuola rispettabile. La maggior parte delle accademie dà molta importanza all’insegnamento della “propria” tecnica di massaggio ma, nonostante le differenze di esecuzione tra un metodo e l’altro (ad esempio nell’ordine dei movimenti), le manovre di base rimangono sempre le stesse. Spesso vengono prese in prestito delle manovre dal linfodrenaggio, oppure vengono utilizzate delle pietre o dei tamponi; in ogni caso, comunque, fanno parte del programma standard di qualunque accademia.

I massaggi cosmetici vantano anche un’ampia gamma di offerte di formazione continua, con proposte che possono variare molto da ente a ente. Possono essere molto diversi anche il livello di conoscenze pregresse richieste per accedervi e la durata del corso, che può andare dalla singola giornata all’intera settimana o addirittura un mese. Una settimana di corso full-time viene considerata il periodo minimo per apprendere correttamente una nuova tecnica.

MASSAGGI: ALCUNE CONTROINDICAZIONI

  • Infiammazioni acute.
  • Febbre o malattie circolatorie.
  • Malattie cutanee.
  • Ferite traumatiche.
  • Vene varicose.
  • Processi patologici non ancora identificati.

cio che fa stare bene1Per i massaggi cosmetici si possono usare degli ausili, come una pietra “Gua Sha”.

Massaggi Alternativi

Molte tecniche alternative di massaggio si basano sull’assunto (non confermato) che i disturbi che colpiscono alcuni organi interni possano essere trattati lavorando, ad esempio, con gli archi riflessi, sui “meridiani” oppure influenzando il “Qi”.

L’idea, in questo caso, non è quella di trattare direttamente il “punto malato”, ma di lavorare su un’ “area corrispondente” che dovrebbe rappresentare l’organo colpito all’interno di un’analogia tra i vari organi. Queste tecniche vengono impiegate soprattutto per disintossicare il corpo e per far defluire i prodotti di scarto (metabolici) che vi si accumulano.

Anche nell’ambito dei massaggi alternativi c’è un’ampia varietà di tecniche diverse, tutte sostanzialmente con lo stesso obiettivo: pulire, detossinare e disintossicare il corpo. Per distinguerli, vengono suddivisi in massaggi “diretti”, eseguiti su punti specifici e localizzati del corpo, e massaggi “esoterici”. Gli effetti di questi massaggi si possono vedere su tutto l’organismo, psiche compresa, passando attraverso i punti del corpo trattati.

Massaggi drenanti

Tra i massaggi, non vanno dimenticati quelli drenanti. Uno dei più antichi è la coppettazione, che si divide in coppettazione secca, coppettazione bagnata e coppettazione mobile. Durante la coppettazione, le tossine e le sostanze di scarto vengono staccate dai tessuti, fatte defluire nella circolazione linfatica e smaltite negli organi preposti. Questa tecnica permette di intensificare il flusso sanguigno cutaneo, regolare l’approvvigionamento di sangue nei tessuti e sbloccare gli irrigidimenti muscolari.

Si può ricorrere alla coppettazione anche per alleviare la cellulite. In questo caso, sulla pelle vanno posizionati dei vasetti di dimensioni diverse per creare dei punti di bassa pressione; dopo aver lubrificato la pelle, i vasetti vanno poi fatti scivolare sul corpo. Sulle aree trattate possono comparire temporaneamente delle strisce o dei lividi, segno che, in quei punti, i vasi sanguigni si stanno dilatando.

Un altro metodo utilizzato per drenare il corpo è il linfodrenaggio manuale. Nell’organismo umano ci sono due sistemi per il trasporto e lo scambio di nutrienti e di sostanze di scarto: la circolazione sanguigna e quella linfatica. Proprio come un impianto di smaltimento, il sistema linfatico rimuove dai tessuti corporei le sostanze di scarto più grandi; è, inoltre, responsabile dell’eliminazione di proteine in eccesso, virus, batteri, cellule morte e particelle estranee. Il sistema linfatico conta più di 600 linfonodi, che ripuliscono il flusso linfatico e lo rimettono in circolo nel sangue. Produce, inoltre, linfociti e cellule immunitarie, cosa che lo rende un importante supporto del sistema immunitario. Il linfodrenaggio manuale permette di stimolare il sistema linfatico, di favorirne la corretta attività e di accelerare la rimozione e l’eliminazione delle sostanze di scarto. Inoltre, è perfetto per trattare problematiche diverse da quelle puramente estetiche, come la ritenzione idrica, le infiammazioni e alcuni dolori, oppure per mantenere un buon livello di benessere generale.

cio che fa stare bene2La coppettazione è un massaggio cosmetico con cui è possibile contrastare la cellulite.

