fbpx
6 falsi miti per l'estate

6 falsi miti sull'estate

Bufale, falsi miti e fake news sono, purtroppo, una realtà quotidiana tutto l'anno ma, in estate, sembra che questi si moltiplichino, rischiando di rovinare non solo la tua estate, ma anche quella della tua cliente. Per questo, abbiamo raccolto per te 6 bufale e ti spieghiamo perché sono delle cose a cui né tu, né la tua cliente dovreste credere.

  1. È vero che la pelle già abbronzata non si scotta più?
    NO! L'abbronzatura "preventiva" non protegge la pelle da un'eventuale scottatura, né tantomeno dai danni a lungo termine dei raggi UV. Certo, la sensibilità della pelle al sole diminuisce con l’aumentare della pigmentazione cutanea, ma il pericolo di una scottatura solare è sempre dietro l’angolo, anche per chi è già abbronzato o per chi ha un fototipo naturalmente scuro.

  2. È vero che lo scrub elimina l'abbronzatura?
    NO!
    Scrub, ceretta e pulizia del viso non tolgono l'abbronzatura dalla pelle! Anzi: le cellule cutanee, durante l'anno, hanno un turnover di circa 28 giorni ma, in estate, proprio per via dell'abbronzatura, le cellule morte tendono a rimanere attaccate più a lungo alla superficie cutanea. Se non vengono rimosse regolarmente con uno scrub, la differenza si noterà eccome, perché le cellule cutanee accumulate nell'arco di settimane o mesi saranno rimosse tutte insieme. Parola dell'Estetistamica Doriana Perna!

  3. È vero che, per avere un corpo tonico per l'estate, bastano creme e trattamenti?
    NO! Con l'avvicinarsi dell'estate, molte donne sperano di poter superare la prova costume affidandosi a creme miracolose pubblicizzate in tv ma, ovviamente, non sono sufficienti. Per ottenere un corpo tonico, trattamenti mirati in cabina e autocura domiciliare sono fondamentali, ma ancora più importante è abbinare tutto questo a una giusta alimentazione e ad attività fisica costante. Soltanto l'azione combinata di massaggi, cosmetici, dieta equilibrata e movimento è in grado di regalare risultati significativi, permettendoci di raggiungere la forma fisica desiderata. Leggi i consigli pratici di Emanuela Stagno, titolare di Tranquillity Centro Benessere & Palestra!

  4. È vero che saltare i pasti aiuta a dimagrire?
    ASSOLUTAMENTE NO!
    Parola della nutrizionista Sara Ciastellardi: Non solo non si perde peso, ma si rischia di arrivare al pasto successivo con molto appetito e, supportati dall‘idea di aver saltato un pasto e quindi di avere “a disposizione” anche quel quantitativo di cibo senza rischiare di mettere su chili, cominciano i guai. L‘idea peggiore di tutte? Saltare il pranzo, mangiando di più a cena per compensare. Il nostro organismo non è progettato per il digiuno!

  5. È vero che l'ananas aiuta  a bruciare i grassi?
    NO!
    L‘idea che un frutto delizioso come l‘ananas possa vantare anche virtù dimagranti è sicuramente allettante, ma deriva da una falsa credenza secondo cui si possono trattare le masse grasse umane come la pancetta messa a rosolare in padella. La massa grassa non è solo un fardello da portare addosso: se è presente in una certa quantità diventa un organo funzionante, determinando alterazioni a livello metabolico ed endocrino. Difficile trovare qualcosa che la “bruci”! Leggi cosa dice in merito la nutrizionista Sara Ciastellardi.

  6. È vero che d'estate bisogna rinunciare al peeling?
    NO!
    Oggi, la riceca cosmetica è riuscita a superare i limiti stagionali dei peeling, creando delle formulazioni che si possono usare tutto l'anno senza rischiare di rendere la pelle eccessivamente fotosensibile.

 

Rigenera la pelle, la ristruttura, la rende più luminosa: il peeling è un trattamento dalle molte virtù. Oggi la medicina estetica è in grado di superare il suo unico difetto: la stagionalità. Scopri come sono fatti i peeling "estivi" con la dott.ssa Francesca Bocchi!


Newsletter Beauty Forum


zeroventi • Via Passalacqua 4 - 10122 Torino • p.i. 10222000019 • reg. imp. TO-1115102