fbpx
3 trattamenti rinfrescanti da proporre alle tue clienti

Brividi di bellezza

  • Beauty Forum

TRATTAMENTI RINFRESCANTI - Attesa tutto l'anno, la stagione calda è finalmente arrivata. Per quanto si possa amare l'estate, tuttavia, le temperature molto alte possono diventare difficili da sopportare. Predisponi dei trattamenti rinfrescanti in istituto, regalano alle tue clienti un momento di bellezza e sollievo dalla calura.

Questo articolo fa parte dell'approfondimento
L’estate in Salone

Il grande caldo è arrivato e, in attesa di goderselo sotto l’ombrellone, le tue clienti combattono ogni giorno con afa e temperature torride che finiscono inevitabilmente per rallentare e rendere più difficoltosi i normali impegni quotidiani.
Inserire dei trattamenti rinfrescanti - o arricchire quelli che già offri con degli extra “ghiacciati” - ti permette di sfruttare con profitto il caldo estivo e, allo stesso tempo, di donare sollievo e refrigerio alle tue clienti. Ecco tre idee anti-caldo da cui puoi prendere spunto.

Sfere di vetro ghiacciate

Le sfere di vetro (o cristallo) ghiacciate si possono integrare facilmente in qualsiasi trattamento di bellezza. Si tratta di sfere piene di un liquido refrigerante con cui si possono eseguire dei massaggi estremamente rinfrescanti; l’ideale è usarle in coppia, eseguendo un massaggio sincronizzato con entrambe le mani. Raggiungono la loro temperatura in frigorifero e, durante un massaggio, mantengono il loro potere refrigerante per circa 30 minuti. È un trattamento ideale anche per chi ha una pelle priva di luminosità o soggetta a couperose. Inoltre, ha un effetto rassodante e rinvigorente e aiuta a far penetrare i principi attivi più in profondità. Per far scivolare meglio le sfere sulla pelle si può usare un gel, una maschera per il viso oppure una maschera in tessuto a base di collagene o in biocellulosa.
Come eseguire il trattamento:
Per il periodo estivo esistono dei gel detergenti o delle speciali schiume che purificano la pelle lasciandovi una piacevole sensazione di leggerezza; come peeling, invece, vanno bene quelli agli acidi della frutta (che sono più delicati) o quelli enzimatici, a seconda del tipo di pelle della cliente. Sono molto apprezzate anche le maschere in tessuto leggermente intiepidite: scalda leggermente una maschera ancora chiusa nel suo pacchetto in uno scalda asciugamani o in un po’ di acqua calda. Sembra strano, ma è proprio durante un trattamento rinfrescante che non si dovrebbe lavorare solo ed esclusivamente con prodotti freddi: è l’effetto di contrasto tra caldo e freddo, infatti, che viene percepito come piacevole. A questo punto, per donare anche a collo e décolleté una porzione extra di benessere, applica una maschera dopo sole. Queste basi sono ciò che prepara meglio la pelle a un lungo massaggio con le sfere di vetro ghiacciate. Una volta eseguito il massaggio, rimuovi la maschera e massaggiane i residui fino a quando non saranno completamente assorbiti; rimuovi, invece, la maschera dopo sole con un dischetto di cotone. A chiusura del trattamento è consigliabile applicare una crema idratante.

Inserire dei trattamenti rinfrescanti ti permette di sfruttare con profitto il caldo estivo e, allo stesso tempo, di donare sollievo alle tue clienti.

Trattamento all'Aloe vera

Un trattamento a base di foglie fresche di Aloe Vera è perfetto per un istituto orientato verso la cosmesi naturale. Se la tua cliente è stata al sole troppo a lungo, ecco che l’Aloe barbadensis Miller dispiega tutto il suo potere calmante e lenitivo. La sua linfa contiene infatti lignina, una sostanza che calma la pelle, lenisce le infiammazioni e attenua velocemente e visibilmente gli arrossamenti (una vera e propria benedizione per la pelle irritata e stressata dal sole); contiene inoltre saponine, composti attivi in grado di limitare la crescita di batteri, virus e funghi, con un effetto purificante e antisettico. Senza dimenticare le proprietà altamente idratanti e rinfrescanti di questa pianta. Tutto questo rende un servizio a base di Aloe Vera un ottimo trattamento estivo rinfrescante.
Come eseguire il trattamento:
Per sottolineare il carattere squisitamente “naturale” di questo trattamento, è consigliabile eseguirlo utilizzando una linea di cosmetici naturali. Offri alla tua cliente una bevanda di benvenuto a base di Aloe Vera (su internet se ne possono trovare numerose ricette), che rinfresca e apporta vitamine direttamente dall’interno. Passa poi alla detersione del viso ed esegui successivamente un delicato peeling enzimatico per eliminare le cellule morte in eccesso. Questo tipo di preparazione permette alle foglie fresche di Aloe Vera di svolgere il loro effetto in modo ottimale, calmando la cute e idratandola in modo intenso e profondo. Dopo questa fase si possono far assorbire i residui di linfa applicando un impacco adatto al tipo di pelle della cliente ed eseguendo un massaggio viso-collo-nuca-décolleté. Gli eventuali ultimi residui possono essere rimossi con un dischetto di cotone prima di procedere con il trattamento di chiusura.

Ossigenoterapia

Un trattamento antiage particolarmente in voga negli ultimi anni e, si dice, amatissimo dalle star di Hollywood, è l’ossigenoterapia estetica. Il principio che regola questo trattamento è molto semplice: attraverso il beccuccio di un aerografo, si nebulizza sulla pelle un cocktail di principi attivi, veicolato sottocute grazie a un getto di ossigeno puro. Chi possiede un aerografo per ossigenoterapia può impiegarlo con profitto in estate, perché con il caldo questo trattamento è particolarmente apprezzato dalle clienti, oltre che per i suoi effetti rassodanti e illuminanti, per la gradevole “brezza” che l’aerografo convoglia sulla pelle, rinfrescando il viso (ma anche altre parti del corpo, come le mani). In linea generale, qualunque sostanza in forma liquida può essere applicata in modo efficace con un manipolo spray, ampliando così il ventaglio dei servizi che si possono offrire.
Come eseguire il trattamento:
Detergi la pelle della tua cliente con un gel a base di acido glicolico che abbia una consistenza schiumosa, così da purificarla a fondo ed eliminare l’eccesso di cellule morte in un’unica fase. L’esfoliazione è molto importante prima di una seduta di ossigenoterapia, perché agevola la penetrazione all’interno della pelle del getto nebulizzato e degli attivi che contiene.
Applica una fiala di principi attivi con l’apposito manipolo dell’aerografo: le clienti trovano che la nebulizzazione doni una sensazione molto rivitalizzante e meravigliosamente rinfrescante. 
Per apportare alla pelle anche una buona dose di lipidi, esegui un massaggio con prodotti nutrienti o, in alternativa, applica una maschera sul viso; in caso di pelle grassa e che tende a sviluppare impurità, invece, puoi ricorrere a una maschera schiarente. Per aumentare la sensazione di benessere per la tua cliente, esegui un massaggio prolungato alla nuca durante il tempo di posa della maschera.

 

Irmi Heindl
Estetista e visagista, è specializzata in trattamenti antiage, pelli problematiche e modellamento della figura.

 

 

#BF_beauty&care, #BeautyForum, #trattamentistagionali, #viso, #BF_lug_ago17, #estate, #lestateinsalone


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102