fbpx
Stai al Fresco!

Stai al Fresco!

  • Beauty Forum

Sopravvivere al caldo in istituto – Quando le temperature si fanno calde, passare molte ore in un ambiente chiuso può diventare molto difficile, e questo vale soprattutto per un centro estetico. Ecco, quindi, 5 stratagemmi per sopravvivere alla calura estiva!

Caldo, umidità e afa mettono a dura prova tutti quanti, ma per chi lavora in un centro estetico le cose possono farsi ancora più difficili: l’utilizzo frequente di apparecchiature elettriche, come una lampada UV/LED per le unghie, uno scalda-cera oppure un macchinario di estetica avanzata, può far alzare terribilmente le temperature degli ambienti interni. Per sopravvivere alla calura estiva, ti proponiamo 5 semplici stratagemmi.

 1  Lascia Fuori il Sole

Il primo modo per proteggere il tuo centro dal caldo è fare in modo che i raggi solari non vi entrino. L’ideale sarebbe tenere chiuse tapparelle e/o persiane durante le ore più calde della giornata, ma questo vorrebbe dire che le tue stanze diventerebbero subito buie e cupe. Per ovviare a questo problema, monta delle veneziane oppure delle tende bianche per coprire completamente le tue finestre. Perché proprio bianche? Semplice: il bianco non attira calore in più, ma ti permette di schermare i raggi solari e, contemporaneamente, di donare agli ambienti una luce meravigliosa.

 2  Cambia l’Aria, ma nel Modo Giusto

Anche se sembra controproducente, durante il giorno dovresti tenere chiuse le finestre. Questo perché lasciare le finestre chiuse (e, possibilmente, schermate da tende) non farà entrare nel tuo centro il calore che c’è all’esterno, soprattutto quello delle ore centrali della giornata. Se puoi, quindi, arieggia i tuoi ambienti solo quando le temperature sono più fresche (ovvero la mattina presto e la sera) e tieni le finestre chiuse durante le altre ore.

Sappiamo, però, che durante il giorno ci saranno dei momenti in cui dovrai per forza cambiare l’aria dei tuoi ambienti (ad esempio, tra una cliente e l’altra). Assicurati, quindi, di farlo in modo intelligente: tieni le finestre aperte solo per il tempo strettamente necessario allo scopo e aiuta l’aria a circolare con un ventilatore e facendo corrente.

 3  Ventilazione

È vero, in questo periodo avere un condizionatore può essere di grande aiuto: permette, infatti, di abbassare la temperatura di una stanza in tempi relativamente brevi e di mantenerla fresca più a lungo. Ha anche molti lati negativi, però: l’aria fredda emessa da un condizionatore può dar fastidio alle tue clienti, non lo puoi usare se i tuoi ambienti non ne hanno la predisposizione e, soprattutto, per funzionare ha bisogno di molta elettricità (cosa che non fa bene né all’ambiente, né al tuo portafoglio). Per non parlare, poi, del rumore! Soprattutto quelli portatili, infatti, sono estremamente rumorosi e disturberebbero enormemente qualunque trattamento con cui cerchi di far rilassare la tua cliente.

La soluzione è sostituire il condizionatore con un ventilatore: le sue pale mettono semplicemente in movimento l’aria già presente nella stanza, cosa che viene percepita sulla pelle con una sensazione di fresco. Posizionando il ventilatore accanto alla finestra, inoltre, puoi migliorare il ricircolo dell’aria negli ambienti: ciò significa che dovrai tenere aperte le finestre per un periodo di tempo minore.
Rispetto ai condizionatori, poi, i ventilatori sono molto più economici e consumano molta meno elettricità, cosa che ti permetterà di risparmiare molto in bolletta. 

Il consiglio in più: installando un ventilatore in ogni cabina, potrai adattare la velocità delle pale ai desideri della tua cliente. Se i classici ventilatori non ti piacciono, invece, nessun problema: puoi optare per un’elegante versione di design.

 4  Spegni Tutte le Apparecchiature

Una delle fonti di calore di un centro estetico sono, ovviamente, i macchinari: dalle lampade UV/LED per la manicure alle apparecchiature di estetica avanzata, in qualunque centro c’è una buona dose di dispositivi elettronici che possono far aumentare di molto le temperature degli ambienti. Per ridurre al minimo la loro azione, limitane il più possibile l’utilizzo e, soprattutto, quando hai finito spegnili completamente staccando la spina: perfino la luce dello stand-by, per quanto minima, è pur sempre una fonte di calore!

stai al fresco1Le piante sono un ottimo alleato nella lotta contro il caldo: metti in ogni stanza almeno una pianta ogni 10 mq

 5  Circondati di Piante

Le piante sono un ottimo alleato nella lotta contro il caldo: non solo rendono qualunque ambiente più bello e accogliente, ma migliorano enormemente la qualità dell’aria - e questo in qualunque stagione, non solo in estate! Se possibile, metti in ogni stanza almeno una pianta ogni 10 mq per mantenerne ottima la qualità dell’aria. 
Se puoi, infine, sfrutta il potere delle piante anche come una “barriera” contro il caldo. Fai correre delle piante rampicanti accanto (o sopra) le finestre: schermeranno buona parte dei raggi solari e ne assorbiranno il calore!

 

A cura della redazione

#BeautyForum, #BF_life&work, #vitainistituto, #BF_lug_ago_21


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102