MANOVRE DI BASE DEI MASSAGGI CLASSICI

  • Effleurage: accarezzamenti.
  • Petrissage: impastamenti, camminamenti.
  • Frizione: sfregamenti.
  • Tapotement: percussioni.
  • Vibrazione: vibrazioni, tremolii.

Servono Preparazione e formazione

Chi desidera offrire dei massaggi nel proprio istituto dovrebbe avere una buona conoscenza dell’anatomia e della fisiologia umana e deve avere ben chiare le indicazioni e le controindicazioni di ogni tecnica.

Prima di iniziare un trattamento, è bene eseguire un’anamnesi approfondita e raccogliere più informazioni possibili sulla salute e la storia medica della cliente. Un altro must è avere una cabina trattamenti adeguatamente attrezzata: devono esserci un lettino comodo per la cliente e una sedia o uno sgabello apposito per l’operatrice. Anche per i massaggi, ovviamente, non vanno trascurati la corretta areazione degli ambienti e un’igiene impeccabile; l’ideale, infine, sarebbe dividere la cabina massaggi dal resto del centro con una porta, in modo da preservare la privacy e l’intimità della cliente durante il trattamento.

LE DOMANDE PIÙ COMUNI DELLE CLIENTI

Chi può eseguire un massaggio?
Di base, chiunque abbia la qualifica di massaggiatore - a patto, ovviamente, che il massaggio non abbia fini terapeutici e che non vengano fatte promesse di cure mediche.

Chi può prescrivere dei massaggi?
Possono essere prescritti da un medico in caso di precise indicazioni.

Quanto costa un massaggio?
I costi dipendono dal tipo di massaggio, dalla sua durata e da dove viene eseguito.

Quando va eseguito un massaggio?
Un massaggio terapeutico può essere prescritto per alleviare, ad esempio, il mal di schiena; un massaggio estetico, invece, può essere utile per rilassarsi e gestire meglio lo stress.

Che tipo di massaggio scegliere?
Da un punto di vista terapeutico, la scelta del massaggio dipende dal tipo di problema che si desidera trattare. Quando si tratta di massaggi cosmetici, invece, la cliente può scegliere in base alle sue preferenze personali.

Cosa si indossa durante un massaggio?
Non è previsto un codice di abbigliamento; tuttavia, se ci si deve spogliare, l’abbigliamento potrebbe variare a seconda del tipo di massaggio e degli eventuali ausili impiegati. Le aree intime, invece, andrebbero sempre coperte con un leggero asciugamano.

Chi può offrire dei massaggi?
Le strutture in cui tipicamente vengono offerti dei massaggi sono gli studi di fisioterapia e i centri estetici adeguatamente attrezzati, ma anche i bagni termali e gli hotel dotati di centro benessere.

Quanto dura un massaggio?
La durata dipende dal tipo di massaggio. Un massaggio eseguito su una sola parte del corpo, oppure un massaggio viso, dura solitamente tra i 15 e i 20 minuti, mentre un massaggio corpo completo può arrivare a durare 60 minuti. Il linfodrenaggio manuale, invece, richiede solitamente 30, 45 o 60 minuti. Stiamo parlando, ovviamente, della sola pratica del massaggio, mentre non sono comprese la preparazione al trattamento e i tempi di riposo.

 

Waltraud Böhme
Estetista e naturopata, ha fondato e dirige la Elite Fernakademie für Kosmetik und Wellness Gmbh.


#BF_beauty&care, #BeautyForum, #BF_feb_mar21, #wellness


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102