fbpx

Comunica con Beauty Forum

Trattamenti per la primavera

Una Nuova Freschezza!

  • Beauty Forum

Trattamenti per la primavera – Finalmente è arrivata la primavera, con le sue belle giornate e le temperature più miti. Come trattare la pelle della cliente per prendersene cura in questa stagione dell’anno?

I trattamenti primaverili hanno due obiettivi: far venire voglia di una coccola in più e far scomparire il “velo” di grigio che l’inverno ha lasciato sulla pelle. Incuriosisci la tua cliente con dei trattamenti ad hoc, magari chiamandoli “Svegliamoci dal letargo” oppure “Kick for the skin - È primavera!”.

Argomentazioni Convincenti

La cliente ha ancora bisogno di essere convinta? Gli argomenti a favore di un trattamento primaverile sono molti:

  • In inverno, il riscaldamento degli ambienti chiusi ha seccato molto la pelle. Questo lo sanno quasi tutti, ma è importante ricordare che anche l’idratazione non è stata immagazzinata a sufficienza. La perdita di acqua transepidermica deve dunque essere fermata; va inoltre ripristinata l’integrità della cute e l’idratazione va mantenuta in profondità.
  • Quando in inverno fa freddo, la produzione di sebo (una sostanza molto importante per la pelle) si interrompe e gli agenti esterni riescono a penetrare con più facilità; di contro, però, l’assorbimento di sostanze nutritive è al minimo. Tutto questo favorisce la formazione di rughe.
  • Con gli anni, il film idroacidolipidico della pelle si riduce sempre di più e la cute diventa sempre più sottile. Sfortunatamente, anche questi fattori minacciano una massiccia formazione di rughe, che andrebbe contrastata.
  • Il freddo porta i vasi sanguigni a restringersi, cosa che rallenta il trasporto dell’ossigeno nel sangue e rende più difficile l’assorbimento dei nutrienti.

Un modo per ottenere i risultati desiderati è con delle esfoliazioni regolari, che vanno inserite in tutti i trattamenti per la primavera.

Esfoliazioni

Ora la cliente non vedrà l’ora di ottenere una pelle primaverile! È il momento di risvegliarle la cute e presentarle i tuoi trattamenti.

Un modo per ottenere i risultati desiderati è con delle esfoliazioni regolari, che dovresti inserire in tutti i trattamenti per questa stagione. Ce ne sono numerose varianti: da quelli manuali alla microabrasione e agli acidi della frutta, le possibilità per la primavera sono ancora tante.

Molti trattamenti “standard”, che vengono offerti in istituto tutti i giorni dell’anno, contengono già un peeling. In primavera, però, l’esfoliazione va messa in primo piano: il trattamento deve ruotare completamente intorno ad essa e alla sensazione di pelle primaverile fresca, luminosa e “libera” che porta con sé.

Anche la microdermoabrasione può diventare il focus di un trattamento. I risultati subito visibili che permette di ottenere parleranno da soli: sono sorprendenti e trasformano qualunque cliente in una cliente abituale - se già non lo è.

Di norma, invece, è possibile eseguire i peeling agli acidi della frutta solo all’inizio dell’anno perché, se dopo il trattamento la cliente si espone troppo presto alla luce del sole, la pelle rischia di invecchiare prematuramente con più velocità, e questo va evitato assolutamente. In chiusura di trattamento, inoltre, è un dovere vendere alla cliente una crema solare che abbia almeno un SPF 30, meglio ancora se SPF 50. Alcuni produttori, però, consentono di usare i peeling agli acidi della frutta anche in altri periodi dell’anno; chiariscilo in anticipo con il tuo fornitore.

una nuova freschezzaIl riscaldamento ha seccato molto la pelle. Bisogna fermare la perdita di acqua transepidermica e mantenere l’idratazione in profondità.

Trattamenti Domiciliari

Verso la fine del primo quadrimestre dell’anno arriva il momento di cambiare la propria beauty routine: come già accennato, infatti, la produzione di sebo aumenta e la pelle può tirare un respiro di sollievo.

Per adeguare i trattamenti domiciliari della tua cliente devi prendere in considerazione i suoi possibili fattori di stress: prima di iniziare, quindi, dedica una parte dell’analisi cutanea a chiederle quali potrebbero essere questi fattori. Se la cliente ti dà informazioni sufficienti, scegliere i prodotti giusti sarà più semplice; se invece non ti dà alcuna informazione, dovrebbe bastarti osservare la sua pelle più da vicino.

Anche quando hai molte informazioni, però, non dovresti basarti solo su di esse. Analizza comunque la cute con attenzione e fatti un’idea tua: grazie alla tua esperienza, infatti, potrai riconoscere molte più cose, perché può capitare che alcune clienti non ti dicano che consumano molti zuccheri, che sono molto stressate a lavoro e molto altro.

Nuovi Prodotti 

È ora possibile usare delle creme con una texture più leggera oppure dei gel in combinazione a sieri. Per la sua beauty routine domiciliare, quindi, dai alla cliente un siero, una crema leggera e una protezione solare abbinati ai prodotti che hai usato in cabina, così potrà mantenere anche a casa la meravigliosa consistenza cutanea ottenuta con il trattamento.

Dedica qualche attenzione in più anche alle labbra: indossare tutti i giorni la mascherina le ha rese particolarmente fragili, e l’inverno non ha fatto che peggiorare questa condizione, tanto che molte clienti combattono tuttora con labbra sensibili e screpolate oppure con un contorno labbra segnato da rughe e spaccature. Puoi farlo in due modi: dedicando del tempo extra alle labbra durante il trattamento viso, oppure creando dei protocolli dedicati solamente a loro.

una nuova freschezzaDedica qualche attenzione anche alle labbra: la mascherina le ha rese molto fragili, e l’inverno ha peggiorato la situazione.

TRATTAMENTO PER LE LABBRA

  • Per questo trattamento sono sufficienti 30 minuti e può essere eseguito, ad esempio, in pausa pranzo.
  • Inizia con una detersione delle labbra e un peeling delicato, poi prosegui applicando una maschera nutriente da lasciare in posa per 10-15 minuti. Puoi usare anche una maschera per il contorno occhi, che va molto bene sulle labbra.
  • Usa, ora, il prodotto che darai alla cliente come trattamento domiciliare: in questo modo, ti sarai assicurata una vendita.
  • Suggerimenti per il nome del trattamento: “Labbra di primavera” oppure “Spring kiss”.

Ute Mlasko
Estetista, dirige dal 2008 il suo centro estetico e dal 2010 si occupa di workshop di make up per pazienti oncologiche. È anche docente in accademia e, dall’inizio del 2021, tiene dei corsi di formazione online che coprono un’ampia gamma di argomenti.


#BF_beauty&care, #BeautyForum, #viso, #BF_apr21


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102