fbpx
Non è una leggenda: lo stress ha delle ripercussioni sulla pelle. Ne sono testimone

Signorina, È Solo Stress!

Combatto con la dermatite atopica da quando sono bambina. Di solito è un problema cutaneo che passa con l'età, ma io ho ne ho vissuto gli episodi più acuti tra i 20 e i 25 anni. Non a caso gli anni dell'università, con lo stress degli esami da dare e le incertezze sul mio futuro lavorativo - parecchie, avendo scelto di laurearmi in Scienze della Comunicazione!

Tutti gli specialisti ai quali mi sono rivolta mi hanno sempre detto che lo stress giocava un ruolo fondamentale nel mio caso: una pelle dalla barriera cutanea compromessa pizzica e tira, il prurito a volte è insopportabile, ma anche quando non lo è si finisce a grattarsi quasi "per abitudine" - ricordo perfettamente un mio ex ragazzo che una mattina in vacanza mi raccontò di come non avessi fatto altro che grattarmi la piega delle braccia tutta la notte senza accorgermene, arrivando addirittura a svegliarlo. I risultati li vidi dopo qualche settimana: braccia perfettamente abbronzate, ma con due enormi chiazze bianche proprio in corrispondenza di quelle zone.

Il mio è certamente un caso estremo, che ho curato con una terapia d'urto e che tengo sotto controllo con un'attenta skin care, ma va detto che lo stress provoca una miriade di problemi cutanei, soprattutto se associato ad altri fattori: in primis, l'inquinamento e un'alimentazione pasticciata, due grandi mali del nostro tempo.

Nel Dossier che troverete su Beauty Forum di maggio/giugno, "Detox Time" parleremo di come disintossicarsi da questi problemi. Uno degli articoli del Dossier sarà dedicato in modo specifico agli effetti dello stress che, tra le altre cose, può rendere la pelle spenta, opaca, secca o al contrario grassa e costellata di impurità. Un nemico che l'estetista ha tutte le armi (e le capacità) per poter sconfiggere.

Valeria Federighi


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102